laRegione
giovani-afghani-da-vienna-e-bucarest-a-buchs
Keystone
Le Guardie di confine hanno il loro bel daffare
17.11.21 - 16:15
Aggiornamento: 17:31

Giovani afghani da Vienna e Bucarest a Buchs

In forte crescita da mesi le entrate illegali alla frontiera sangallese. Molti di loro scompaiono appena arrivati in Svizzera

San Gallo/Buchs – Le entrate illegali di afghani dall’Austria in Svizzera si sono intensificate negli ultimi mesi. Particolarmente colpita è la dogana di Buchs (Sg).

Da quest’estate, il comune sangallese ha visto un numero crescente di profughi – soprattutto afghani – scendere dai treni provenienti da Vienna e Bucarest, ha dichiarato ai media il consigliere di Stato Fredy Fässler (Ps). In totale, circa 2’500 persone (tra 50 e 260 alla settimana) sono entrate illegalmente in Svizzera a Buchs dal mese di luglio.

Si tratta in particolare di giovani uomini e adolescenti che da tempo si trovavano lungo la rotta balcanica verso l’Europa centrale e occidentale. Arrivando in Svizzera, la maggior parte di loro ha indicato un luogo di residenza in Austria.

L’allontanamento di queste persone pone grandi sfide amministrative alle autorità, ha spiegato Bruno Zanga, comandante della Polizia cantonale. L’identità delle persone viene controllata a Buchs, dove viene effettuato anche un primo controllo di sicurezza. Poiché la capacità di alloggio a Buchs è limitata, alcuni migranti sono alloggiati a Wil (Sg). Tuttavia, i profughi spesso scompaiono all’indomani del loro arrivo in Svizzera. La maggior parte di loro vuole continuare il viaggio, destinazione Francia o Gran Bretagna.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
afgani bucarest buchs rifugiati svizzera treni vienna
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
14 ore
Sommaruga in viaggio per festeggiare i 175 anni delle Ffs
La consigliera federale è partita da Baden su un treno a vapore storico. Cerimonia ufficiale in corso alla stazione principale di Zurigo
Svizzera
14 ore
Al Ps dell’Inselspital il dolore si calma con la realtà virtuale
Un’équipe dell’ospedale bernese ha testato degli occhiali che portano virtualmente il paziente in ambienti rilassanti. I risultati sono incoraggianti
Svizzera
15 ore
Le Ffs si preparano alla Street Parade con vari treni aggiuntivi
Un orario speciale verrà inoltre adottato sulla rete notturna della Comunità dei trasporti di Zurigo
Svizzera
16 ore
Pollini, il 2022 anno eccezionale per precocità e abbondanza
In Ticino quelli del nocciolo sono presenti dalla fine di dicembre 2021. Vari i record in tutta la Svizzera
Svizzera
18 ore
Dopo l’incendio, il Kunsthaus abbassa il prezzo d’ingresso
Questo per compensare l’offerta ridotta durante i lavori, che dureranno alcuni mesi. La causa del rogo: l’autocombustione di un dispositivo a batteria
Svizzera
21 ore
Due morti in un incidente stradale sul Bernina
Durante un sorpasso un’auto si è scontrata con una moto. La polizia cerca testimoni
Svizzera
1 gior
Zurigo, viaggiatori infastiditi dalla puzza in stazione centrale
Gli odori sono causati dai bioreattori delle toilette dei nuovi treni Dosto, oltre che dal gran caldo. Le Ffs assicurano che il problema verrà risolto
Svizzera
1 gior
Tra cinque anni l’area alpina europea troppo piccola per il lupo
Dopodiché ci sarà un’autoregolazione. Secondo il Gruppo lupo svizzero una maggiore regolamentazione della specie non riuscirà a bloccarne la crescita
Svizzera
1 gior
Scoperto un altro scheletro su un ghiacciaio in Vallese
I resti sono stati ritrovati nei giorni scorsi nella regione di Saas Fee. Gli esperti di medicina legale sono al lavoro
Svizzera
1 gior
Engadina, presenza quasi certa di tre orsi
Sono stati osservati tramite le fototrappole. In assenza di test del Dna, non è possibile certificare con sicurezza che si tratti di esemplari differenti.
© Regiopress, All rights reserved