laRegione
l-esercito-nel-2021-segna-il-record-di-donne-reclutate
Keystone
21.02.22 - 11:40
Aggiornamento: 16:31

L’esercito nel 2021 segna il record di donne reclutate

Lo scorso anno sono state 546. 122 donne sono state assegnate alla Protezione civile e al Servizio della Croce Rossa

Nel 2021 546 donne sono state reclutate nell’esercito svizzero: si tratta di un nuovo record. È quanto si legge in un comunicato odierno dell’Aggruppamento Difesa.

Le autorità dichiarano soddisfazione per l’elevato numero di donne. Il reclutamento è arrivato in totale per 727 di loro (+56,6% rispetto al 2020). Di queste, 676 hanno ricevuto una decisione definitiva e 546 (+63,2%) sono finite nell’esercito.

Inoltre 122 donne sono state assegnate alla Protezione civile e al Servizio della Croce Rossa, di cui 99 alla prima e 23 al secondo. Altre 98 donne sono state raccomandate per un impiego di promovimento della pace.

Alto grado di idoneità

Più in generale, nei sei centri di reclutamento sono state valutate in via definitiva 31’246 persone, con 22’643 di queste che sono state assegnate all’esercito e 2’665 alla Protezione civile. Il grado d’idoneità è pari quindi all’81% e le persone inabili dal punto di vista medico sono state 5’938, mentre quelle rimandate per altri motivi sono state 1’478.

L’idoneità al solo servizio militare si è attestata al 72,5%, con variazioni a livello cantonale fra il 62,5% e il 91,9%. A causa della pandemia di coronavirus, fino a giugno 2021 il reclutamento è stato svolto solo in forma adattata e con un numero ridotto di persone.

Meno rischi

Nei controlli di sicurezza fra le persone soggette all’obbligo di leva, sono state emesse 258 dichiarazioni di rischio. Queste verifiche servono a impedire che individui potenzialmente pericolosi ricevano un’arma.

I motivi di idoneità possono essere fisici, psichici o misti. Le principali cause fisiche che portano a essere "scartati" sono i problemi dell’apparato motorio. Riguardo alle cause psicologiche, vengono menzionati deficit nella resistenza mentale, ansia e consumo di droghe.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
croce rossa esercito svizzero protezione civile
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
9 ore
Statuto S: per gli aiuti si terrà conto di salario e patrimonio
Le raccomandazioni sono state adeguate dalla Conferenza dei direttori cantonali delle opere sociali
Svizzera
10 ore
Furti con scasso a Silvaplana e Müstair
La Polizia cantonale grigionese chiede alla popolazione di segnalare eventuali persone sospette
Svizzera
10 ore
Genitori multati per aver fatto saltare la scuola alla figlia
È successo nel Canton Zurigo. La famiglia ha fatto iniziare le vacanze estive della bambina tre settimane in anticipo
Svizzera
10 ore
Impianti di risalita: la stagione estiva si conferma molto buona
In Ticino, però, si registra una diminuzione dell’affluenza rispetto all’anno scorso
Svizzera
10 ore
Ubriaco rimane bloccato con l’auto su un ponticello pedonale
Ha dichiarato di aver preso una scorciatoia per rincasare. Gli è stata rilevata un’alcolemia dell’1,4 per mille
Svizzera
11 ore
Il clima obbliga la viticoltura vallesana a ripensarsi
Siccità e temperature elevate, oppure gelo e piogge abbondanti: gli eventi estremi mettono a dura prova il settore. Studi in corso, il Cantone investe
Svizzera
12 ore
Stelle cadenti, venerdì notte il clou dello spettacolo
A Sud delle Alpi le nuvole potrebbero ostacolare l’osservazione. La luminosità della Luna potrebbe offuscare le Perseidi meno appariscenti
Svizzera
12 ore
Si scioglie il ghiaccio, il passo riaffiora dopo 2’000 anni
Il passo del Tsanfleuron, piccola porzione di terra che collega Vaud e Vallese a quota 2’800 metri, è riemerso dai ghiacci e tornato parzialmente sgombro
Svizzera
12 ore
Le associazioni padronali: tre ‘sì’ e un ‘no’ il 25 settembre
A esprimersi oggi sulle prossime votazioni quattro associazioni economiche. Il ‘no’ riguarda l’iniziativa sull’allevamento intensivo
Svizzera
13 ore
L’aumento dei tassi non sta impattando il mercato degli alloggi
Lo rilevano gli economisti di Raiffeisen. I tassi più alti influenzano invece le scelte delle modalità di finanziamento per acquisti o rinnovi di mutui
© Regiopress, All rights reserved