laRegione
berna
13.10.21 - 19:25
Aggiornamento: 19:47

Covid: sì all’archivio dati dei clienti delle discoteche

Il Tribunale federale ha respinto il reclamo di un avvocato: conservare nomi, indirizzi e numeri di telefono non è una grave violazione dei diritti

Ats, a cura de laRegione
covid-si-all-archivio-dati-dei-clienti-delle-discoteche
Keystone
Una discoteca di Losanna

I gestori di discoteche nel canton Berna devono continuare a trasmettere i dati di contatto dei loro clienti a una banca dati centrale. Il Tribunale federale (Tf) ha infatti respinto il reclamo di un avvocato che riteneva mancasse la base giuridica per l’archiviazione centrale dei dati.

Il legale dava per scontato che il Cantone non potesse dettare un regolamento per la trasmissione automatica dei dati, poiché il tracciamento era già stato regolato definitivamente con la legge federale sulle epidemie. Su questa base il Consiglio federale aveva poi adottato nell’ordinanza Covid-19 una regolamentazione complementare sulla raccolta di dati, secondo la quale i gestori di locali da ballo devono fornire dati in risposta a una richiesta specifica.

Nella sentenza pubblicata oggi la corte suprema con sede a Losanna conclude invece che l’ordinanza emessa dal Consiglio di Stato bernese ha una base legale sufficiente, e non vìola né la legge sull’epidemia né l’ordinanza federale. È opportuno e conveniente conservare i dati in modo centralizzato per due settimane, poiché in tal modo si possono informare rapidamente le persone infettate, spiega il verdetto.

E – aggiungono i giudici supremi – conservare nome, cognome, indirizzo, numero di telefono e data di nascita non è una grave violazione dei diritti fondamentali. Inoltre i principi della legge cantonale sulla protezione dei dati si applicano anche se la loro salvaguardia è affidata a una azienda privata esterna all’amministrazione. Ristoranti e bar non devono invece più raccogliere i dati degli avventori dopo l’estensione dell’obbligo del certificato Covid.

La questione non è però ancora definitivamente liquidata. Una seconda denuncia dello stesso avvocato presentata per motivi formali è ancora pendente, ha detto il legale all’agenzia Keystone-Ats. Nel corso di questo procedimento giudiziario, egli ha presentato nuovi elementi che, a suo avviso, non sono stati presi in considerazione nella prima sentenza. In particolare una dichiarazione pubblicata in agosto dell’incaricato federale della protezione dei dati, secondo il quale il diritto federale non prevede una banca dati centrale dei contatti, ed essa sarebbe anche problematica in termini di tutela delle informazioni raccolte. Il legale ha deplorato il fatto che i due procedimenti non siano stati uniti.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
2 ore
Il Vallese sui casinò si ritiene svantaggiato rispetto al Ticino
Il Consiglio federale intende concedere la concessione per una sola casa da gioco: protesta il Consigliere di Stato Darbellay
Svizzera
3 ore
Raccolte le firme per l’iniziativa sul mantenimento del contante
Già certificate oltre 111‘000 firme a favore del ‘Sì a una valuta svizzera libera e indipendente sotto forma di monete o banconote’
Svizzera
20 ore
Due morti a Disentis per una valanga
La slavina ha travolto un gruppo di tre sciatori fuori pista, una sola delle quali è rimasta illesa
Svizzera
20 ore
La meteo fa i capricci: in Ticino quasi 20°C, neve in montagna
Il favonio da nord ha alzato eccezionalmente la colonnina di mercurio nel sud della Svizzera: 19,5°C a Locarno. Rischio valanghe nei Grigi
Svizzera
23 ore
La Brévine festeggia il freddo, pronta una brioche da record
Nella ‘Siberia della Svizzera’ inizia il festival locale: fornai pronti a sfornare una brioche da 4,18 metri, in onore dei -41,8°C toccati nel 1987
Svizzera
1 gior
Il parto anonimo è sempre più possibile in Svizzera
Sempre più ospedali danno alle donne la possibilità di partorire in modo confidenziale, come alternativa alle “baby finestre”
Svizzera
1 gior
Secondo il Ceo, i prezzi dei prodotti Nestlé saliranno ancora
Secondo Mark Schneider, però, la multinazionale non è responsabile del rincaro essendo essa stessa vittima dell’aumento dei prezzi
Svizzera
1 gior
L’urto e poi le fiamme: incidente sull’A2, una donna è grave
Il sinistro è avvenuto questa notte fra il tunnel del Seelisberg e Altdorf. La conducente è uscita dal veicolo incendiato con l’aiuto di altre persone
la guerra in ucraina/1
1 gior
Sulla riesportazione delle armi svizzere il vento è cambiato
Commissione degli Stati vuole allentare la legge. Anche per sostenere l’industria bellica svizzera. Le risposte alle principali domande.
Svizzera
1 gior
Riesportazione di armi: ‘La legge va allentata’
La commissione della politica di sicurezza degli Stati ha chiesto con 6 voti contro 4 e 2 astensioni di modificare la legge federale sul materiale bellico
© Regiopress, All rights reserved