laRegione
federali-2023-sondaggio-avanzano-solo-verdi-liberali-e-udc
Keystone
05.01.22 - 09:30
Aggiornamento: 11:46
Ats, a cura de laRegione

Federali 2023, sondaggio: avanzano solo Verdi Liberali e Udc

Secondo la rilevazione Tamedia, i democentristi guadagnerebbero l’1,4%. In calo i Verdi, stabili gli altri partiti. Cassis e Maurer sotto la sufficienza

Solo Verdi-liberali e UDC guadagnano consensi in vista delle elezioni federali del 2023, mentre i Verdi sono in calo. Secondo un sondaggio, il parlamento e il Consiglio federale ottengono inoltre complessivamente un buon punteggio.

Rispetto al loro storico successo del 2019, i Verdi perderebbero 1,5 punti percentuali, scendendo all’11,7% delle preferenze, secondo il sondaggio online condotto lo scorso dicembre e pubblicato oggi dalle testate di Tamedia.

I Verdi-liberali sono invece il partito che registrerebbe l’aumento più forte (+2,4 punti percentuali) al 10,2%. Dopo il calo del 2019, l’UDC rafforzerebbe inoltre la sua posizione di primo partito in Svizzera con il 27% (+1,4 punti percentuali).

Gli altri partiti non mostrano invece variazioni statisticamente significative. Il PS rimane il secondo partito del paese (16,2%), seguito dal PLR (15,4%) e dall’Alleanza del Centro (13,3%).

Questo sondaggio conferma a grandi linee le tendenze mostrate dal barometro elettorale della SSR pubblicato in ottobre, che prevedeva aumenti simili per UDC e Verdi-liberali, perdite per il PLR e intenzioni di voto stabili per i Verdi.

Da notare che i sondaggi sono istantanee delle intenzioni di voto e da qui all’autunno 2023 potranno emergere nuove tendenze.

Elettori UDC scontenti con Berna

La maggioranza degli intervistati si dice soddisfatta del lavoro del governo e del parlamento: il 56% è soddisfatto o abbastanza soddisfatto del parlamento, mentre il Consiglio federale riceve il 65% di opinioni positive. La soddisfazione prevale tra i sostenitori di tutti i partiti tranne quelli dell’UDC: il 65% di questi ultimi si dice insoddisfatto o poco soddisfatto del parlamento, mentre il 71% è insoddisfatto del Consiglio federale.

Tra i consiglieri federali, Alain Berset (PS) è quello che riceve la pagella migliore, con una media di 4,33. Gli elettori del suo partito gli danno un 5,3 e quelli dell’UDC un 2,67.

Maurer e Cassis sotto la sufficienza

Due consiglieri federali non hanno raggiunto la sufficienza: Ueli Maurer (UDC) con la nota 3,75 e Ignazio Cassis (PLR) con il 3,51. Va peraltro notato che Maurer ha ricevuto un 5 dai sostenitori del suo partito, mentre Cassis un 4,25 dal suo partito.

Il sondaggio mostra anche che le principali forze politiche dovrebbero continuare a essere rappresentate nel governo. Solo pochi partecipanti sono a favore di una coalizione di centro-sinistra o di centro-destra. L’attuale formula magica o una rappresentazione dei partiti secondo la loro rispettiva forza sono le varianti menzionate più frequentemente.

Il sondaggio è stato condotto online dall’8 al 9 dicembre 2021 da 20 Minuten e Tamedia in collaborazione con LeeWas in vista delle elezioni federali dell’ottobre 2023. Hanno partecipato 19’324 persone provenienti da tutta la Svizzera. Il margine di errore è di +/- 1,1 punti percentuali.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
federali 2023 sondaggio udc verdi verdi liberali
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
6 ore
Buon compleanno ferrovie svizzere: oggi sono 175 anni
Il 7 agosto 1847 la prima linea ferroviaria interamente su suolo svizzero fu aperta al traffico tra Zurigo e Baden. Le Ffs nacquero a inizio del XX secolo
Svizzera
7 ore
Batosta in vista sui premi di cassa malati nel 2023
Secondo uno studio di Accenture, per coprire l’aumento dei costi della salute, in Ticino si prevede un balzo in avanti di circa il 10%
Svizzera
8 ore
Con la procedura agevolata centinaia di domande di cambio sesso
Con la riforma entrata in vigore a inizio anno per il cambiamento di sesso nel registro di stato civile non è più necessario passare da un giudice
Svizzera
9 ore
Dopo i problemi iniziali, i bipiano Ffs ora molto affidabili
All’inizio i convogli Alstom-Bombardier, il più grande appalto di sempre delle Ffs, avevano problemi di accessibilità e tecnici, in gran parte risolti
Svizzera
9 ore
Il presidente di ElCom ribadisce: possibili blackout in inverno
Werner Luginbühl, che presiede la Commissione federale dell’energia elettrica, accusa i politici di non aver ‘preso sul serio’ gli avvertimenti
Svizzera
10 ore
Maillard (Uss): disordini sociopolitici senza aumento dei salari
Il presidente dell’Unione sindacale svizzera paventa conseguenze disastrose per il mercato del lavoro e i consumi senza aumenti salariali
Svizzera
11 ore
Energia, in Svizzera aiuti economici ‘né necessari né utili’
Secondo Eric Scheidegger, capo della Direzione politica economica della Segreteria di Stato dell’economia, la Confederazione è meno colpita dal problema
Svizzera
1 gior
Povertà, in Svizzera poca differenza tra campagna e città
Sono colpite principalmente donne, famiglie monoparentali e persone con un basso livello d’istruzione
Svizzera
1 gior
Barbabietola da zucchero, previsto raccolto superiore alla media
Ha beneficiato di una primavera calda e secca. La coltura potrebbe però ridursi se nelle prossime non ci sarà sufficiente pioggia.
Svizzera
1 gior
Caldo, alluvioni... ecco come funziona il sistema di allerta
Nel caso degli avvisi meteorologici non tutti i livelli di pericolosità sono definiti per ogni fenomeno.
© Regiopress, All rights reserved