laRegione
dal-1-gennaio-libera-circolazione-per-i-lavoratori-croati
L’incontro a Berna fra il direttore del Dfae Ignazio Cassis e il ministro degli Esteri croato Gordan Grlic Radman
03.12.21 - 12:37
Aggiornamento: 18:13

Dal 1°gennaio libera circolazione per i lavoratori croati

Se la quota di lavoratori dalla Croazia dovesse superare una certa soglia potrà essere utilizzata la clausola di protezione ripristinando i contingenti

I lavoratori croati godranno dal prossimo gennaio della libera circolazione delle persone senza restrizioni. Oggi il Consiglio federale, che aveva comunicato la novità già a inizio ottobre, ha adottato i necessari cambiamenti alle pertinenti ordinanze.

Bruxelles era stata informata della decisione governativa nel corso della seduta del Comitato misto Svizzera-Ue del 22 ottobre 2021. Da gennaio 2022, i lavoratori croati saranno quindi equiparati ai cittadini degli altri Stati membri dell’Ue/Aels. Ciò ha reso indispensabile la modifica di alcune ordinanze.

Se tuttavia l’immigrazione di lavoratori croati dovesse superare un determinato valore soglia, la Svizzera potrebbe ancora far valere una clausola di protezione, limitando nuovamente il numero di permessi per i cittadini di questo Paese balcanico dal 1° gennaio 2023 fino al massimo alla fine del 2026.

Il Protocollo III relativo all’Accordo sulla libera circolazione delle persone con l’Ue prevede un’apertura a tappe dell’accesso dei lavoratori e fornitori di servizi dalla Croazia al mercato del lavoro svizzero.

L’esecutivo aveva fatto uso della possibilità, prevista dal Protocollo a partire dalla sua entrata in vigore nel gennaio 2017, di mantenere per i cittadini croati restrizioni come permessi contingentati o un controllo precedente delle condizioni di retribuzione e di lavoro.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
croazia lavoratori croati libera circolazione
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
7 ore
Caduta fatale per un’alpinista sul Pilatus
Una donna di 36 anni è morta dopo esser precipitata per centinaia di metri nel settore di Gsäss
Svizzera
8 ore
Gli imprenditori: non ci sarà un aumento astronomico dei salari
Il presidente dell‘Unione svizzera degli imprenditori (USI) Valentin Vogt ritiene irrealistiche le richieste dei sindacati: ’gettano fumo negli occhi’
Svizzera
21 ore
Paura di un inverno al freddo, occhio alle truffe
In Vallese segnalati annunci online fasulli di legna da ardere e pellet a basso costo. Si chiede di pagare in anticipo, ma la merce non viene consegnata.
Svizzera
1 gior
Incidente mortale ieri sera a Schlatt
Forse un malore all’origine del sinistro costato la vita a un novantenne, andato a cozzare contro una scalinata e il muro di un cimitero
Svizzera
1 gior
Ventisettenne annega nel lago di Zurigo
È accaduto attorno alle 13.30, mentre nella città iniziava la Streetparade: ancora da chiarire se il fatto sia collegato all’evento
Svizzera
1 gior
HotellerieSuisse, competitività intatta malgrado il franco forte
Lo sosteniene il presidente Andreas Züllig, secondo cui la competitività della Svizzera ‘è cresciuta globalmente’
Svizzera
1 gior
Un morto e tre feriti in un incidente sulla A9
A seguito del sinistro, avvenuto ieri attorno alle 17.30 nel tunnel di Chauderon, l’autostrada è rimasta chiusa per una decina di ore
Svizzera
1 gior
Riflessione e tolleranza. È l’inno della 29esima Streetparade
Iniziato nel pomeriggio sulle rive della Limmat il mega raduno a ritmo di musica elettronica dalle ‘love mobile’
Svizzera
1 gior
Derubato di telefono e portafoglio da ignoti
Aggressione a scopo di furto ieri sera a nel canton Basilea. La polizia è alla ricerca di quattro uomini calvi
Svizzera
1 gior
Smart contro un camion: una 22enne ferita in modo grave
L’incidente stradale si è verificato ieri pomeriggio a Hunzenschwil (Ag). I due veicoli si sono scontrati frontalmente
© Regiopress, All rights reserved