laRegione
29.11.21 - 19:19
Aggiornamento: 20:08

Omicron spaventa, seduta di crisi del Consiglio federale

Il governo si riunirà domani pomeriggio anziché venerdì. Sul tavolo un pacchetto di misure confezionate dai servizi di Alain Berset

omicron-spaventa-seduta-di-crisi-del-consiglio-federale
Keystone
Berset

I contagi schizzano verso l’alto; e la nuova super-variante Omicron complica le cose. Mercoledì scorso il Consiglio federale aveva rinunciato ad adottare misure più severe sul piano nazionale. Toccava ai Cantoni darsi da fare, secondo il governo. Diversi Cantoni però hanno dormito. E ora il Consiglio federale corre ai ripari. All’indomani della votazione sulla Legge Covid-19, annuncia che si riunirà in seduta straordinaria martedì pomeriggio (anticipando quindi di alcuni giorni la seduta ordinaria prevista venerdì) “a causa degli sviluppi della pandemia di coronavirus”. Scopo: “Effettuare una valutazione della situazione”. Seguirà “una comunicazione”, ha scritto stasera la Cancelleria federale in una nota.

Il ‘Tages-Anzeiger’ anticipa: il ministro della Sanità Alain Berset dovrebbe presentare un pacchetto con “restrizioni di ampia portata”. In concreto: oltre una dozzina di singole misure, che potrebbero andare dall’abbassamento da 30 a 10 partecipanti agli incontri privati (feste di Natale, ad esempio) all’accorciamento della validità dei test anti-Covid che consentono alle persone non vaccinate di accedere a eventi, ristoranti e altri spazi al chiuso.

Nei giorni scorsi si è speculato molto circa la possibilità che il governo prendesse ulteriori provvedimenti restrittivi per arginare la diffusione della pandemia, ma solo dopo la votazione di ieri sulla Legge Covid-19.

Nel frattempo, l’apparizione della variante Omicron ha accelerato i tempi: la direttrice dell’Ufficio federale della sanità pubblica (Ufsp) Anne Lévy, ha affermato oggi che bisogna evitare una doppia ondata contemporanea delle varianti Delta e Omicron, poiché porterebbe al collasso del sistema sanitario.

«Non possiamo pensare di tenere la variante Omicron fuori dalla Svizzera, ma possiamo perlomeno frenarne la diffusione», ha precisato Lévy nel corso di una conferenza stampa a Berna. Ieri su Twitter l’Ufsp ha annunciato una probabile prima infezione in Svizzera: si tratta di una persona tornata circa una settimana fa dal Sudafrica, che si trova in isolamento. La conferma è attesa per domani.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
33 sec
Marco Chiesa sollecita la congiunzione delle liste con il Plr
Per il presidente dll’Udc è l’unico modo per evitare l’avanzata della sinistra. Che non risparmia di critiche
Svizzera
1 ora
I Verdi puntano a diventare la terza forza politica del Paese
Dall’assemblea di Ginevra, il presidente Balthasar Glättli non lesina critiche all’indirizzo dell’Udc e della sua posizione in materia energetica
Svizzera
2 ore
Sale la tensione con la Cina? Le Pmi svizzere delocalizzano
A causa della delicata situazione, le aziende battenti bandiera rossocrociata si orientano su piazze produttive in Vietnam, Thailandia e India
Svizzera
4 ore
L’Udc pronta a dar battaglia a ‘cultura woke’ e immigrazione
Adunata dei delegati a Bülach per lanciare l’anno elettorale 2023. Piatto forte dell’assemblea discussioni sul genere e approvvigionamento energetico
Svizzera
19 ore
Sarebbe riuscita l’iniziativa per la responsabilità ambientale
I Giovani Verdi annunciano di aver raccolto oltre 100mila firme. Il concetto di ‘limite naturale’ al centro della proposta di modifica costituzionale.
Svizzera
19 ore
Giornalista scopre monumento nazista nel cimitero di Coira
Ha fatto parte del culto dell’eroe con cui Hitler ha giustificato la guerra, scrive la Srf. Le autorità non ne erano a conoscenza.
Svizzera
22 ore
Nel programma Udc la lotta agli uffici per la parità di genere
Anticipate le linee guida per le Federali: ‘Preoccupazione’ per gli asterischi nei testi, niente soldi alle istituzioni che sostengono ‘ideologie’
Svizzera
23 ore
Prodotti bio troppo cari: bocciata la proposta di Mister prezzi
Stefan Meierhans ha proposto ai rivenditori una ‘soluzione amichevole’, subito però rispedita al mittente
Svizzera
1 gior
Si potrà abbattere un lupo capobranco con prove diverse dal Dna
Così il Taf sul caso del maschio alfa del branco del Beverin: la partecipazione determinante dell’esemplare al danno potrà essere dimostrata in altri modi
Svizzera
1 gior
Grigioni: furgone contro un’auto, una donna gravemente ferita
Il violento scontro è successo ieri, giovedì 26 gennaio, a Schiers in Val Prettigovia
© Regiopress, All rights reserved