laRegione
cassis-per-ora-niente-negoziazioni-con-ue
Keystone
19.11.21 - 08:17
Ats, a cura de laRegione

Cassis: ‘Per ora niente negoziazioni con Ue’

Il Consigliere federale lo ha affermato in un’intervista ai giornali del gruppo Tamedia: ‘Le negoziazioni non sono all’ordine del giorno per il momento’

La Svizzera deve definire un’agenda comune con l’Ue nel quadro dei nuovi dialoghi che ha lanciato con Bruxelles, afferma il capo del Dipartimento federale degli affari esteri (Dfae), Ignazio Cassis. «Le negoziazioni non sono all’ordine del giorno per il momento».

Si tratta di questioni altamente politiche e non di discussioni di natura tecnica, spiega il Consigliere federale in un’intervista diffusa oggi sui giornali svizzero-tedeschi del gruppo Tamedia.

«Il Consiglio federale non ha mai avuto intenzione di riprendere i negoziati subito dopo il fallimento dell’accordo quadro di maggio», ha indicato il PLR ticinese, che precisa di averlo chiarito durante l’incontro con il vicepresidente della Commissione europea, Maros Sefcovic, il nuovo referente dell’Ue per la Svizzera.

Berna non si lascerà mettere sotto pressione dall’Unione europea, ha affermato Cassis, mentre Sefcovic ha detto che si aspetta una tabella di marcia dalla Svizzera su come procedere al loro prossimo incontro, che avrà luogo a margine del Forum economico mondiale (Wef) di Davos in gennaio.

«Non si prendono ordini»

«Non c’è nessun ordine da dare o prendere tra l’Ue e la Svizzera», ha continuato il Consigliere federale. Secondo lui, ogni parte difende i propri interessi. «Il Consiglio federale sa cosa vuole l’Ue. Non è una novità».

Cassis ritiene che la Svizzera abbia già fatto un passo avanti, poiché c’è una volontà da entrambe le parti di trovare modi per rafforzare insieme l’Europa. «Il dialogo riguarda questo, non la risoluzione di controversie o l’assunzione del diritto comunitario». Se l’UE non vuole condurre questo dialogo, entrambe le parti ci rimetteranno, ha affermato.

La Svizzera e l’UE hanno le loro richieste, ha detto. «C’è un’intersezione. E da qui nasce un’agenda». La Svizzera inizierà questo compito immediatamente, quando la segretaria di Stato del DFAE, Livia Leu, conoscerà il nome dell’interlocutore dell’UE, aggiunge.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
ignazio cassis negoziazioni svizzera ue
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
1 ora
Ginevra, trovato il corpo di un uomo nel lago
Stando ai primi accertamenti la causa della morte è l’annegamento
Svizzera
1 ora
‘Expat stanno scacciando il ceto medio-basso da Zurigo’
Lo afferma il quotidiano zurighese Tages-Anzeiger dopo aver analizzato un rapporto dell’Ufficio comunale delle imposte
Svizzera
2 ore
Istruzione: ‘Mancano insegnanti qualificati’
Il mondo scolastico della Svizzera tedesca e francese è confrontato con la penuria di personale qualificato e l’integrazione degli allievi ucraini
Svizzera
2 ore
Corpo recuperato nelle acque dell’Aare
Si tratta di un 44enne georgiano. La pista privilegiata dagli inquirenti è quella dell’incidente
Svizzera
3 ore
Travail.Suisse esige aumenti salariali fra il 3 e il 5%
L’organizzazione sindacale chiede l’incremento per compensare l’attuale forte aumento del costo della vita e gli incrementi di produttività delle aziende
Svizzera
3 ore
Il futuro sistema di voto online alla prova degli hacker etici
La Posta ha chiesto di effettuare dei test di intrusione pubblici per scovare falle sul sistema che dal 2023 dovrebbe essere a disposizione dei Cantoni
Svizzera
6 ore
‘Sulla cybersicurezza servono regole più forti’
Secondo lo specialista Stéphane Koch, le aziende andrebbero obbligate a garantire la propria sicurezza pena essere ritenute responsabili per gli attacchi
Svizzera
6 ore
Disoccupazione Seco immutata al 2,0% a luglio, in Ticino al 2,3%
Rispetto allo scorso anno il calo è però sensibile, con il 28,7% in meno di persone iscritte nelle liste degli uffici regionali di collocamento (Urc)
Svizzera
1 gior
Buon compleanno ferrovie svizzere: oggi sono 175 anni
Il 7 agosto 1847 la prima linea ferroviaria interamente su suolo svizzero fu aperta al traffico tra Zurigo e Baden. Le Ffs nacquero a inizio del XX secolo
Svizzera
1 gior
Batosta in vista sui premi di cassa malati nel 2023
Secondo uno studio di Accenture, per coprire l’aumento dei costi della salute, in Ticino si prevede un balzo in avanti di circa il 10%
© Regiopress, All rights reserved