laRegione
miliardo-di-coesione-da-raddoppiare
Svizzera-Ue, un rapporto non facile (Keystone)
22.11.21 - 21:56
Ats, a cura de laRegione

Miliardo di coesione da raddoppiare

La richiesta della Commissione della politica estera del Consiglio nazionale. Così si potrebbero salvare programmi come Horizon Europe ed Erasmus Plus

La Commissione della politica estera del Consiglio nazionale (Cpe-N) chiede di raddoppiare il miliardo di coesione della Svizzera all’Ue. Una mozione in tal senso è stata approvata in serata a Berna.

In base alla mozione, il credito quadro già approvato dovrebbe essere aumentato a due miliardi di franchi svizzeri “se gli accordi di associazione tra la Svizzera e l’Unione europea per la partecipazione agli attuali programmi dell’Ue” saranno firmati entro il 30 giugno 2022.

Si tratta in pratica di un tentativo di salvare la partecipazione a programmi come “Horizon Europe” ed “Erasmus plus”, ha detto a Keystone-Ats il consigliere nazionale Eric Nussbaumer (Ps/Bi), autore della mozione.

Il parlamento può ancora decidere quest’anno di aumentare il contributo, ma ciò non è possibile se il pagamento di coesione sarà ripetuto, ha detto Nussbaumer.

A metà novembre, il ministro degli esteri Ignazio Cassis e il vicepresidente della Commissione europea Maros Sefcovic hanno concordato di presentare un bilancio provvisorio nel gennaio 2022 al Wef di Davos. L’Ue si aspetta un “forte segnale politico” dalla Svizzera.

Con un contributo di coesione raddoppiato, il Consiglio federale dovrebbe “ottenere uno strumento di negoziazione per dare un segnale politico”, afferma l’autore della mozione.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
20 min
Locarnese, Basilea e Vaud sotto i nubifragi
A Locarno il record di precipitazioni con 89 millimetri, in altre località del Verbano misurati 56 mm. A Basilea acqua nelle sale della Fondazione Beyeler
Svizzera
30 min
69enne ucciso a Lauterbrunnen, arrestata la moglie
In una nota, la Polizia cantonale indica di aver ricevuto una segnalazione verso le 20.15, secondo la quale una donna aveva ferito mortalmente un uomo
Svizzera
45 min
Trasporti pubblici quasi ai livelli pre-Covid
Il primo trimestre dell’anno ha fatto segnare un sensibile aumento dei chilometri percorsi a persone, saliti a 4,9 miliardi
Svizzera
1 ora
Lavoro e permessi S, le aziende vogliono più sicurezze
Il 56% degli imprenditori ha mostrato interesse ad assumere profughi ucraini, il 10% già l’ha fatto. Ma servirebbero maggiori garanzie
Svizzera
2 ore
Pannelli solari nelle discariche, Consiglio federale favorevole
Le necessarie basi legali saranno create: accolta una mozione in tal senso di Rocco Cattaneo
Svizzera
2 ore
La siccità fa rivedere al ribasso le scorte di petrolio
La scarsa navigabilità del Reno spinge Berna a optare per un ulteriore taglio alle riserve obbligatorie. Che saranno ridotte del 12,8%
Svizzera
2 ore
Torna il sereno sul turismo. Ma la crisi non è alle spalle
Svizzera Turismo tira le somme della prima parte della stagione, ed è un bilancio positivo. In vista dell’autunno la prudenza resta però d’obbligo
Svizzera
3 ore
La ripresa economica spinge l’aumento dell’immigrazione
Nel primo semestre 2022 l’immigrazione nella popolazione residente permanente di nazionalità straniera è cresciuta del 21% rispetto all’anno precedente
Svizzera
4 ore
Dati Ilo: In Svizzera più occupati e disoccupazione in calo
La rilevazione sulla forza lavoro per il secondo trimestre 2022 dell’Ufficio internazionale del lavoro si basa su sondaggi, a differenza di quella Seco
Svizzera
4 ore
Vendita di canapa: Basilea fa da apripista
Il primo studio sperimentale in Svizzera scatterà a metà settembre in riva al Reno. Iscrizioni aperte: i posti sono limitati a 370
© Regiopress, All rights reserved