laRegione
21.12.21 - 10:00
Aggiornamento: 19:41

La pandemia non spinge al rialzo l’aiuto sociale

Nel 2020 la quota è rimasta invariata al 3,2%, pari a 272’100 persone che hanno percepito almeno una volta una prestazione

Ats, a cura de laRegione
la-pandemia-non-spinge-al-rialzo-l-aiuto-sociale
Ti-Press

Nel 2020 la quota di aiuto sociale in Svizzera è rimasta invariata al 3,2%, non subendo dunque particolari ripercussioni legate alla pandemia. Le persone che hanno percepito almeno una volta una prestazione sono state 272’100.

L’anno scorso a dipendere dell’aiuto sociale erano in 633 in più rispetto al 2019, il che corrisponde a un incremento dello 0,2%. Considerate le conseguenze di vasta portata del Covid-19, l’aumento degli assistiti è contenuto, sottolinea in un comunicato odierno l’Ufficio federale di statistica (UST).

In confronto al 2019, la quota di aiuto sociale è aumentata in 7 cantoni, in altri 7 è rimasta uguale e in 12 è diminuita. A livello svizzero, il totale delle nuove persone assistite è salito solo leggermente (+2,7%). Nella maggior parte dei cantoni è però calato il numero di dossier chiusi: ciò lascia intendere una maggiore difficoltà ad abbandonare il sistema in tempi di pandemia.

Nel 2020 48’600 economie domestiche sono riuscite a uscire dall’aiuto sociale, ovvero il 4,5% in meno nel paragone con l’anno precedente. Il tasso di queste ultime sul totale delle economie domestiche assistite è sceso dal 29,7 al 28,3%, una cifra mai così bassa dal 2013. Inoltre, la quota di chi è uscito grazie a un lavoro retribuito è diminuita di 2,6 punti percentuali, mentre quella di chi l’ha fatto perché è passato ad altre prestazioni sociali è cresciuta di 2,4 punti.

Per frenare la diffusione del coronavirus, ricorda l’UST, nel 2020 sono state imposte temporaneamente forti restrizioni ad ampi settori della vita pubblica e molte imprese hanno dovuto ridurre o a tratti interrompere del tutto la propria attività. Di conseguenza, il numero di persone disoccupate registrate al netto delle variazioni stagionali è aumentato dalle 105’000 persone di febbraio alle 161’000 di maggio. In soli tre mesi, il tasso di disoccupazione è salito dal 2,3 al 3,5%.

Tuttavia, questa tendenza non si è ripercossa sull’utilizzo dell’aiuto sociale quale ultima rete di sicurezza offerta dal sistema di previdenza. Il motivo è da ricondurre tra le altre cose ai provvedimenti adottati dalla Confederazione e dai Cantoni per ammortizzare le conseguenze economiche del Covid, come ad esempio la promozione del lavoro ridotto e il sostegno offerto tramite l’indennità di perdita di guadagno, senza dimenticare il prolungamento della durata massima del diritto all’indennità di disoccupazione nonché l’indennità per i casi di rigore e gli aiuti alle imprese sotto forma di liquidità.

Nel settore dell’asilo la quota di aiuto sociale si è attestata all’83,2% (2019: 86,6%), in quello dei rifugiati all’84,2% (86,5%). A causa della difficile situazione economica venutasi a creare con la pandemia, constata l’UST, l’aumento della partecipazione alla vita attiva osservato negli anni precedenti non è proseguito.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
12 ore
Buste paga meno pesanti per le donne? ‘Non è discriminazione’
Per Conny Wunsch, professoressa di economia del lavoro a Basilea, le ragioni delle disparità salariali sono molteplici
Svizzera
13 ore
Consegnati all’esercito i primi due droni israeliani
Gli apparecchi israeliani sarebbero dovuti arrivare a partire dal 2019. Gli altri quattro saranno consegnati entro la fine dell’anno
Svizzera
13 ore
Netto balzo in avanti dei pernottamenti in dicembre
Secondo una prima stima, la progressione è stata del 28% rispetto allo stesso periodo del 2021. Grazie in particolare ai turisti (+67%)
Svizzera
14 ore
Medicina di genere, nuova cattedra all’Università di Zurigo
Si tratta di una prima in Svizzera. Obiettivo: mettere l’accento sulle donne nella ricerca medica
Svizzera
15 ore
Sospeso il processo d’Appello a Blatter e Platini
La causa dello stop al procedimento per truffa è una richiesta di ricusazione dell’insieme del tribunale
Svizzera
16 ore
Aviaria, dopo il Ticino e Zurigo ora c’è un caso pure a Lucerna
Il virus H5N1 è stato riscontrato in un gabbiano reale zampegialle a Sursee rinvenuto nei pressi della città vecchia
Svizzera
18 ore
Dopo partita ‘caldo’ alla stazione di Altstetten
Scontri fra tifosi del San Gallo e polizia (che fa ricorso ai proiettili di gomma) a margine della partita con lo Zurigo
Svizzera
19 ore
‘Salta’ un bancomat a Neuendorf, ladri in fuga
Preso di mira un distributore di denaro all’interno di un negozio. Per motivi di sicurezza la zona attorno è stata isolata per diverse ore
Svizzera
19 ore
Sunrise, massa salariale ritoccata al rialzo
L’incremento globale sarà del 2,6%, del 2,8% per i dipendenti soggetti al contratto collettivo di lavoro
Svizzera
19 ore
Il 2022 buona annata per i funghi, pessima per gli avvelenamenti
Aumentate del 25% le chiamate al numero di emergenza 145 di Tox Info Suisse, è il secondo dato più alto di sempre
© Regiopress, All rights reserved