laRegione
la-stagione-sciistica-finora-e-migliore-della-precedente
Ti-Press
In aumento anche il fatturato (+19%)
04.01.22 - 19:48
Aggiornamento : 22:46

La stagione sciistica finora è migliore della precedente

Al 31 dicembre gli impianti di risalita hanno registrato un aumento di presenze del 30% rispetto allo stesso periodo della stagione 2020-21

Ats, a cura de laRegione

L’inizio della stagione invernale 2021/22 per gli impianti di risalita elvetici è sensibilmente migliore di quello di dodici mesi prima, e ciò malgrado un contesto epidemiologico analogo. L’associazione di categoria fino al 31 dicembre ha registrato un aumento delle prime presenze di oltre il 30%. Il dato è buono anche nel raffronto per un intero quinquennio.

Cresce anche il fatturato

Rispetto alla media su cinque anni, le funivie e seggiovie svizzere hanno registrato un aumento del 31% delle prime presenze e una progressione del 19% del fatturato, indica un comunicato diramato questa sera. Dal paragone con lo stesso periodo della scorsa stagione, la prima confrontata con le restrizioni per il Covid-19, si evince che la crescita è ancora maggiore: le prime presenze sono cresciute del 33% e le vendite del 31%.

Grazie al freddo, molti hanno aperto prima

L’associazione attribuisce questo sviluppo positivo alle esperienze acquisite nella scorsa stagione. Le stazioni sciistiche hanno dimostrato che lo svago sicuro in inverno è possibile nonostante il coronavirus. Molte destinazioni turistiche in questa stagione sono state in grado di iniziare le attività molto prima grazie alle basse temperature e alle buone condizioni di innevamento. Un anno fa, invece, le piste in varie regioni del Paese hanno dovuto rimanere chiuse a dicembre per le esigenze sanitarie.

Nonostante il buon inizio dell’inverno, l’associazione degli impianti a fune è cauta: “La situazione epidemiologica rimane tesa”. La priorità assoluta, indica nella nota, è la garanzia di sicurezza per i clienti. A metà dicembre 2021, gli impianti di risalita hanno deciso misure su base volontaria, come le restrizioni di capacità per le funivie con cabine di grande capienza.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
impianti risalita sci svizzera
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
11 ore
Ventenne al volante ubriaco e senza patente, era recidivo
La polizia friburghese ha sequestrato la macchina. Il giovane sarà denunciato al Ministero pubblico.
Svizzera
13 ore
Vaiolo delle scimmie: primo caso in Svizzera
Si tratta di una persona residente nel canton Berna che è stata esposta al virus all’estero
gallery
Svizzera
14 ore
Basilea, polizia disperde gli oppositori di un raduno Udc
Le forze dell’ordine hanno cercato di tenere lontani dallo stand del partito politico i dimostranti del gruppo ‘Basel Nazifrei’
Svizzera
16 ore
Bancomat fatto esplodere nel Giura bernese
I malviventi sono fuggiti in auto. L’ammontare della refurtiva non è ancora noto.
gallery
Svizzera
19 ore
Grigioni, camminata di protesta contro il World economic forum
Polizia e organizzatori si aspettavano maggiore affluenza. In programma altre manifestazioni in varie città svizzere
Svizzera
19 ore
Schianto contro il portale della galleria, muore automobilista
L’incidente è avvenuto a Küttigen, nel canton Argovia. Il veicolo ha preso fuoco subito dopo lo schianto.
gallery
Svizzera
20 ore
Scontri a Zurigo per una manifestazione contro il Wef
L’appello a scendere in piazza ieri per opporsi al World economic forum era stato lanciato su internet
commercio al dettaglio
1 gior
Princìpi e realtà, la Migros a un bivio
I 2,28 milioni di soci votano fino al 4 giugno sulla revoca del divieto di vendere alcolici. Analisi, contesto e reportage.
Svizzera
1 gior
‘2,2 miliardi in più per ridurre i premi di cassa malati’
È quanto prevede il controprogetto all’iniziativa socialista sui premi di assicurazione malattia adottato dalla Commissione sanità del Nazionale
Svizzera
1 gior
Violenza domestica, si allontani l’autore dal tetto familiare
La Commissione affari giuridici al Nazionale ha approvato due mozioni che estende a livello nazionale il principio già in vigore in diversi cantoni
© Regiopress, All rights reserved