laRegione
22.02.22 - 14:12
Aggiornamento: 14:35

A sud delle Alpi l’inverno più mite e secco di sempre

Mai così da quando vengono effettuate le misurazioni, nel 1864. L’inverno attuale terminerà con +1,8°C rispetto alla norma 1991-2020

Ats, a cura de laRegione
a-sud-delle-alpi-l-inverno-piu-mite-e-secco-di-sempre
Ti-Press

Dall’inizio delle misurazioni nel 1864, a sud delle Alpi non è mai stato registrato un inverno meteorologico così mite e secco come quello attuale.

Anche se l’inverno meteorologico, che comprende i mesi di dicembre, gennaio e febbraio, terminerà soltanto lunedì, tenendo conto delle previsioni per i prossimi giorni è già possibile trarre le prime conclusioni sulla stagione che sta per concludersi e confrontarla con quella di altri anni, scrive l’Ufficio federale di meteorologia e climatologia (MeteoSvizzera) sul suo sito.

A sud delle Alpi l’inverno 2021/22 terminerà con una temperatura media che supera di 1,8°C la norma 1991-2020, mentre il totale delle precipitazioni sarà inferiore a un quarto del valore normalmente atteso, più precisamente risulterà pari al 22% di esso. Finora non si era mai verificato un inverno con una temperatura media superiore di 1°C rispetto alla norma e precipitazioni inferiori alla metà di quelle attese.

Determinanti, spiega MeteoSvizzera, sono stati soprattutto due fattori: condizioni anticicloniche persistenti caratterizzate da aria molto mite in quota, che ha contribuito a far registrare temperature miti soprattutto in montagna, e frequenti giornate con favonio, che hanno innalzato le temperature anche alle basse quote.

Con un’anomalia termica di oltre 2°C rispetto alla norma 1991-2020, l’inverno più mite della serie storica è stato quello del 2006/07, in cui le precipitazioni furono però un po’ più abbondanti del normale. Al contrario, l’inverno più freddo risale al 1894/95, con un’anomalia di oltre 4°C rispetto alla norma e precipitazioni di poco inferiori alla media.

L’inverno 2013/14 è stato in assoluto il più ricco di precipitazioni e ha fatto registrare una temperatura media stagionale di circa 1°C superiore alla norma. Il meno piovoso è stato invece l’inverno 1980/81, che ha fatto registrare solo il 3% delle precipitazioni normali.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
7 ore
Tra sorpresa e preoccupazione, le reazioni dei deputati ticinesi
Elezioni dei consiglieri federali, Storni (Ps): ‘Pensavo che la questione linguistica avrebbe prevalso’. Marchesi (Udc): ‘Vedrei bene Rösti all’Ambiente’.
Svizzera
9 ore
La centrale elettrica di riserva è una priorità
La Confederazione firma i contratti con i principali gruppi che la costituiranno. A disposizione 280 MW di potenza
Svizzera
10 ore
90 anni, i bastoni da trekking e un figlio consigliere federale
Hanni Rösti non si è voluta perdere l’elezione del figlio: ‘Sono sempre di buon umore, ma oggi un po’ di più’
Svizzera
11 ore
Allarme rientrato a Palazzo federale e nelle sue adiacenze
Il dispositivo d’emergenza era scattato poco prima di mezzogiorno per un oggetto sospetto. Poi rivelatosi innocuo
Svizzera
12 ore
Un nuovo virus trasmesso dalle zecche anche in Svizzera
Oltre alla meningoencefalite c’è anche l’Alongshan. In fase di sviluppo un test diagnostico per individuarlo
Svizzera
13 ore
Palazzo federale, area sgomberata per oggetto sospetto
L’allarme è scattato poco prima di mezzogiorno. Chiarimenti sono in corso da parte delle forze dell’ordine
Svizzera
13 ore
Alain Berset presidente della Confederazione per il 2023
Per il socialista friborghese un’elezione non brillante: 140 voti per lui. Succederà a Ignazio Cassis
Svizzera
14 ore
Buste paga più pesanti per i dipendenti della Roche
Il ritocco al salario (del 2,3%), che diventerà effettivo dal 1° aprile, interesserà 14’200 dipendenti
Svizzera
15 ore
Abbattuto il maschio dominante del branco del Beverin
La sua uccisione risale all’8 novembre. Dieci giorni dopo il resto del branco si è messo in movimento
Svizzera
15 ore
La strada del Maloja sarà resa più sicura
Previsto un nuovo sistema di informazione. Il sistema pilota informerà gli utenti sulle possibili chiusure
© Regiopress, All rights reserved