laRegione
16.01.22 - 11:27
Aggiornamento: 14:29

Cassis a Berlino per incontrare Scholz, Baerbock e Steinmeier

Il presidente della Confederazione giovedì sarà in Germania per dialogare con i vertici del Governo tedesco

Ats, a cura de laRegione
cassis-a-berlino-per-incontrare-scholz-baerbock-e-steinmeier
Keystone

Il presidente della Confederazione Ignazio Cassis incontrerà giovedì a Berlino i vertici del Governo tedesco. Accanto ai già noti colloqui con il presidente Frank Walter Steinmeier, il ticinese si intratterrà anche con il neocancelliere Olaf Scholz e la ministra degli Esteri Annalena Baerbock.

Lo ha confermato oggi all’agenzia Keystone-Ats il Dipartimento federale degli affari esteri (Dfae). In precedenza, la Nzz am Sonntag aveva rivelato che Cassis sarà uno dei primi capi di Stato a incontrare il nuovo cancelliere tedesco Scholz.

Nei suoi colloqui con il presidente Steinmeier, il consigliere federale discuterà di temi bilaterali, della lotta alla pandemia e di altre questioni di attualità internazionale, nonché dell’impegno dei due Paesi nelle Nazioni Unite.

Stando alla Nzz am Sonntag, durante la sua visita in Germania, Cassis intende adoperarsi per sbloccare le relazioni bilaterali con l’Unione europea (Ue) dopo l’interruzione dei negoziati sull’accordo quadro istituzionale. Il presidente della Confederazione vuole far comprendere a Berlino la posizione della Svizzera e spiegare nuovamente i motivi che hanno portato il Consiglio federale a interrompere le trattative nel maggio 2021.

Berna “non ha mai avuto l’intenzione di non avere più nulla a che fare con l’Ue. Si tratta di trovare la giusta via per consolidare e sviluppare le nostre relazioni bilaterali”, ha dichiarato Cassis al domenicale svizzerotedesco.

La visita a Berlino del ministro degli Esteri elvetico durerà una giornata, ha confermato a Keystone-Ats il Dfae.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
1 ora
Il Vallese sui casinò si ritiene svantaggiato rispetto al Ticino
Il Consiglio federale intende concedere la concessione per una sola casa da gioco: protesta il Consigliere di Stato Darbellay
Svizzera
2 ore
Raccolte le firme per l’iniziativa sul mantenimento del contante
Già certificate oltre 111‘000 firme a favore del ’Sì a una valuta svizzera libera e indipendente sotto forma di monete o banconote’
Svizzera
19 ore
Due morti a Disentis per una valanga
La slavina ha travolto un gruppo di tre sciatori fuori pista, una sola delle quali è rimasta illesa
Svizzera
19 ore
La meteo fa i capricci: in Ticino quasi 20°C, neve in montagna
Il favonio da nord ha alzato eccezionalmente la colonnina di mercurio nel sud della Svizzera: 19,5°C a Locarno. Rischio valanghe nei Grigi
Svizzera
22 ore
La Brévine festeggia il freddo, pronta una brioche da record
Nella ‘Siberia della Svizzera’ inizia il festival locale: fornai pronti a sfornare una brioche da 4,18 metri, in onore dei -41,8°C toccati nel 1987
Svizzera
23 ore
Il parto anonimo è sempre più possibile in Svizzera
Sempre più ospedali danno alle donne la possibilità di partorire in modo confidenziale, come alternativa alle “baby finestre”
Svizzera
1 gior
Secondo il Ceo, i prezzi dei prodotti Nestlé saliranno ancora
Secondo Mark Schneider, però, la multinazionale non è responsabile del rincaro essendo essa stessa vittima dell’aumento dei prezzi
Svizzera
1 gior
L’urto e poi le fiamme: incidente sull’A2, una donna è grave
Il sinistro è avvenuto questa notte fra il tunnel del Seelisberg e Altdorf. La conducente è uscita dal veicolo incendiato con l’aiuto di altre persone
la guerra in ucraina/1
1 gior
Sulla riesportazione delle armi svizzere il vento è cambiato
Commissione degli Stati vuole allentare la legge. Anche per sostenere l’industria bellica svizzera. Le risposte alle principali domande.
Svizzera
1 gior
Riesportazione di armi: ‘La legge va allentata’
La commissione della politica di sicurezza degli Stati ha chiesto con 6 voti contro 4 e 2 astensioni di modificare la legge federale sul materiale bellico
© Regiopress, All rights reserved