laRegione
oltre-100-mila-firme-contro-la-legge-sui-media
Il piano del Parlamento: quasi 3 miliardi di aiuti in sette anni (Keystone)
06.10.21 - 20:53
Ats, a cura de laRegione

Oltre 100 mila firme contro la legge sui media

Il comitato che ha lanciato il referendum contro i sussidi ha raccolto il doppio delle firme necessarie. Il voto dovrebbe tenersi il 13 febbraio.

Il comitato apartitico che ha lanciato il referendum contro i sussidi ai media approvati dal Parlamento in giugno ha consegnato stamane alla Cancelleria federale, per la convalida, 113’085 firme. Si tratta di più del doppio del necessario. Il voto dovrebbe tenersi il 13 di febbraio.

Stando a una nota odierna del comitato, questo successo nella raccolta delle sottoscrizioni dimostra che il popolo rifiuta un sostegno con soldi pubblici dei media privati.

Il piano del Parlamento contempla il versamento di quasi tre miliardi di franchi in sette anni, stando a una nota del comitato che si oppone a questo “inutile e pericoloso spreco di denaro pubblico” che andrebbe a vantaggio dei grandi gruppi che sguazzano nell’oro. I media finanziati dallo Stato impediscono il dibattito pubblico e distruggono la libertà di espressione. Questo è veleno per la democrazia, stando ai sostenitori del referendum.

Il comitato è composto di editori, imprenditori, professionisti dei media e 72 parlamentari. Se lo Stato comprasse i media, diventerebbero media di Stato, sostiene. Per i sostenitori del comitato, sarebbe la fine del panorama dei media liberi e indipendenti in Svizzera, perché nessuno morde la mano che lo nutre.

Il pacchetto media propone, tra le altre cose, di estendere il sostegno indiretto alla stampa per la distribuzione mattutina dei giornali. Per tale scopo sono stati stanziati 120 milioni.

Altri 30 milioni all’anno sono destinati ai media online per promuovere la transizione digitale. I contributi saranno versati fino a un massimo del 60% del fatturato generato dall’azienda. Vengono anche sostenute le agenzie di stampa, le scuole di giornalismo e il Consiglio svizzero

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
firme giornali media referendum voto
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
11 ore
Sommaruga in viaggio per festeggiare i 175 anni delle Ffs
La consigliera federale è partita da Baden su un treno a vapore storico. Cerimonia ufficiale in corso alla stazione principale di Zurigo
Svizzera
11 ore
Al Ps dell’Inselspital il dolore si calma con la realtà virtuale
Un’équipe dell’ospedale bernese ha testato degli occhiali che portano virtualmente il paziente in ambienti rilassanti. I risultati sono incoraggianti
Svizzera
12 ore
Le Ffs si preparano alla Street Parade con vari treni aggiuntivi
Un orario speciale verrà inoltre adottato sulla rete notturna della Comunità dei trasporti di Zurigo
Svizzera
12 ore
Pollini, il 2022 anno eccezionale per precocità e abbondanza
In Ticino quelli del nocciolo sono presenti dalla fine di dicembre 2021. Vari i record in tutta la Svizzera
Svizzera
14 ore
Dopo l’incendio, il Kunsthaus abbassa il prezzo d’ingresso
Questo per compensare l’offerta ridotta durante i lavori, che dureranno alcuni mesi. La causa del rogo: l’autocombustione di un dispositivo a batteria
Svizzera
18 ore
Due morti in un incidente stradale sul Bernina
Durante un sorpasso un’auto si è scontrata con una moto. La polizia cerca testimoni
Svizzera
1 gior
Zurigo, viaggiatori infastiditi dalla puzza in stazione centrale
Gli odori sono causati dai bioreattori delle toilette dei nuovi treni Dosto, oltre che dal gran caldo. Le Ffs assicurano che il problema verrà risolto
Svizzera
1 gior
Tra cinque anni l’area alpina europea troppo piccola per il lupo
Dopodiché ci sarà un’autoregolazione. Secondo il Gruppo lupo svizzero una maggiore regolamentazione della specie non riuscirà a bloccarne la crescita
Svizzera
1 gior
Scoperto un altro scheletro su un ghiacciaio in Vallese
I resti sono stati ritrovati nei giorni scorsi nella regione di Saas Fee. Gli esperti di medicina legale sono al lavoro
Svizzera
1 gior
Engadina, presenza quasi certa di tre orsi
Sono stati osservati tramite le fototrappole. In assenza di test del Dna, non è possibile certificare con sicurezza che si tratti di esemplari differenti.
© Regiopress, All rights reserved