laRegione
04.02.22 - 15:50
Aggiornamento: 18:03

Bambina trovata morta, sospettata una trentenne

Per la donna verrà richiesta la carcerazione preventiva. Le indagini proseguono

Ats, a cura de laRegione
bambina-trovata-morta-sospettata-una-trentenne
Keystone

È una donna di 30 anni la sospettata nel caso della bambina di otto anni trovata morta martedì sera in un bosco di Niederwangen, nel comune di Köniz (Be). Il Ministero pubblico si rivolgerà al Tribunale delle misure coercitive per ottenere la carcerazione preventiva.

L’annuncio è arrivato oggi da parte della polizia bernese e della Procura regionale di Berna-Mittelland. Dopo che mercoledì le autorità non si erano sbilanciate sull’eventuale origine criminale del decesso, ieri era stato reso noto l’avvio di un procedimento per omicidio intenzionale e l’arresto di una persona dell’entourage della bimba.

Non sono stati rilasciati ulteriori dettagli: il Ministero pubblico precisa solamente che la donna è una residente del canton Berna – come tra l’altro lo era la vittima – e che le indagini continuano. Gli investigatori stanno proseguendo con le analisi delle tracce presenti sulla scena. Proseguono pure gli interrogatori e gli esami per determinare la causa precisa della morte.

Per motivi di privacy, ha spiegato un’addetta stampa all’agenzia Keystone-Ats, non verranno fornite altre informazioni sull’identità della persona fermata e neanche sul tipo di rapporto che intratteneva con la bambina morta.

Le forze dell’ordine sono state allertate martedì verso le 19.15 in merito alla macabra scoperta. Il medico giunto in seguito sul posto non ha potuto fare altro che constatare il decesso della bimba. Il corpo è stato rinvenuto nella Könizbergwald, una popolare area ricreativa di Niederwangen, poco fuori Berna. Essa è adiacente a un quartiere denominato ‘Papillon’, attualmente solo parzialmente costruito e che entro il 2028 vedrà sorgere nuovi alloggi in grado di ospitare 2’000 persone.

Leggi anche:

Berna, corpo di una bambina trovato in un bosco

Bambina morta a Köniz, c’è un arresto

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
3 ore
Moutier, no di Plr e Udc alla mediazione di Baume-Schneider
Per le sezioni del Giura bernese, la passata militanza della consigliera federale non le permetterebbe un responso imparziale sul contenzioso
Svizzera
4 ore
In un comune su due installare pannelli solari non conviene
I proprietari rischiano addirittura di andare in perdita, indica uno studio. Notevoli le differenze da un cantone e un comune all’altro
Svizzera
4 ore
Il Consiglio federale in difesa della libertà di stampa
Scoop con i dati bancari? Il governo sostiene una mozione che chiede di rinunciare alle sanzioni penali previste attualmente
Svizzera
5 ore
Expo 2025, la Svizzera punta su innovazione e padiglione ‘light’
Berna intende presentare la struttura più leggera ed ecologica di tutta la manifestazione che si svolgerà a Osaka
Svizzera
5 ore
La Confederazione deve impegnarsi sulla penuria di farmaci
Secondo Enea Martinelli, farmacista ospedaliero di vari nosocomi bernesi, occorre elaborare misure a lungo termine
Svizzera
6 ore
Un gruppo di esperti vuole vietare le promozioni sulla carne
Le misure proposte, fra cui anche una tassa sul CO2 prelevata sulle derrate, sono finalizzate a preservare la sicurezza alimentare della Svizzera
Svizzera
6 ore
Migros ha scelto: il nuovo numero uno sarà Mario Irminger
Precedentemente alla testa di Denner (che ora cerca un nuovo timoniere), prenderà le redini dei ‘gigante arancione’ fra due mesi
Svizzera
6 ore
Le prestazioni complementari non compromettono il permesso C
Lo ha statuito il Tribunale federale, accogliendo il ricorso di uno spagnolo a cui in prima istanza le autorità avevano revocato lo statuto
Svizzera
9 ore
Per la Rega nel 2022 un numero da record di pazienti soccorsi
Le oltre 14’000 persone aiutate lo scorso anno sono la cifra più alta nei 70 anni di storia della Guardia aerea svizzera di soccorso
Svizzera
1 gior
Soldato impiegato al Wef indagato per un reato sessuale
Un portavoce della giustizia militare ha confermato un’informazione della ‘Weltwoche’. Avviata un’inchiesta.
© Regiopress, All rights reserved