laRegione
ricoveri-e-decessi-calano-a-livello-settimanale-in-svizzera
Keystone
20.01.22 - 15:47
Aggiornamento : 17:15

Ricoveri e decessi calano a livello settimanale in Svizzera

Nonostante l’aumento dei casi, -26% di ricoveri con o a causa del Covid e -10% di decessi. Quasi due terzi delle vittime aveva più di 80 anni.

Ats, a cura de laRegione

Nella seconda settimana dell’anno il numero di infezioni da coronavirus è aumentato in Svizzera e nel Liechtenstein, ma ci sono stati meno ricoveri con o a causa di Covid-19 rispetto ai sette giorni precedenti. Anche il numero delle vittime è diminuito.

Nella settimana che inizia il 10 gennaio, sono stati registrati 185’406 nuovi casi confermati in laboratorio, con un’incidenza di 2’128,81 casi per 100’000 abitanti, stando al rapporto settimanale dell’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Nella settimana precedente le nuove infezioni erano il 2,4% in meno.

Nello stesso periodo sono però diminuiti i ricoveri: 576 in totale, ovvero il 26% in meno rispetto alla prima settimana. Le differenze regionali sono notevoli. La regione del Lemano detiene il record con 9,88 ricoveri ospedalieri per 100’000 abitanti, mentre nella Svizzera centrale e in Ticino il tasso scende rispettivamente a 4,6 e 4,27 ospedalizzazioni per 100’000 abitanti. Le percentuali dei ricoveri sono più elevate fra gli over 60 anni, con un picco di 33 ricoveri ogni 100’000 abitanti per gli ultraottantenni.

Nella settimana in esame 89 persone sono morte con o a causa del Covid-19, quasi il 10% in meno rispetto alla settimana precedente e nella maggior parte dei casi si tratta di persone di oltre 80 anni. Degli 89 morti, tre avevano tra i 50 e i 59 anni e altri 28 tra i 60 e i 79 anni. Il resto aveva più di 80 anni.

L’UFSP ha censito un totale di 603’870 test PCR e test antigenici rapidi, il 6% in più rispetto alla settimana precedente.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
coronavirus svizzera
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
1 ora
Fuori pericolo il superstite del dramma familiare di Montreux
Il 15enne, tutt’ora ricoverato in ospedale, non ricorda nulla della tragedia. L’ipotesi più accreditata resta quella del suicidio collettivo
Svizzera
1 ora
I prezzi della merce vanno indicati subito. E non alla cassa
La regola vale tanto per i negozi fisici quanto per quelli online: il Governo rivede la relativa ordinanza, che sarà effettiva dal 1° luglio
Svizzera
2 ore
Non piace a Berna l’idea di una tredicesima dell’Avs
‘Costosa e iniqua’. Il Consiglio federale prende ufficialmente posizione contro l’iniziativa popolare ‘Vivere meglio la pensione’.
Svizzera
2 ore
C’è ancora da lavorare sul finanziamento ospedaliero
Un rapporto sul tema indica che malgrado i diversi passi avanti fatti in passato, c’è ancora un buon margine di miglioramento
Svizzera
2 ore
In autunno si voterà per Avs, allevamento e imposta preventiva
Quattro gli oggetti su cui la popolazione sarà chiamata a esprimersi il 25 settembre. Due concernenti la previdenza per la vecchiaia
Svizzera
2 ore
Berna fissa nuove basi legali per il voto elettronico
Saranno effettive dal 1° luglio. A partire da quella data i Cantoni potranno nuovamente chiedere l’autorizzazione per proporre l’e-voting
Svizzera
3 ore
Più difficile produrre esplosivi artigianali in Svizzera
Berna limita l’accesso alle sostanze chimiche potenzialmente pericolose. Le nuove ordinanze entreranno in vigore dal prossimo anno
Svizzera
3 ore
I socialisti spingono verso l’adesione all’Unione europea
Il comitato di politica europea del Ps propone di lanciare dal 2027 il processo per l’entrata della Svizzera nell’Ue
Svizzera
4 ore
Adolescente accoltella mortalmente la madre
Dramma familiare a Sierre. I fatti risalgono alla notte su lunedì; il ragazzo, un 14enne, si trova ora in detenzione preventiva
Svizzera
4 ore
Aumentano i fallimenti in Svizzera. Ma non in Ticino
Nei primi quattro mesi dell’anno 1’448 aziende hanno dovuto chiudere per insolvenza (+15% rispetto al 2021), 85 a sud del Gottardo (-10%)
© Regiopress, All rights reserved