laRegione
26.12.21 - 09:46
Aggiornamento: 14:09

‘Dobbiamo analizzare le debolezze del federalismo’

A dirlo è Guy Parmelin che, in un’intervista alla ‘SonntagsZeitung’, tira le somme sul suo mandato come presidente della Confederazione

Ats, a cura de laRegione
dobbiamo-analizzare-le-debolezze-del-federalismo
Keystone

Secondo il presidente della Confederazione Guy Parmelin la Svizzera deve analizzare le debolezze del federalismo nei momenti di crisi, in modo da essere meglio attrezzata in futuro. Si tratta ad esempio della collaborazione fra i vari livelli dello Stato.

In un’intervista rilasciata alla “SonntagsZeitung”, Parmelin ha fatto chiaramente capire che dalla pandemia di coronavirus bisogna trarre insegnamenti. Il federalismo rimane uno dei pilastri portanti della Svizzera, tuttavia proprio in momenti di crisi il sistema può rivelarsi complicato. Un esempio in questo senso sono le situazioni in cui il Consiglio federale deve sottoporre le nuove misure ai Cantoni, con un conseguente rallentamento delle decisioni.

La Svizzera – ha proseguito Parmelin – deve poi pensare anche a possibili scenari peggiori, come quello di due crisi simultaneamente, come ad esempio una pandemia e una carenza di energia elettrica. Quest’ultima è una cosa che potrebbe effettivamente accadere alle nostre latitudini.

Un problema, in generale, potrebbe essere quello delle derrate alimentari. “Al momento si assiste a un rincaro preoccupante di alcuni singoli alimenti”, ha detto il presidente, ricordando che la Svizzera è per il 45% dipendente da derrate provenienti dall’estero.

Incontro con Biden e Putin

Guy Parmelin, che come noto l’anno prossimo sarà sostituito alla presidenza dal ticinese Ignazio Cassis, ha anche affrontato il discorso delle relazioni con l’Unione europea: secondo lui l’abbandono delle trattative su un accordo quadro non è stato un errore, ma semplicemente pragmatismo. Non sarebbe stato infatti possibile trovare un’intesa.

Dando uno sguardo al suo anno da presidente, Parmelin ricorda l’incontro avvenuto questa estate a Ginevra con il presidente russo Vladimir Putin e quello americano Joe Biden. Una prova che la Svizzera gioca un ruolo importante sulla scena internazionale e un evento che ha rafforzato la posizione elvetica.

La Confederazione deve cercare buone relazioni con tutti, ha detto ancora Parmelin. Negli ultimi tempi è poi diventato chiaro che anche il presidente deve coltivare contatti a livello internazionale. I tempi in cui passava il suo mandato a casa sono finiti.

Fra gli eventi interni, Parmelin ha ricordato invece con emozione la commemorazione del ventennale dell’attentato al Parlamento di Zugo. In tale occasione si è percepito come i sopravvissuti stiano ancora lottando per superare completamente quanto accaduto.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
8 ore
Traffico sulla A13 e la A28, niente ‘bacchetta magica’
Il problema del traffico turistico di aggiramento sulle due arterie grigionesi impone una strategia sovracantonale
Svizzera
9 ore
Tentata rapina a mano armata a Crans Montana
Preso di mira, poco prima delle 6, un negozio del centro. È caccia ai malviventi (due) in Vallese
Svizzera
10 ore
Cresce il numero di persone con livello d’istruzione terziario
Tra i 25-34enni nell’arco di vent’anni la quota è raddoppiata: nel 2021 uno su due aveva conseguito un diploma corrispondente
Svizzera
13 ore
All’aeroporto di Zurigo-Kloten, la ripresa pare confermata
In settembre i movimenti sono stati 20’355, un 3% in meno rispetto ad agosto ma di quasi un terzo superiore allo stesso mese del 2021
Svizzera
13 ore
Scesi dal bus aggrediscono un uomo e gli danno fuoco
Dodici adolescenti sono stati rilasciati al termine dell’interrogatorio, avvenuto a Winterthur, mentre due si trovano in carcerazione preventiva
Svizzera
13 ore
Svizzera ‘razzista sistemica’, ma Berna respinge le accuse
Per l’ambasciatore elvetico alle Nazioni Unite le considerazioni del Gruppo sono in parte basate su ‘supposizioni’ e ‘malintesi’
Svizzera
18 ore
Malgrado le ombre, le prospettive per l’industria non peggiorano
Il comportamento del parametro rappresenta una sorpresa: gli analisti si aspettavano infatti una contrazione a valori compresi fra 54 e 55,6 punti
Svizzera
18 ore
Suicidi quasi dimezzati negli ultimi quarant’anni
La diminuzione è soprattutto evidente tra gli uomini. Il Ticino ha presentato i tassi di suicidio inferiori per tutto l’ultimo decennio
Svizzera
19 ore
Lieve ma significativo rallentamento dell’inflazione
Si tratta del primo calo dopo venti mesi consecutivi con numeri in crescita o stabili. In settembre il rincaro annuo si è attestato al 3,3%
Svizzera
1 gior
Elezioni cantonali a Zugo: Status quo per il governo cantonale
Il Consiglio di Stato rimane quindi composto da tre rappresentanti dell’Alleanza di Centro, due liberali radicali e due Udc
© Regiopress, All rights reserved