laRegione
03.02.22 - 11:28
Aggiornamento: 15:29

Dalla Catena della Solidarietà 34 milioni per 348 progetti

Aiuti concreti per un totale di 8,4 milioni di persone in 40 Paesi nel 2021 per l’organizzazione caritatevole

dalla-catena-della-solidarieta-34-milioni-per-348-progetti
Keystone
Al fronte anche contro il coronavirus

Sono ben 34 i milioni di franchi stanziati nel 2021 dalla Catena della Solidarietà. Soldi che sono serviti a finanziare 348 progetti di aiuto, 174 dei quali in Svizzera. Complessivamente, oltre 8,4 milioni di persone in 40 Paesi hanno potuto beneficiare di questo sostegno. Sempre nel 2021, la Catena ha raccolto in totale 27 milioni di franchi, rende noto la Catena della Solidarietà, sottolineando che sono anche stati stanziati fondi derivanti da collette precedenti.

Oltre agli aiuti legati alla pandemia, le Ong partner della Catena della Solidarietà – a cui vengono destinati i fondi e il finanziamento di vari progetti – sono intervenute per fronteggiare catastrofi naturali e crisi umanitarie come ad Haiti o in Afghanistan, nonché per proseguire gli aiuti iniziati in Libano nel 2020 – in seguito all’esplosione nel porto di Beirut – e gli interventi di ricostruzione in Indonesia dopo lo tsunami del 2018.

Coronavirus, aiuti per 6,5 milioni di persone

Le donazioni pervenute alla Catena della Solidarietà hanno permesso nel corso del 2021 di aiutare 6,5 milioni di persone duramente colpite dalle conseguenze economiche, sociali e sanitarie della pandemia, in Svizzera e nel mondo. Nell’anno del 75esimo, la Catena della Solidarietà si è mossa per aiutare le persone in difficoltà, a causa del coronavirus, in Svizzera e all’estero: nella Confederazione il sostegno si è concretizzato perlopiù sotto forma di aiuti finanziari e servizi alle persone bisognose di aiuto (ad esempio consegne a domicilio, cure o trasporti), mentre su scala internazionale si è focalizzato in particolare sulla vaccinazione, la prevenzione, l’accesso alle cure e l’aiuto economico alle famiglie.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
14 min
Ueli Maurer si dimette dal Consiglio federale
Il capo del Dipartimento delle finanze ed ex presidente Udc lascia il governo dopo 14 anni
Svizzera
1 ora
Il Nazionale vuole una tassa sul ‘Pronto soccorso facile’
La Camera del popolo ha respinto l’archiviazione della proposta di una tassa di 50 franchi per chi si reca al Ps per problemi di salute lievi
Svizzera
2 ore
Pietra tombale sull’autonomia del Governo sulle sanzioni
Il Nazionale boccia la revisione della legge sugli embarghi. Insolita saldatura fra l’Udc contraria in toto e la sinistra che voleva una portata più ampia
Svizzera
1 gior
Lukas Reimann ha un malore, interviene Marina Carobbio
Il consigliere nazionale dell’Udc si è sentito male durante il dibattito sulle sanzioni. La ‘senatrice’ e medico ticinese ha prestato i primi soccorsi
Svizzera
1 gior
Si incaglia al Nazionale l’abolizione del valore locativo
Il dossier torna in commissione. La maggioranza della Camera del popolo vuole coinvolgere maggiormente i Cantoni
Svizzera
1 gior
Ue: oggi soltanto il 6,5% dei giovani svizzeri è favorevole
Solo nel 2007 questa fascia di età (18-34 anni) risultava essere la più propensa all’ingresso della Confederazione elvetica
Svizzera
1 gior
I servizi pubblici svizzeri digitali stanno perdendo colpi
In testa alla graduatoria in materia di digitalizzazione si piazza la Danimarca. Per le città, Zurigo davanti a Roma
Svizzera
1 gior
Le Ffs vogliono 60% di merci in più su rotaia entro il 2050
Presentato il concetto ‘Suisse Cargo Logistics’. Promesse più flessibilità, velocità e digitalizzazione, con un occhio di riguardo ai trasporti ecologici
Svizzera
1 gior
Il parlamento apre il paracadute per Axpo
Anche il Consiglio degli Stati ha approvato a passo di carica la linea di credito di 4 miliardi per far fronte a problemi di liquidità
Svizzera
1 gior
Primo sì in Parlamento all’imposta minima sulle multinazionali
Il Consiglio degli Stati quasi all’unanimità sposa la linea governativa: lasciare la maggior parte degli introiti supplementari ai Cantoni interessati
© Regiopress, All rights reserved