laRegione
spiare-la-tastiera-e-un-sistema-di-sorveglianza-lecito
Depositphotos
09.02.22 - 12:08
Aggiornamento: 15:56
Ats, a cura de laRegione

Spiare la tastiera è un sistema di sorveglianza lecito

Il Tribunale federale ha autorizzato l’uso di un software ‘keyologger’ nell’ambito di un’indagine penale su un traffico di droga nel darknet

Nell’ambito di un’indagine sul traffico di droga, il Tribunale federale (Tf) ha autorizzato l’uso di un software ‘keylogger’, che registra le digitazioni sulla tastiera del computer: tale programma può essere considerato un “dispositivo tecnico di sorveglianza” autorizzato dalla legge.

La Corte suprema ha quindi accettato un appello della procura di Zurigo, alla quale il Tribunale delle misure coercitive del Cantone aveva in precedenza respinto la richiesta di farne uso. Secondo quest’ultimo bisognava distinguere tra un keylogger hardware e un software keylogger: il primo potrebbe essere considerato un dispositivo tecnico di sorveglianza autorizzato dal Codice di procedura penale (Cpp), ma non il secondo.

La procura di Zurigo stava conducendo un’indagine penale sul traffico di droga sul darknet, il cosiddetto web sommerso formato da siti nascosti alla normale navigazione. Oltre a varie misure di sorveglianza segreta, gli investigatori volevano piazzare un keylogger sul computer portatile di un sospettato per ottenere le sue password e valutare così la portata del traffico e identificare altre persone coinvolte.

Secondo la Corte penale del Tf il punto decisivo non è il tipo di keylogger, ma il modo in cui viene utilizzato. Finché il software funziona allo stesso modo di un apparecchio meccanico e non va oltre, è irrilevante che sia un dispositivo fisico o un programma.

La sentenza pubblicata oggi sottolinea che il keylogger non può essere utilizzato per estrarre tutte le comunicazioni da un dispositivo. Si trattava quindi di un controllo delle azioni in un luogo non accessibile al pubblico e non di un controllo delle telecomunicazioni. Di conseguenza la distinzione avanzata dal tribunale zurighese non ha senso, e il dispositivo soddisfa le condizioni imposte dal Cpp.

La Corte suprema con sede a Losanna ha emesso la presente sentenza nel giugno dello scorso anno. Ma poiché le indagini erano ancora in corso all’epoca, è stata pubblicata solo ora, precisa il Tf in un comunicato stampa.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
darknet keylogger sorveglianza tribunale federale
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
33 min
Vallese, alpinista 64enne muore sul Täschhorn
L’uomo, un olandese, si trovava in compagnia di un altro scalatore. Si trovava a circa 3’910 metri d’altitudine quando è caduto dalla parete rocciosa.
Svizzera
1 ora
Ancora nessun bambino ucraino arrivato per assistenza medica
Il Paese aveva chiesto alla Svizzera di accogliere 155 bimbi malati. Prima dell’arrivo sono necessari però dei chiarimenti.
Svizzera
17 ore
Sommaruga in viaggio per festeggiare i 175 anni delle Ffs
La consigliera federale è partita da Baden su un treno a vapore storico. Cerimonia ufficiale in corso alla stazione principale di Zurigo
Svizzera
17 ore
Al Ps dell’Inselspital il dolore si calma con la realtà virtuale
Un’équipe dell’ospedale bernese ha testato degli occhiali che portano virtualmente il paziente in ambienti rilassanti. I risultati sono incoraggianti
Svizzera
18 ore
Le Ffs si preparano alla Street Parade con vari treni aggiuntivi
Un orario speciale verrà inoltre adottato sulla rete notturna della Comunità dei trasporti di Zurigo
Svizzera
18 ore
Pollini, il 2022 anno eccezionale per precocità e abbondanza
In Ticino quelli del nocciolo sono presenti dalla fine di dicembre 2021. Vari i record in tutta la Svizzera
Svizzera
20 ore
Dopo l’incendio, il Kunsthaus abbassa il prezzo d’ingresso
Questo per compensare l’offerta ridotta durante i lavori, che dureranno alcuni mesi. La causa del rogo: l’autocombustione di un dispositivo a batteria
Svizzera
1 gior
Due morti in un incidente stradale sul Bernina
Durante un sorpasso un’auto si è scontrata con una moto. La polizia cerca testimoni
Svizzera
1 gior
Zurigo, viaggiatori infastiditi dalla puzza in stazione centrale
Gli odori sono causati dai bioreattori delle toilette dei nuovi treni Dosto, oltre che dal gran caldo. Le Ffs assicurano che il problema verrà risolto
Svizzera
1 gior
Tra cinque anni l’area alpina europea troppo piccola per il lupo
Dopodiché ci sarà un’autoregolazione. Secondo il Gruppo lupo svizzero una maggiore regolamentazione della specie non riuscirà a bloccarne la crescita
© Regiopress, All rights reserved