laRegione
15.02.22 - 15:53
Aggiornamento: 16:29

Verso la revoca di tutte le restrizioni, mascherine a parte

Il consigliere federale Berset proporrà probabilmente di mantenere le mascherine sui mezzi pubblici, negli ospedali e nelle strutture socio-sanitarie

verso-la-revoca-di-tutte-le-restrizioni-mascherine-a-parte
Keystone

Revoca di tutte le misure anti-Covid, con il mantenimento dell’obbligo di mascherina solo sui mezzi pubblici, gli ospedali e le strutture socio-sanitarie, a partire da giovedì 17 febbraio. Questa, secondo quanto scrive la Nzz e conferma Rts, sarebbe la proposta che il consigliere federale Alain Berset presenterà domani al Consiglio federale riguardo alla fine delle restrizioni su cui è stata svolta la consultazione con i Cantoni. Secondo il giornale d’Oltralpe, la maggioranza del governo dovrebbe approvare tale proposta, che in sostanza mette in pratica la prima delle varianti messe in consultazione, ovvero una rapida revoca delle restrizioni.

A partire da giovedì 17 febbraio, dunque, se la proposta di Berset venisse approvata dal Consiglio federale, diremmo addio prima di tutto al certificato Covid, almeno a livello nazionale dato che in ogni caso esso sarà mantenuto per l’utilizzo per i viaggi e all’estero nei Paesi in cui è richiesto. Verrebbero meno anche le limitazioni al numero di persone per gli incontri privati in presenza di non vaccinati.

L’obbligo di mascherina, per contro, dovrebbe rimanere in vigore ma limitatamente ai mezzi di trasporto pubblici, agli ospedali e alle strutture socio-sanitarie, per proteggere ancora i soggetti fragili. D’altra parte, la mascherina non sarebbe più obbligatoria per quanto riguarda, ad esempio, i negozi e i ristoranti.

Il Consiglio federale si pronuncerà definitivamente domani, e la revoca delle misure dovrebbe entrare in vigore già da giovedì 17 febbraio.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
1 ora
Secondo tunnel del San Gottardo: potenziale presenza di amianto
Nel frattempo sono state prese misure per proteggere i lavoratori e la popolazione, ha indicato oggi l’Ufficio federale delle strade
Svizzera
1 ora
Svizzera romanda in ‘bianco’, ecco le prime nevicate in pianura
Secondo MeteoNews, fino a domenica sono previsti tra i 5 e i 15 centimetri di neve in pianura e tra i 10 e i 50 centimetri in montagna
Svizzera
16 ore
Regolazione del lupo, Regazzi: ‘Era ora’, Gysin: ‘Andati oltre’
La modifica della legge federale sulla caccia permetterà ‘abbattimenti preventivi’. A Palazzo federale un dibattito acceso e opinioni agli antipodi
Svizzera
18 ore
Baume-Schneider, Rösti: l’en plein delle Franches-Montagnes
La regione della consigliera federale eletta esce due volte vincitrice. La ‘Question jurassienne’? Il bernese dice che lui l’aveva già chiusa
Svizzera
20 ore
Ebs, tutte le chiavi di una sorprendente elezione
Simpatica, gradita ai contadini, funzionale agli svizzero-tedeschi con gli occhi puntati sul seggio di Alain Berset. L’analisi, col politologo Georg Lutz
Svizzera
1 gior
Governo: ‘Bel regalo’ o ‘brutta sorpresa’, stampa divisa
La nomina di chi ha preso il posto di Simonetta Sommaruga fa discutere: i pro e i contro del mondo del giornalismo
Svizzera
1 gior
Tra sorpresa e preoccupazione, le reazioni dei deputati ticinesi
Elezioni dei consiglieri federali, Storni (Ps): ‘Pensavo che la questione linguistica avrebbe prevalso’. Marchesi (Udc): ‘Vedrei bene Rösti all’Ambiente’.
Svizzera
1 gior
La centrale elettrica di riserva è una priorità
La Confederazione firma i contratti con i principali gruppi che la costituiranno. A disposizione 280 MW di potenza
Svizzera
1 gior
90 anni, i bastoni da trekking e un figlio consigliere federale
Hanni Rösti non si è voluta perdere l’elezione del figlio: ‘Sono sempre di buon umore, ma oggi un po’ di più’
Svizzera
1 gior
Allarme rientrato a Palazzo federale e nelle sue adiacenze
Il dispositivo d’emergenza era scattato poco prima di mezzogiorno per un oggetto sospetto. Poi rivelatosi innocuo
© Regiopress, All rights reserved