laRegione
23.12.21 - 18:06
Aggiornamento: 19:27

Tariffe forfettarie ambulatoriali sottoposte al governo federale

H+ e Santésuisse chiedono che il Consiglio federale stabilisca i criteri determinanti per l’approvazione

Ats, a cura de laRegione
tariffe-forfettarie-ambulatoriali-sottoposte-al-governo-federale
L’anno prossimo , H+ e Santésuisse dovrebbero presentare la versione definitiva della tariffa per forfait (Ti-Press)

L’organizzazione mantello degli ospedali svizzeri H+ e l’associazione degli assicuratori malattia Santésuisse hanno consegnato al Consiglio federale una domanda d’esame in vista dell’introduzione delle tariffe forfettarie ambulatoriali. Chiedono che il governo stabilisca i criteri determinanti per l’approvazione. Una volta noti, nel corso del prossimo anno, H+ e Santésuisse presenteranno la versione definitiva della tariffa per forfait, si legge in un comunicato pubblicato oggi.

Lunedì Curafutura, l’altra organizzazione delle casse malati, e la Federazione dei medici svizzeri (Fmh) aveano inoltrato una nuova versione della struttura tariffaria per le prestazioni mediche ambulatoriali (Tardoc). Dopo l’approvazione, H+ e Santésuisse si aspettano che entri in vigore il 1° gennaio 2024. Curafutura e Fmh vorrebbe che il Tardoc da loro proposto sia operativo dal 2023.

La precedente versione del documento era stata respinta dall’esecutivo federale la scorsa estate: il Tardoc presentava gravi vizi materiali e non garantiva la neutralità dei costi. Criticato era anche il fatto che non fosse stata sottoscritta da Santésuisse e H+. L’approvazione senza la partecipazione degli ospedali, gruppo rilevante dei fornitori di prestazioni, era stata giudicata particolarmente problematica dal Consiglio federale. Curafutura e Fmh si sono quindi rimesse al lavoro, mentre H+ e Santésuisse hanno avuto la possibilità di partecipare alla revisione del Tardoc.

Per Curafutura ed Fmh, solo il Tardoc offre una struttura tariffaria generale ambulatoriale che riflette le prestazioni mediche in modo completo. Non c’è un altro modo veloce per sostituire il Tarmed, giudicato unanimemente obsoleto, dato che lo sviluppo delle tariffe forfettarie ambulatoriali non è ancora sufficientemente avanzato. Per Santésuisse è importante che i forfait ambulatoriali siano introdotti contemporaneamente ad altri possibili elementi di una tariffa per prestazione. Non possono infatti coprire tutte le prestazioni mediche ambulatoriali.

La base legale per la creazione dell’organizzazione tariffale è stata adottata dal Parlamento durante la sessione estiva 2021. Le associazioni dei fornitori di prestazioni e quelle degli assicuratori sono tenute a istituire un’organizzazione che sia competente per la rielaborazione, lo sviluppo e l’adeguamento delle strutture tariffali concernenti i trattamenti medici ambulatoriali.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
26 min
Negli impianti di risalita... saliranno anche i prezzi
Previsti aumenti ‘moderati’. Resta anche la sfida del reclutamento del personale
Svizzera
1 ora
Riuscita l’iniziativa per l’imposizione individuale dei coniugi
I promotori chiedono una tassazione separata allo stesso modo dei conviventi. Ma è già allo studio il progetto del Consiglio federale
Svizzera
1 ora
A sciare in elicottero: e scatta il ‘Sasso del Diavolo’
Il premio per il trasporto più insensato va all’offerta ‘Heliski’ di Swiss Helicopter. I più virtuosi? Un’azienda che produce case sostenibili in legno
Svizzera
1 ora
La distrazione al volante fa 60 morti e 1’100 feriti ogni anno
L’uso del telefono è la principale causa di disattenzione alla guida fra i giovani. L’Ufficio prevenzione infortuni lancia una campagna
Svizzera
1 ora
Fornitura di gas, se la solidarietà fra vicini (forse) non c’è
La Svizzera non sarebbe un partner interessante per la Germania, poiché non dispone di riserve sul proprio territorio
Svizzera
3 ore
Se la coda in autostrada fa perdere tempo... e soldi
Ammontano a tre miliardi di franchi i costi causati dai ritardi dovuti al traffico; a dirlo l’Ufficio federale dello sviluppo territoriale
Svizzera
19 ore
Traffico sulla A13 e la A28, niente ‘bacchetta magica’
Il problema del traffico turistico di aggiramento sulle due arterie grigionesi impone una strategia sovracantonale
Svizzera
20 ore
Tentata rapina a mano armata a Crans Montana
Preso di mira, poco prima delle 6, un negozio del centro. È caccia ai malviventi (due) in Vallese
Svizzera
21 ore
Cresce il numero di persone con livello d’istruzione terziario
Tra i 25-34enni nell’arco di vent’anni la quota è raddoppiata: nel 2021 uno su due aveva conseguito un diploma corrispondente
Svizzera
1 gior
All’aeroporto di Zurigo-Kloten, la ripresa pare confermata
In settembre i movimenti sono stati 20’355, un 3% in meno rispetto ad agosto ma di quasi un terzo superiore allo stesso mese del 2021
© Regiopress, All rights reserved