laRegione
domande-d-asilo-in-svizzera-ai-livelli-pre-pandemia
Ti-Press
Afghanistan primo Paese di provenienza
15.02.22 - 15:40
Aggiornamento: 16:13
Ats, a cura de laRegione

Domande d’asilo in Svizzera ai livelli pre-pandemia

L’incremento rispetto al 2020 è del 35,2%, fa sapere la Segreteria di Stato della migrazione. Quest’anno la tendenza al rialzo dovrebbe confermarsi

Berna – Lo scorso anno sono state presentate 14’928 domande di asilo, il 35,2% in più rispetto all’anno precedente. Il dato è in linea con i livelli del 2019, prima che scoppiasse la pandemia. Lo ha reso noto stamane la Segreteria di Stato della migrazione (SEM), prevedendo per l’anno in corso circa 16’500 nuove richieste, con un margine di errore di 1’500.

L’aumento – di 3’887 unità rispetto al 2020 – va ricondotto in prima linea all’allentamento delle restrizioni di viaggio dovute alla crisi sanitaria, precisa la SEM in una nota, ricordando che nel 2019 ne erano state presentate 14’269.

Afghanistan in testa

Il principale Paese di provenienza è stato l’Afghanistan con 3’079 domande. Di queste, 35 vanno ricondotte a ricongiungimenti familiari, 165 a nascite e 90 a domande multiple. Pertanto, le nuove richieste presentate da cittadini afghani sono state 2’789. Tra i maggiori Paesi di origine figurano anche la Turchia (1’455 domande primarie e 875 domande secondarie), l’Eritrea (386/1’642), la Siria (467/554) e l’Algeria (991/21).

Sull’altro fronte, quello amministrativo, nel 2021 la SEM ha liquidato in prima istanza 15’464 domande. Le persone che hanno ottenuto l’asilo sono state 5’369, facendo lievitare la quota di riconoscimento al 37% (2020: 33,3%). La quota di protezione (concessione dell’asilo e ammissione provvisoria successivamente a una decisione di prima istanza) è stata del 60,7% (2020: 61,8%).

La SEM ha pure continuato a ridurre il numero di casi pendenti in prima istanza. Quelli da trattare secondo la vecchia legge sono ormai solo 124 (in calo di 425 unità). Alla fine dell’anno vi erano 4’438 dossier da trattare in prima istanza.

‘Potenziale migratorio elevato’

Nel 2021 la Svizzera ha chiesto ad altri Stati Dublino la presa a carico di 4’936 persone (2020: 4’057 richieste). Nel medesimo periodo, 1’375 persone sono state trasferite nello Stato Dublino competente (2020: 941). Al tempo stesso Berna ha ricevuto 3’381 richieste di presa a carico da altri Stati Dublino (2020: 3’759 richieste) e 745 persone sono state trasferite in Svizzera (2020: 877).

In conclusione, la SEM avanza una previsione per il 2022. Alla luce dei numerosi focolai di crisi e di conflitti nel Vicino e Medio Oriente e sul continente africano, il potenziale migratorio verso l’Europa resta elevato, sostiene. L’afflusso di richiedenti asilo in Svizzera sarà in gran parte determinato dall’ulteriore evoluzione della migrazione verso Grecia, Bulgaria e Italia del Sud nonché della migrazione secondaria lungo la rotta balcanica e dall’Italia. È previsto l’inoltro di 16’500 nuove domande di asilo (+/- 1’500).

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
asilo domande migrazione sem svizzera
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
diplomazia
2 ore
Sette princìpi e una promessa: Ucraina in pace e democratica
La Dichiarazione di Lugano convince i partecipanti e Kiev, ma il premier ucraino esagera e chiede per il suo Paese i soldi congelati degli oligarchi
Svizzera
3 ore
‘L’addio ai Tiger è prematuro’
È il parere della Commissione della politica di sicurezza del Nazionale. Per esprimersi definitivamente, invece, sugli F-35A attende ancora due rapporti
Svizzera
4 ore
Abitazioni di proprietà, prezzi salgono nonostante aumento tassi
La causa è l’offerta estremamente limitata. Aumenti soprattutto nei comuni rurali e nei centri
Svizzera
6 ore
Un dipendente su tre non vuole più andare in ufficio
Il sondaggio del portale finews.ch riguarda gli impiegati del settore finanziario
gallery
Svizzera
7 ore
A Zurigo una nuvola artificiale contro la canicola
Un grande anello in alluminio diffonde goccioline talmente piccole da non bagnare i passanti, ma che permettono di far calare la temperatura di vari gradi
Svizzera
7 ore
Salgono i casi di coronavirus, 46’025 nell’ultima settimana
Nell’arco di sette giorni il numero di nuove infezioni è salito del 39%, quello delle ospedalizzazioni del 51,7%
Svizzera
8 ore
Nuovamente percorribile la strada del Susten
Riaperto il valico tra i cantoni Uri e Berna, dopo che ieri una frana ne aveva provocato la momentanea chiusura
Svizzera
9 ore
Secondo richiamo raccomandabile, ma non prima dell’autunno
Covid, secondo booster per ora consigliato solo agli ultraottantenni e immunocompromessi. Passata l’estate, lo sarà per le persone ‘a rischio’
Svizzera
11 ore
Ha un nome il corpo ritrovato nell’Aare, a Rubigen
Formalmente identificata la salma rinvenuta il 29 giugno: si tratta di un 76enne bernese dato per disperso dopo che si era tuffato più a monte
Svizzera
11 ore
Donna salvata dalla Rega nelle gole dell’Areuse
La giovane era scivolata finendo in acqua in un luogo molto incassato. Soccorsa con l’ausilio del verricello
© Regiopress, All rights reserved