laRegione
vaud-clima-ostile-al-parco-eolico-di-sainte-croix
Svizzera
19.10.21 - 16:170
Aggiornamento : 16:48

Vaud, clima ostile al parco eolico di Sainte-Croix

L’avvio del cantiere preceduto da attacchi polemici e vandalismi ai danni di promotori e appaltatori dell’opera

a cura de laRegione

La costruzione del primo parco eolico nel cantone di Vaud, a Sainte-Croix, è iniziata la settimana scorsa in un contesto teso, con tanto di pneumatici bucati, insulti e blocchi. L’azienda elettrica Romande Energie e gli appaltatori hanno sporto denuncia penale.

L’attività del cantiere, che è stata temporaneamente fermata, riprenderà a breve, ha detto oggi a Keystone-ATS David Sohrabian, capo delle comunicazioni di Romande Energie, confermando notizie di diversi media. Entro il 2023, si prevede di installare sei turbine eoliche su due siti, a La Gittaz-Dessus e Mont-des-Cerfs, sulle alture a sud-ovest di Sainte-Croix a oltre 1’200 metri di quota.

L’avvio dei lavori preparatori, mercoledì scorso, è giunto dopo una lunga storia giudiziaria. In marzo, il Tribunale federale ha convalidato un progetto che è stato contestato per più di vent’anni dagli oppositori che ne denunciavano i danni al paesaggio.

L’arrivo delle escavatrici ha ravvivato le tensioni. Giovedì notte, ignoti hanno danneggiato vari macchinari da cantiere, bucando i pneumatici di diversi trattori e tagliando i condotti idraulici sulle terne. “Fortunatamente, le nostre squadre hanno controllato le macchine prima del loro utilizzo. Abbiamo rischiato un inquinamento ambientale potenzialmente grave dovuto al taglio dei tubi idraulici con la fuoriuscita di olio nel terreno”, ha spiegato il portavoce.

Inoltre, giovedì sera, gli ingegneri e gli esperti del progetto sono stati insultati e minacciati dopo una sessione informativa con la popolazione. Alcuni oppositori hanno cercato di impedire loro di lasciare il centro sportivo dove c’era la riunione. I pneumatici di due veicoli di Romande Energie sono stati sgonfiati.

In precedenza, nel pomeriggio, Michel Bühler – cantante che vive a Sainte-Croix e oppositore di lunga data del parco eolico – era entrato nel cantiere, bloccando le attività di una terna e di un camion per un’ora.

Romande Energie ha quindi deciso di “mettere in atto le misure di sicurezza necessarie per continuare il lavoro”. Fra l’altro Il cantiere sarà sorvegliato 24 ore su 24. E la polizia cantonale si è impegnata a fare giri regolari giorno e notte. Il produttore e il distributore di elettricità presenterà una denuncia penale per gli incidenti successi. Faranno altrettanto gli appaltatori e gli impiegati personalmente colpiti da questi inconvenienti.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
23 min
Argovia, fanno esplodere un bancomat e fuggono con la refurtiva
Il furto ‘col botto’ nella notte presso la filiale Raiffeisen a Vordemwald. Sono una trentina i casi analoghi in mano alla Procura federale
Svizzera
1 ora
In Svizzera il Covid occupa un quarto delle terapie intensive
Nelle ultime 72 ore sono stati registrati quasi 20’000 contagi e 35 decessi
Svizzera
5 ore
Anche Danimarca e Australia nella lista dei Paesi a rischio
L’Ufsp continua ad aggiornare la lista dei Paesi in arrivo coinvolti dalla variante Omicron e dai quali sono richiesti test negativo e quarantena
Svizzera
22 ore
Sì a Legge Covid e cure infermieristiche. Giustizia, secco No
La modifica della Legge Covid passa con il 62%; 61% e maggioranza dei cantoni per le cure infermieristiche. No al 68,1% per il sorteggio dei giudici
Svizzera
1 gior
Nasce ‘Aufrecht Schweiz’, il movimento politico corona-scettico
Gli oppositori alle misure anti-Covid, fra cui gli ‘Amici della Costituzione’, si uniscono in un movimento con l’obiettivo di entrare nelle istituzioni
Svizzera
1 gior
Verso il Sì alla Legge Covid-19. Segui i risultati in diretta
Secondo le prime tendente, si profila un Sì per Legge Covid-19 e cure infermieristiche, No al sorteggio dei giudici federali
Svizzera
1 gior
Votazioni, polizia erige protezioni attorno a Palazzo federale
Nei giorni scorsi i contrari alle misure anti-Covid avevano lanciato sulle reti sociali appelli per una manifestazione davanti al Parlamento
Svizzera
1 gior
‘La nuova variante si diffonderà anche in Svizzera’
A dirlo è la presidente della task force Covid-19 del Consiglio federale Tanja Stadler
Svizzera
1 gior
Giornata di votazioni federali e cantonali
A livello svizzero gli oggetti in votazione sono la Legge Covid-19, l’iniziativa ‘Per cure infermieristiche forti’ e l’iniziativa sulla giustizia
Svizzera
1 gior
Svizzera, la maggioranza è a favore dell’obbligo di vaccinazione
Lo rivela un sondaggio pubblicato dal SonntagsBlick. Il 63% degli interrogati vorrebbe l’introduzione della regola 2G (vaccinato o guarito)
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile