laRegione
mantenere-gli-obiettivi-anche-dopo-il-no-alla-legge-sul-co2
Ti-press
Svizzera
22.10.21 - 16:22
Aggiornamento: 16:47

Mantenere gli obiettivi anche dopo il no alla legge sul CO2

La Commissione ambiente del Consiglio degli Stati si allinea al Consiglio nazionale

Il no alle urne alla riveduta legge sul CO2 non deve impedire alla Svizzera di perseguire i propri obiettivi climatici. Dopo il Consiglio nazionale, la Commissione dell’ambiente del Consiglio degli Stati (Capte-S) sostiene all’unanimità la proroga di diverse misure non contestate fino alla fine del 2024.

Il progetto dovrebbe permettere alla Svizzera di avere ancora un obiettivo di riduzione dopo il 2022, indica una nota odierna dei servizi parlamentari. La legge in vigore persegue una riduzione delle emissioni del 20% rispetto al 1990 entro il 2020, e un’ulteriore riduzione annuale dell’1,5% nel 2021. Quest’ultimo obiettivo deve continuare per gli anni dal 2022 al 2024. Almeno il 75% della riduzione deve essere raggiunto in Svizzera.

Gli importatori di carburante continueranno a essere tenuti a compensare le emissioni di CO2. Come prima, gli importatori potranno trasferire fino a 5 centesimi per litro di carburante ai consumatori.

In futuro, il Consiglio federale potrà determinare il tasso di compensazione sulla base dell’evoluzione delle emissioni di CO2 nei soli trasporti. Questa possibilità è stata accolta con favore dalla commissione.

La commissione ha rivisto il progetto del Consiglio nazionale solo su un punto. Non vuole includere nella legge un’estensione dei mandati di prestazione con le organizzazioni esistenti nell’ambito degli accordi sugli obiettivi. La disposizione del Consiglio nazionale è problematica dal punto di vista del diritto degli appalti pubblici, secondo la commissione. Il sistema attuale può essere mantenuto fino alla fine del 2024.

Una nuova legge dovrebbe essere presentata entro la fine dell’anno. Il Consiglio federale mantiene i suoi obiettivi: la Svizzera deve dimezzare le emissioni entro il 2030 rispetto al 1990. Tuttavia, dovrebbe abbandonare le misure che hanno portato al fallimento della legge sul CO2 il 13 giugno scorso (come la tassa sui biglietti aerei o l’aumento della benzina).

Il progetto dovrebbe concentrarsi su misure che permettano alla popolazione di ridurre le emissioni di CO2 su base quotidiana e sostenere gli sforzi dei vari settori. Si baserà sulla legge esistente sul CO2 e dovrebbe concentrarsi sugli incentivi e sul sostegno finanziario.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
clima co2 nazionale stati svizzera
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
3 ore
Zurigo, ripescato un cadavere dal lago: indagini in corso
La polizia ha ricevuto ieri mattina la segnalazione di un corpo che galleggiava nella zona del Bellevue e del Quaibrücke
Svizzera
3 ore
Ondata di fallimenti: bancarotte aumentate del 41%
Le aziende più colpite sono quelle attive nel ramo dei servizi. Creditreform ha confrontato il primo semestre di quest’anno con quello del 2021.
Svizzera
5 ore
Governo in vacanza, ma non mancheranno gli incontri ufficiali
Cassis sarà impegnato a New York a inizio agosto, Keller-Sutter si recherà questo mese a Praga. Parmelin sarà in Sudafrica questa settimana.
diplomazia
17 ore
Sette princìpi e una promessa: Ucraina in pace e democratica
La Dichiarazione di Lugano convince i partecipanti e Kiev, ma il premier ucraino esagera e chiede per il suo Paese i soldi congelati degli oligarchi
Svizzera
19 ore
‘L’addio ai Tiger è prematuro’
È il parere della Commissione della politica di sicurezza del Nazionale. Per esprimersi definitivamente, invece, sugli F-35A attende ancora due rapporti
Svizzera
19 ore
Abitazioni di proprietà, prezzi salgono nonostante aumento tassi
La causa è l’offerta estremamente limitata. Aumenti soprattutto nei comuni rurali e nei centri
Svizzera
21 ore
Un dipendente su tre non vuole più andare in ufficio
Il sondaggio del portale finews.ch riguarda gli impiegati del settore finanziario
gallery
Svizzera
22 ore
A Zurigo una nuvola artificiale contro la canicola
Un grande anello in alluminio diffonde goccioline talmente piccole da non bagnare i passanti, ma che permettono di far calare la temperatura di vari gradi
Svizzera
22 ore
Salgono i casi di coronavirus, 46’025 nell’ultima settimana
Nell’arco di sette giorni il numero di nuove infezioni è salito del 39%, quello delle ospedalizzazioni del 51,7%
Svizzera
23 ore
Nuovamente percorribile la strada del Susten
Riaperto il valico tra i cantoni Uri e Berna, dopo che ieri una frana ne aveva provocato la momentanea chiusura
© Regiopress, All rights reserved