laRegione
i-test-dovrebbero-restare-gratuiti-per-chi-ha-meno-di-20-anni
(Keystone)
01.10.21 - 09:23
Aggiornamento: 11:15

I test dovrebbero restare gratuiti per chi ha meno di 20 anni

Oggi il Consiglio federale deciderà sulla questione. Previsti 150 milioni di franchi ai Cantoni per le stazioni mobili di vaccinazione

Oggi il Consiglio federale deciderà sulla questione dei test Covid a pagamento. La proposta posta in consultazione ai Cantoni è una soluzione di compromesso che prevede la gratuità del test fino al 10 ottobre per tutti, e successivamente, fino al 30 novembre, solo per le persone in attesa di ricevere la seconda dose del vaccino. Dall’11 ottobre, dunque, chi ancora non si è vaccinato dovrà pagare il test.

Come riferisce il Blick, se da un lato il direttore del dipartimento dell’Interno Alain Berset è fermo in linea di massima sulla sua proposta, nel timore che la stagione fredda porti con sè una nuova ondata della pandemia, i cantoni non sono uniformemente concordi: circa due terzi di essi sostengono l’idea di far cessare a breve termine la gratuità dei test, ma alcuni vorrebbero un suo prolungamento per tutti fino a fine novembre o addirittura a fine anno. Anche le commissioni parlamentari per la Salute di entrambe le Camere propendono per una proroga, ma hanno evitato di accentuare la pressione sul Consiglio federale.

Qualche apertura potrebbe però arrivare sul limite di età, che potrebbero essere portato da 16 a 20 anni, in modo da agevolare soprattutto i ragazzi ancora in formazione e che non hanno la disponibilità economica per permettersi di pagare i test. Al centro della discussione anche la questione degli studenti non vaccinati, per i quali si potrebbe pensare a testi di massa ripetuti.

Ampia spinta verrà data anche alla campagna di vaccinazione: in consultazione una proposta in base alla quale i cantoni riceveranno 150 milioni di franchi dalla Confederazione per sostenere il costo delle stazioni mobili di vaccinazione, ad esempio i bus per la vaccinazione, i cosiddetti VaxBus in grado di raggiungere anche le località più discoste. Abbandonata invece, sempre secondo il Blick, l’idea degli incentivi per coloro che convincono altri a vaccinarsi, ovvero una ricompensa di 50 franchi per chi viene segnalato come “vaccinatore” da una persona che si è convinta dietro suo consiglio, proposta non accolta con favore dagli altri dipartimenti.

Leggi anche:

Dai cantoni grandi sforzi per aumentare le vaccinazioni

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
consiglio federale test covid vaxbus
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
14 ore
Statuto S: per gli aiuti si terrà conto di salario e patrimonio
Le raccomandazioni sono state adeguate dalla Conferenza dei direttori cantonali delle opere sociali
Svizzera
15 ore
Furti con scasso a Silvaplana e Müstair
La Polizia cantonale grigionese chiede alla popolazione di segnalare eventuali persone sospette
Svizzera
15 ore
Genitori multati per aver fatto saltare la scuola alla figlia
È successo nel Canton Zurigo. La famiglia ha fatto iniziare le vacanze estive della bambina tre settimane in anticipo
Svizzera
15 ore
Impianti di risalita: la stagione estiva si conferma molto buona
In Ticino, però, si registra una diminuzione dell’affluenza rispetto all’anno scorso
Svizzera
15 ore
Ubriaco rimane bloccato con l’auto su un ponticello pedonale
Ha dichiarato di aver preso una scorciatoia per rincasare. Gli è stata rilevata un’alcolemia dell’1,4 per mille
Svizzera
15 ore
Il clima obbliga la viticoltura vallesana a ripensarsi
Siccità e temperature elevate, oppure gelo e piogge abbondanti: gli eventi estremi mettono a dura prova il settore. Studi in corso, il Cantone investe
Svizzera
16 ore
Stelle cadenti, venerdì notte il clou dello spettacolo
A Sud delle Alpi le nuvole potrebbero ostacolare l’osservazione. La luminosità della Luna potrebbe offuscare le Perseidi meno appariscenti
Svizzera
17 ore
Si scioglie il ghiaccio, il passo riaffiora dopo 2’000 anni
Il passo del Tsanfleuron, piccola porzione di terra che collega Vaud e Vallese a quota 2’800 metri, è riemerso dai ghiacci e tornato parzialmente sgombro
Svizzera
17 ore
Le associazioni padronali: tre ‘sì’ e un ‘no’ il 25 settembre
A esprimersi oggi sulle prossime votazioni quattro associazioni economiche. Il ‘no’ riguarda l’iniziativa sull’allevamento intensivo
Svizzera
17 ore
L’aumento dei tassi non sta impattando il mercato degli alloggi
Lo rilevano gli economisti di Raiffeisen. I tassi più alti influenzano invece le scelte delle modalità di finanziamento per acquisti o rinnovi di mutui
© Regiopress, All rights reserved