laRegione
altra-manifestazione-non-autorizzata-a-berna-altri-scontri
08.10.21 - 08:12
Aggiornamento: 19:09
Ats, a cura de laRegione

Altra manifestazione non autorizzata a Berna, altri scontri

Ancora una volta assaltate le recinzioni di Palazzo Federale e la polizia ha usato i cannoni ad acqua. Ferito un agente, 4 persone denunciate

Nell’ambito della nuova manifestazione tenutasi ieri sera a Berna contro le norme anti coronavirus e alla quale hanno partecipato circa 500 persone, le forze dell’ordine hanno allontanato dalla zona 80 persone e ne hanno condotte altre nove al posto di polizia per un controllo, poi rilasciate. Nel corso dei fermi un agente è stato ferito. Lo ha comunicato oggi la polizia cantonale bernese precisando che quattro persone saranno denunciate.

La manifestazione non autorizzata, iniziata con un corteo partito verso le 19.30 dalla stazione e conclusasi intorno alle 21.30, ha causato l’interruzione del trasporto pubblico per ore, precisa la nota.

Nel corso della protesta, ancora una volta le protezioni a difesa di Palazzo federale sono state minacciate e la polizia è intervenuta con i cannoni ad acqua.

Da settimane ogni giovedì si svolgono a Berna manifestazioni contro le norme anti-coronavirus. Con l’eccezione di un evento, tutti gli altri si sono tenuti senza autorizzazione. Diverse volte la situazione si è fatta tesa, con le forze dell’ordine costrette a intervenire con cannoni ad acqua, proiettili di gomma o gas urticante.


Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
berna palazzo federale polizia
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
1 ora
Un dipendente su tre non vuole più andare in ufficio
Il sondaggio del portale finews.ch riguarda gli impiegati del settore finanziario
gallery
Svizzera
1 ora
A Zurigo una nuvola artificiale contro la canicola
Un grande anello in alluminio diffonde goccioline talmente piccole da non bagnare i passanti, ma che permettono di far calare la temperatura di vari gradi
Svizzera
2 ore
Salgono i casi di coronavirus, 46’025 nell’ultima settimana
Nell’arco di sette giorni il numero di nuove infezioni è salito del 39%, quello delle ospedalizzazioni del 51,7%
Svizzera
2 ore
Nuovamente percorribile la strada del Susten
Riaperto il valico tra i cantoni Uri e Berna, dopo che ieri una frana ne aveva provocato la momentanea chiusura
Svizzera
3 ore
Secondo richiamo raccomandabile, ma non prima dell’autunno
Covid, secondo booster per ora consigliato solo agli ultraottantenni e immunocompromessi. Passata l’estate, lo sarà per le persone ‘a rischio’
Svizzera
6 ore
Ha un nome il corpo ritrovato nell’Aare, a Rubigen
Formalmente identificata la salma rinvenuta il 29 giugno: si tratta di un 76enne bernese dato per disperso dopo che si era tuffato più a monte
Svizzera
6 ore
Donna salvata dalla Rega nelle gole dell’Areuse
La giovane era scivolata finendo in acqua in un luogo molto incassato. Soccorsa con l’ausilio del verricello
Svizzera
7 ore
La formazione continua è la carta vincente. E va incentivata
Ne è convinta Travail.Suisse, che chiede un’offensiva in questo campo. E maggiori aiuti dal settore pubblico sotto forma di borse di studio
Svizzera
8 ore
Nel 2021 ancora l’ombra della pandemia sugli studi medici
Malgrado il miglioramento rispetto a marzo-ottobre 2020, quasi la metà di loro anche l’anno scorso ha registrato un calo delle attività
Svizzera
10 ore
Femsa vuole fare spesa da Valora: sul piatto 1,1 miliardi
L’azienda messicana intenzionata ad acquistare il rivenditore al dettaglio basilese. Offerti 260 franchi per azione
© Regiopress, All rights reserved