laRegione
pierre-maudet-assolto-da-accusa-di-accettazione-di-un-vantaggio
Keystone
11.01.22 - 09:46
Aggiornamento : 17:52

Pierre Maudet assolto da accusa di accettazione di un vantaggio

La Camera penale d’appello e di revisione ha accolto il ricorso dell’ex consigliere di Stato ginevrino

Ats, a cura de laRegione

La Corte d’appello del canton Ginevra ha assolto in seconda istanza l’ex consigliere di Stato Pierre Maudet dall’accusa di accettazione di un vantaggio riguardo al suo controverso e lussuoso viaggio ad Abu Dhabi nel 2015.

La notizia rivelata dalla Tribune de Genève è stata confermata all’agenzia Keystone-ATS dai tre legali di Maudet, Grégoire Mangeat, Fanny Margairaz e Yaël Hayat. Il Ministero pubblico ha ancora la possibilità di impugnare la sentenza davanti al Tribunale federale.

Lo scorso febbraio, in prima istanza, il Tribunale di polizia di Ginevra aveva condannato Maudet a una pena pecuniaria di 300 aliquote giornaliere da 400 franchi con la condizionale. A suo avviso accettando una lussuosa vacanza ad Abu Dhabi nel 2015, di un valore di 50’000 franchi interamente pagata dalle autorità dell’Emirato, l’ex consigliere di Stato ginevrino aveva assunto il rischio di essere influenzato nell’esercizio delle sue funzioni.

Convinto della sua innocenza, l’ex politico aveva fatto ricorso contro la sentenza, così come il Ministero pubblico ginevrino, che aveva chiesto una pena di 14 mesi di prigione con la condizionale.

Prima di commentare il nuovo verdetto di assoluzione, gli avvocati di Maudet vogliono leggere attentamente la sentenza di 90 pagine. Hanno sempre affermato, durante il procedimento, che si potevano fare tutti i rimproveri al loro cliente, ma che la linea rossa del diritto penale non era mai stata superata in questo dossier.

Altri assolti

Stando alla Tribune de Genève l’ex capo dello staff di Pierre Maudet, Patrick Baud-Lavigne, che aveva pure partecipato al viaggio ad Abu Dhabi per assistere al Gran Premio di Formula 1 che si svolgeva negli Emirati, è pure stato assolto dall’accusa di accettazione di un vantaggio. Ma è stato condannato per violazione del segreto d’ufficio, secondo il quotidiano ginevrino.

Anche i due amici imprenditori di Maudet, Magid Khoury e Antoine Daher, che si trovavano sul banco degli accusati, sono stati assolti. In prima istanza, erano stati giudicati colpevoli di accettazione di vantaggi e condannati rispettivamente a 240 e 180 aliquote giornaliere con la condizionale. Avevano organizzato il soggiorno nell’emirato allo scopo, secondo la sentenza di primo grado, di assicurarsi la benevolenza dell’allora consigliere di Stato del Plr.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
ginevra pierre maudet
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
4 ore
Losanna, una petizione per revocare il dottorato a Mussolini
Più che a chiedere di cancellare la decisione dell’ateneo, i firmatari vogliono che essa venga riconsiderata
Svizzera
5 ore
Cinquantenne rinvenuto morto nel suo appartamento
Scomparso dal Canton Basilea il 16 maggio, l’uomo è stato trovato privo di vita, intossicato, nel Canton Grigioni
Svizzera
6 ore
Tanta Ucraina nella prima giornata del Forum di Davos
A inaugurarlo è stato il presidente della Confederazione Ignazio Cassis, che a margine si è incontrato anche con lo statunitense John Kerry
Svizzera
6 ore
Imminente la visita di Maros Sefcovic in Svizzera
Il commissario europeo per le relazioni con la Confederazione potrebbe arrivare a giugno. Per discutere delle relazioni Berna-Bruxelles
Svizzera
6 ore
Covid, ecco la quarta dose di vaccino per persone a rischio
Secondo richiamo raccomandato per le persone con un sistema immunitario fortemente indebolito, ma solo dopo la valutazione di uno specialista
Svizzera
7 ore
Gli svizzeri tornano a viaggiare all’estero, anche più di prima
Il dato emerge dalla rilevazione delle spese senza contanti fatte al di fuori della Confederazione. Il flusso è maggiore anche del periodo pre-pandemia
Svizzera
8 ore
La pandemia ha acuito le diseguaglianze di genere
Le misure per contrastare il Covid-19, adottate in un contesto di squilibri già esistenti, hanno amplificato il problema. Lo indica uno studio
Svizzera
9 ore
Tocca la linea elettrica con la canna: pescatore folgorato
Tragica fatalità per un 55enne impegnato con amo e lenza in compagnia del figlio sul torrente della Val Pednal
Svizzera
11 ore
Ai nastri di partenza la stagione delle fragole in Svizzera
Nelle prossime tre settimane ne saranno raccolte in Svizzera oltre 1’000 tonnellate, sufficienti per approvvigionare completamente il mercato
Svizzera
12 ore
Autorizzato l’abbattimento di una lince nell’Oberland bernese
Il felino, identificato dalle trappole fotografiche e dal tipo di ferite, in 12 mesi ha ucciso 15 animali da reddito nonostante le misure di protezione
© Regiopress, All rights reserved