laRegione
anche-nel-2022-la-pandemia-incidera-sui-bilanci-cantonali
Keystone
In Ticino mancheranno 135 milioni
14.10.21 - 16:56
Aggiornamento: 18:06
Ats, a cura de laRegione

Anche nel 2022 la pandemia inciderà sui bilanci cantonali

‘C’è ancora grande incertezza, ma le entrate non sembrano evolvere così negativamente’. Il disavanzo maggiore previsto a Ginevra

La crisi dovuta alla pandemia di coronavirus continuerà anche il prossimo anno a pesare profondamente sulle finanze dei cantoni. Dei 23 bilanci del 2022 attualmente noti, oltre la metà prevede una perdita, secondo un sondaggio dell’agenzia di notizie Keystone-Ats. Ma le prospettive finanziarie stanno migliorando.

“La situazione è caratterizzata da grandi incertezze, ma in generale le entrate non sembrano evolvere così negativamente rispetto a quanto si temeva”, dice a Keystone-Ats Simon Berset, vicesegretario generale della Conferenza dei direttori cantonali delle finanze (Cdf). Sul fronte delle spese, la sfida è costituita dai costi di attuazione delle misure dovute al Covid-19 e dagli effetti a medio termine della crisi sui servizi sociali e sanitari. E l’impatto di tutti questi elementi è probabile che vari molto da cantone a cantone. Le stime di 23 governi cantonali mostrano 13 budget con le cifre in rosso.

Il disavanzo maggiore per l’anno prossimo, di 460,2 milioni di franchi, è previsto da Ginevra, seguito da Zurigo (310), Vaud (188) e Ticino (135,3). Berna presenta una netta schiarita delle prospettive finanziarie con un deficit di 50 milioni, a fronte dei 547,5 valutati per l’anno in corso. Alcuni cantoni si aspettano per il 2022 una forte crescita degli introiti fiscali e una maggiore distribuzioni degli utili della Banca nazionale svizzera (Bns), rispetto alle valutazioni fatte l’anno scorso. San Gallo ha presentato a fine settembre un bilancio di austerità con un deficit di 36,3 milioni di franchi, che include prelievi di capitale proprio per 105,7 milioni. Anche il Giura pianifica un programma di stabilizzazione con una perdita di 30,7 milioni di franchi.

Nettamente meno gravosi risultano i disavanzi previsti a Soletta (16,6 milioni), Grigioni (9,9), Glarona (7,8), Sciaffusa (6,4), Uri (5,3) e Turgovia (1,6). Argovia si aspetta un bilancio in parità e Friburgo quasi (+300’000 franchi), mentre otto altri cantoni vedono tranquillizzanti cifre nere. Zugo valuta un’eccedenza di ben 204,1 milioni, dopo la perdita di 31,8 milioni per quest’anno. Seguono Basilea Città (+78 milioni), Lucerna (55,4), Vallese (13,5), Neuchâtel (10,3), Basilea Campagna (9), Nidvaldo (4,7) e Obvaldo (3,7).

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
bilanci cantoni confederazione pandemia simon berset
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
14 ore
Sommaruga in viaggio per festeggiare i 175 anni delle Ffs
La consigliera federale è partita da Baden su un treno a vapore storico. Cerimonia ufficiale in corso alla stazione principale di Zurigo
Svizzera
14 ore
Al Ps dell’Inselspital il dolore si calma con la realtà virtuale
Un’équipe dell’ospedale bernese ha testato degli occhiali che portano virtualmente il paziente in ambienti rilassanti. I risultati sono incoraggianti
Svizzera
15 ore
Le Ffs si preparano alla Street Parade con vari treni aggiuntivi
Un orario speciale verrà inoltre adottato sulla rete notturna della Comunità dei trasporti di Zurigo
Svizzera
16 ore
Pollini, il 2022 anno eccezionale per precocità e abbondanza
In Ticino quelli del nocciolo sono presenti dalla fine di dicembre 2021. Vari i record in tutta la Svizzera
Svizzera
18 ore
Dopo l’incendio, il Kunsthaus abbassa il prezzo d’ingresso
Questo per compensare l’offerta ridotta durante i lavori, che dureranno alcuni mesi. La causa del rogo: l’autocombustione di un dispositivo a batteria
Svizzera
21 ore
Due morti in un incidente stradale sul Bernina
Durante un sorpasso un’auto si è scontrata con una moto. La polizia cerca testimoni
Svizzera
1 gior
Zurigo, viaggiatori infastiditi dalla puzza in stazione centrale
Gli odori sono causati dai bioreattori delle toilette dei nuovi treni Dosto, oltre che dal gran caldo. Le Ffs assicurano che il problema verrà risolto
Svizzera
1 gior
Tra cinque anni l’area alpina europea troppo piccola per il lupo
Dopodiché ci sarà un’autoregolazione. Secondo il Gruppo lupo svizzero una maggiore regolamentazione della specie non riuscirà a bloccarne la crescita
Svizzera
1 gior
Scoperto un altro scheletro su un ghiacciaio in Vallese
I resti sono stati ritrovati nei giorni scorsi nella regione di Saas Fee. Gli esperti di medicina legale sono al lavoro
Svizzera
1 gior
Engadina, presenza quasi certa di tre orsi
Sono stati osservati tramite le fototrappole. In assenza di test del Dna, non è possibile certificare con sicurezza che si tratti di esemplari differenti.
© Regiopress, All rights reserved