laRegione
02.12.21 - 10:09
Aggiornamento: 14:18

Anche i vaccinati in quarantena in caso di contatto con Omicron

Lo conferma l’Ufficio federale di sanità pubblica. La misura è precauzionale in attesa di informazioni più precise sui rischi della variante

anche-i-vaccinati-in-quarantena-in-caso-di-contatto-con-omicron
Keystone

Anche le persone vaccinate che sono entrate in contatto ravvicinato con una persona infettata dalla nuova variante Omicron dovranno osservare una quarantena di dieci giorni. Lo conferma l’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) rispondendo a 20Minuten. Si tratta di una misura precauzionale, nell’attesa di chiarimenti sulla effettiva pericolosità e contagiosità della variante e sulla protezione offerta dai vaccini contro di essa.

Per contatto ravvicinato si intende l’essere stati vicini alla persona contagiata per più di un quarto d’ora e a meno di un metro e mezzo di distanza senza indossare la mascherina per tutto il tempo. La quarantena scatta anche se c’è solo il sospetto di contagio con la variante Omicron, e non può essere interrotta anticipatamente con un test negativo. Ciò, come osserva 20Minuten, comporterà che molte persone in Svizzera saranno messe in quarantena nei prossimi giorni, come avvenuto a più di 100 persone a Basilea entrate in contatto con lo studente contagiato dalla nuova variante.

L’UFSP non è in grado di dire quanti siano al momento i casi sospetti, soprattutto fra i viaggiatori di ritorno da uno dei Paesi colpiti dalla variante e risultati positivi al test, o fra le persone il cui test Pcr mostra un risultato consistente che indica una variante: in questo caso, prima del sequenziamento viene svolto un test specifico.

Il caso dello studente di Basilea Città, spiega il portale, è stato invece scoperto per caso durante i test effettuati dalla scuola, e il 19enne non è stato né in una zona a rischio né a contatto con persone provenienti da esse: la variante è stata scoperta poiché il campione dello studente era stato selezionato casualmente per un controllo più approfondito.

Come spiega a 20Minuten Thomas Steffen, medico cantonale di Basilea Città, è possibile che il virus nella nuova variante sia entrato in Svizzera nel mese di novembre, ma che, come nel caso dell’Hiv, è possibile che il virus fosse presente già prima, anche se “non c’è da metterci la mano sul fuoco”. Da capire, al momento, se si abbia a che fare con casi singoli o veri e propri focolai

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
consiglio degli stati
17 min
Sicurezza stradale: ‘Aderire al registro europeo’
‘Entrare nell’Erru’, il sistema elettronico che consente lo scambio di informazioni sulle imprese di trasporto per il rispetto delle norme stradali
Svizzera
3 ore
Il Nazionale vuole introdurre il reato di cyberbullismo
Approvata un’iniziativa parlamentare che modifica il codice penale dato che le protezioni legali attuali non sono sufficienti a proteggere le vittime
Svizzera
6 ore
Verso il condono edilizio dopo 30 anni per i rustici fuori zona
La mozione approvata da entrambe le Camere riguarda, per il Ticino, circa 2’000 costruzioni illegali secondo i numeri forniti dal ‘senatore’ Marco Chiesa
Svizzera
6 ore
Imposta minima Ocse, 75% del gettito va ai Cantoni
Alla Confederazione il restante 25%. Lo ha deciso oggi il Nazionale allineandosi così agli Stati.
Svizzera
13 ore
‘Una dinamica che si esaurisce? Io non sono ancora stanca!’
Governo a maggioranza latina, Giura, agricoltura, socialità: a colloquio con la ‘senatrice’ Elisabeth Baume-Schneider, candidata al Consiglio federale
cyberpornografia
21 ore
Pedofilia: maxiretata nel Canton Vaud con 96 persone fermate
Centoventi casi analizzati. Due persone in carcere, tra coloro che hanno scaricato i file il 15% sono minorenni
Svizzera
22 ore
‘Solo Sì vuol dire sì’, al Nazionale passa la modifica di legge
Approvato l’inserimento nel Codice penale del principio che qualifica come aggressione sessuale il rapporto senza il consenso esplicito
Svizzera
23 ore
Preventivo 2023, gli Stati più generosi con l’Ucraina
Aumentati i mezzi per la ricostruzione. Più soldi anche per proteggere le greggi dai lupi e per la ricerca scientifica, meno per test Covid e vaccini
Svizzera
1 gior
Credit Suisse: Bin Salman valuta un investimento da 500 milioni
La banca elvetica corre alla Borsa di Zurigo sulle ipotesi che il principe ereditario dell’Arabia Saudita possa prendere parte al progetto di rilancio
Svizzera
1 gior
‘Non ubbidisco ciecamente alla dottrina del partito’
Hans-Ueli Vogt è il candidato outsider alla poltrona di Ueli Maurer. Dice di avere ‘molteplici sfaccettature’ e di aderire appieno ai valori dell’Udc.
© Regiopress, All rights reserved