laRegione
ospedali-svizzeri-verso-il-triage-si-dovra-scegliere-chi-curare
Keystone
02.12.21 - 08:30
Aggiornamento: 15:46

Ospedali svizzeri verso il triage: si dovrà scegliere chi curare

Situazione critica in diversi cantoni della Svizzera tedesca, fra terapie intensive piene e personale infermieristico esausto

In Svizzera gli ospedali sono sotto pressione a causa della recrudescenza dei contagi da coronavirus e del conseguente aumento dei ricoveri nei reparti ordinari e in terapia intensiva. Lo riporta la stampa d’oltralpe. Alla saturazione dei reparti si aggiunge lo stato di stress in cui si trova il personale infermieristico.

Nella città di Berna, riporta il portale Nau.ch, i servizi di soccorso e protezione di Berna hanno dichiarato un “codice rosso”: ciò vuol dire che il paziente non può scegliere dove essere curato, ma è il call center di emergenza a dirottarlo nell’uno o nell’altro ospedale a seconda della disponibilità. All’Inselspital la situazione è drammatica, come riferisce il primario Stephan Jakob: il personale sanitario, esausto, sta dando le dimissioni in massa, e dunque su 36 posti letto di terapia intensiva solo 28 possono essere utilizzati: di questi, riferisce Jakob, 27 sono pieni, 4 dei quali occupati da pazienti Covid tutti non vaccinati.

Situazione critica anche a Basilea, dove, come riporta il Blick, il 25% del personale di terapia intensiva dell’ospedale universitario è assente per malattia, in molti casi per esaurimento, in altri perché in quarantena a causa dei casi positivi nelle scuole frequentate dai figli. L’ospedale è ora costretto ad assumere anche personale non qualificato per coprire le carenze. Stessa situazione alla clinica Hirslanden di Berna che sta facendo rientrare il personale dalle ferie e dai congedi.

Terapie intensive piene anche a Soletta e Lucerna, con molte operazioni rinviate per poter curare più persone possibili in cure intense. A Svitto, gli ospedali già la settimana scorsa hanno dovuto trasferire alcuni pazienti in altri cantoni. La situazione è simile in molti altri cantoni di lingua tedesca. Gli ospedali di Soletta riferiscono che il loro reparto di terapia intensiva è pieno. Lo stesso vale per Lucerna. “Gli interventi hanno dovuto essere rimandati per poter curare più persone in terapia intensiva”, ha detto al Blick il direttore sanitario di Lucerna Guido Graf.

Il capo medico Stephan Jakob dell’Inselspital bernese riassume la situazione: “Se un’altra ondata arriva ora, ci troveremo in una situazione in cui abbiamo due letti per dieci pazienti. È un incubo”. E il ricorso al triage, ovvero alla selezione dei pazienti da curare o meno, sembra ormai inevitabile.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
ospedali personale infermieristico svizzera terapie intensive triage
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
15 ore
Buon compleanno ferrovie svizzere: oggi sono 175 anni
Il 7 agosto 1847 la prima linea ferroviaria interamente su suolo svizzero fu aperta al traffico tra Zurigo e Baden. Le Ffs nacquero a inizio del XX secolo
Svizzera
16 ore
Batosta in vista sui premi di cassa malati nel 2023
Secondo uno studio di Accenture, per coprire l’aumento dei costi della salute, in Ticino si prevede un balzo in avanti di circa il 10%
Svizzera
16 ore
Con la procedura agevolata centinaia di domande di cambio sesso
Con la riforma entrata in vigore a inizio anno per il cambiamento di sesso nel registro di stato civile non è più necessario passare da un giudice
Svizzera
18 ore
Dopo i problemi iniziali, i bipiano Ffs ora molto affidabili
All’inizio i convogli Alstom-Bombardier, il più grande appalto di sempre delle Ffs, avevano problemi di accessibilità e tecnici, in gran parte risolti
Svizzera
18 ore
Il presidente di ElCom ribadisce: possibili blackout in inverno
Werner Luginbühl, che presiede la Commissione federale dell’energia elettrica, accusa i politici di non aver ‘preso sul serio’ gli avvertimenti
Svizzera
18 ore
Maillard (Uss): disordini sociopolitici senza aumento dei salari
Il presidente dell’Unione sindacale svizzera paventa conseguenze disastrose per il mercato del lavoro e i consumi senza aumenti salariali
Svizzera
20 ore
Energia, in Svizzera aiuti economici ‘né necessari né utili’
Secondo Eric Scheidegger, capo della Direzione politica economica della Segreteria di Stato dell’economia, la Confederazione è meno colpita dal problema
Svizzera
1 gior
Povertà, in Svizzera poca differenza tra campagna e città
Sono colpite principalmente donne, famiglie monoparentali e persone con un basso livello d’istruzione
Svizzera
1 gior
Barbabietola da zucchero, previsto raccolto superiore alla media
Ha beneficiato di una primavera calda e secca. La coltura potrebbe però ridursi se nelle prossime non ci sarà sufficiente pioggia.
Svizzera
1 gior
Caldo, alluvioni... ecco come funziona il sistema di allerta
Nel caso degli avvisi meteorologici non tutti i livelli di pericolosità sono definiti per ogni fenomeno.
© Regiopress, All rights reserved