laRegione
monumenti-esercito-svizzero-e-di-guerra-online-l-inventario
Visibile sul sito web dell’esercito
29.10.21 - 14:13
Aggiornamento: 14:39

Monumenti esercito svizzero e di guerra, online l’inventario

Una panoramica digitale di circa 900 segni commemorativi ricorda battaglie ai tempi della vecchia Confederazione, servizi e disgrazie occorse

È disponibile online un inventario – anche Cantone per Cantone – dei monumenti dell’esercito e di guerra esistenti in Svizzera. Per il Ticino ne sono stati catalogati 75 e per i Grigioni 35. L’inventario, visibile sul sito web dell’esercito, propone una panoramica digitale di circa 900 segni commemorativi che richiamano alla memoria le battaglie combattute ai tempi della vecchia Confederazione, i servizi attivi prestati nel XX secolo o le disgrazie occorse all’Esercito svizzero. Nell’elenco sono stati considerati anche i monumenti che ricordano gli internati durante le due Guerre mondiali oppure i soldati deceduti dell’esercito di Bourbaki. Circa 300 monumenti ricordano poi la presenza di truppe straniere su suolo elvetico. I monumenti sono stati suddivisi in categorie e provvisti di fotografie.

Il territorio svizzero è ricco di sculture, obelischi e lapidi che ricordano le battaglie combattute ai tempi della vecchia Confederazione, le guerre europee o la presenza dell’esercito. Solo pochi di questi segni commemorativi, come ad esempio il monumento di Forch a Küsnacht o il Leone morente a Lucerna, sono però noti. La maggior parte di essi è collocata in maniera poco appariscente sul ciglio di strade o appesa all’esterno di case. Ora, per la prima volta un inventario raggruppa questi monumenti in una sintesi conferendo loro visibilità. In quanto raccolta di dati, l’inventario potrà quindi servire da base per futuri studi scientifici d’approfondimento sulla cultura monumentale svizzera.

L’Inventario dei monumenti dell’esercito e di guerra – preceduto da un testo introduttivo che funge da contestualizzazione e da spiegazione – è stato allestito in relazione al monumento ai caduti dell’esercito che sorgerà nei prossimi anni presso il Centro d’istruzione dell’esercito di Lucerna.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
confederazione esercito guerra inventario monumenti
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
1 ora
Ginevra, trovato il corpo di un uomo nel lago
Stando ai primi accertamenti la causa della morte è l’annegamento
Svizzera
1 ora
‘Expat stanno scacciando il ceto medio-basso da Zurigo’
Lo afferma il quotidiano zurighese Tages-Anzeiger dopo aver analizzato un rapporto dell’Ufficio comunale delle imposte
Svizzera
2 ore
Istruzione: ‘Mancano insegnanti qualificati’
Il mondo scolastico della Svizzera tedesca e francese è confrontato con la penuria di personale qualificato e l’integrazione degli allievi ucraini
Svizzera
2 ore
Corpo recuperato nelle acque dell’Aare
Si tratta di un 44enne georgiano. La pista privilegiata dagli inquirenti è quella dell’incidente
Svizzera
3 ore
Travail.Suisse esige aumenti salariali fra il 3 e il 5%
L’organizzazione sindacale chiede l’incremento per compensare l’attuale forte aumento del costo della vita e gli incrementi di produttività delle aziende
Svizzera
3 ore
Il futuro sistema di voto online alla prova degli hacker etici
La Posta ha chiesto di effettuare dei test di intrusione pubblici per scovare falle sul sistema che dal 2023 dovrebbe essere a disposizione dei Cantoni
Svizzera
6 ore
‘Sulla cybersicurezza servono regole più forti’
Secondo lo specialista Stéphane Koch, le aziende andrebbero obbligate a garantire la propria sicurezza pena essere ritenute responsabili per gli attacchi
Svizzera
6 ore
Disoccupazione Seco immutata al 2,0% a luglio, in Ticino al 2,3%
Rispetto allo scorso anno il calo è però sensibile, con il 28,7% in meno di persone iscritte nelle liste degli uffici regionali di collocamento (Urc)
Svizzera
1 gior
Buon compleanno ferrovie svizzere: oggi sono 175 anni
Il 7 agosto 1847 la prima linea ferroviaria interamente su suolo svizzero fu aperta al traffico tra Zurigo e Baden. Le Ffs nacquero a inizio del XX secolo
Svizzera
1 gior
Batosta in vista sui premi di cassa malati nel 2023
Secondo uno studio di Accenture, per coprire l’aumento dei costi della salute, in Ticino si prevede un balzo in avanti di circa il 10%
© Regiopress, All rights reserved