laRegione
cresce-il-sostegno-alla-legge-covid-dubbi-sulla-giustizia
(Ti-Press)
03.11.21 - 08:35
Aggiornamento: 17:21

Cresce il sostegno alla Legge Covid, dubbi sulla Giustizia

Il secondo sondaggio Tamedia/20Minuten mostra una crescita dei Si al 69%, +6 punti. Leggero calo ma consenso ancora largo per le cure infermieristiche

A quattro settimane dall’appuntamento alle urne del prossimo 28 novembre, il sostegno degli elettori elvetici alla Legge Covid è in aumento: secondo un sondaggio pubblicato oggi da “20 Minuten” e Tamedia il “sì” raggiungerebbe il 69%.

Consenso ancora più ampio per l’iniziativa popolare “Per cure infermieristiche forti”, che riscuoterebbe il 77% dei voti favorevoli, mentre quella sulla giustizia raccoglierebbe solo il 44%. L’indagine conferma le impressioni del primo sondaggio, pubblicato a metà dello scorso mese.

Legge Covid

Rispetto al 15 ottobre, il sostegno alle modifiche della Legge Covid-19 è passato dal 63 al 69%, mentre l’opposizione è scesa dal 35% al 30%. La Legge è sostenuta dai simpatizzanti di tutti i partiti, ad eccezione dell’UDC. Tra i democentristi il “sì” raggiunge comunque una quota del 37%.

In tutte le fasce di età - in particolare l’84% degli over-65 - prevalgono i fautori, anche se fra i giovani (il “sì” è al 55% tra gli intervistati fra i 18 e i 34 anni) si contano voci più critiche. A livello territoriale, il “sì” è meno pronunciato in campagna (al 65%) che in città.

Quasi la metà dei favorevoli cita come motivo per approvare la legge il certificato Covid, definito centrale per far fronte al virus durante l’inverno. L’elemento decisivo che spinge gli oppositori a bocciarla è la discriminazione nei confronti dei non vaccinati.

Cure infermieristiche

L’iniziativa “Per cure infermieristiche forti” sta chiaramente beneficiando della pandemia. Il 77% - contro l’82% registrato poche settimane fa - degli interpellati per il sondaggio intende accettarla, il 19% vuole bocciarla (contro l’11% al 15 ottobre) e il 4% è indeciso (rispetto al 7%). I favorevoli appartengono a tutti gli schieramenti politici, in particolare a sinistra.

L’argomento principale dei sostenitori è che la pandemia ha messo in luce le lacune nella sanità ed è essenziale intervenire. Gli oppositori sostengono che il controprogetto indiretto elaborato da Governo e Parlamento - che entrerebbe in vigore in caso di “no” popolare - risolverebbe il problema più rapidamente.

Iniziativa sulla giustizia

L’iniziativa popolare “Per la designazione dei giudici federali mediante sorteggio (Iniziativa sulla giustizia)” raccoglie invece meno consensi rispetto alle prime due: dal sondaggio emerge un 44% di favorevoli (al 15 ottobre si attestavano al 48%), contro un 39% (prima 33%) di contrari. Il 17% degli interpellati è però ancora indeciso e il testo in votazione risulta essere ancora poco conosciuto.

A livello partitico la proposta ottiene consenso fra l’elettorato di sinistra e dei Verdi Liberali, mentre i contrari sono tendenzialmente di centro-destra. I favorevoli ritengono che i giudici dovrebbero essere indipendenti dalla politica di partito, mentre per gli oppositori con una lotteria non si eleggono i giudici più capaci.

Il sondaggio è stato realizzato online - il 28 e 29 ottobre - su un totale di 17’223 persone provenienti dalla Svizzera tedesca (13’678), dalla Romandia (3’168) e dal Ticino (377).

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
cure infermieristiche iniziativa giustizia legge covid sondaggio tamedia
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
3 ore
Violenti nubifragi su gran parte della Svizzera
Diversi disagi e danni a causa dei violenti temporali. Situazione critica soprattutto nel Canton Berna
Svizzera
9 ore
‘Per la tutela del clima necessaria un’altra fiscalità’
Lo dice Gioventù socialista, che lancia l’‘Iniziativa per il futuro’. Osteggiata dai Giovani liberali: ‘Attacco frontale al modello svizzero’
Svizzera
9 ore
Per Viktor Janukovyč sanzioni anche Svizzere
La Confederazione si allinea a quanto deciso dall’Unione europea: pure l’ex presidente ucraino, assieme a suo figlio, finisce sulla lista
Svizzera
11 ore
Si schianta un aliante in Vallese, muore il pilota 72enne
Il velivolo è precipitato ieri sera sul ghiacciaio vallesano del Giétro, nella Val de Bagnes
Svizzera
11 ore
Tenta una rapina in banca, ma poi si dà alla fuga
Un 25enne ceco si è presentato con un coltello allo sportello della Banca Cantonale Grigoine di St. Moritz. La polizia lo ha poi arrestato
Svizzera
11 ore
Indennità di servizio civile va calcolata su base realistica
Lo ha stabilito il Tribunale federale di Lucerna, che sconfessa una decisione del Tribunale cantonale di Basilea Campagna
Svizzera
12 ore
Dal Ticino più diretti in Romandia. Aggirando Visp
Dopo anni di lavori, il 23 settembre aprirà la circonvallazione autostradale della località vallesana. Ma per ora solo sull’asse est-ovest
Svizzera
12 ore
Ecco le contromosse per scongiurare il blackout
Via libera alle trattative per l’utilizzo di centrali elettriche di riserva. E si valuta pure l’impiego dei generatori di emergenza
Svizzera
13 ore
Caro-benzina, verso un’inchiesta e un calcolatore dei prezzi
La Commissione economia e tributi al Nazionale ha accolto una mozione per affidare alla Comco un’inchiesta su eventuali distorsioni della concorrenza
Svizzera
14 ore
Ritrovato morto l’alpinista disperso sopra Flims
Il corpo senza vita dell’uomo, segnalato disperso da qualche giorno dal canton Zurigo, è stato ritrovato ai piedi della sella del Surenjoch (Gr/Gl)
© Regiopress, All rights reserved