laRegione
28.09.21 - 08:03

Swiss minaccia di licenziare il personale non vaccinato

La compagnia aerea aveva introdotto la vaccinazione obbligatoria per tutto il personale di volo il 24 agosto. Chi deve ancora decidere avrà sei mesi per farlo

Ats, a cura de laRegione
swiss-minaccia-di-licenziare-il-personale-non-vaccinato
(Keystone)

Swiss avverte i suoi dipendenti non vaccinati contro il coronavirus che rischiano il licenziamento. La compagnia aerea annuncerà probabilmente a partire dalla fine del prossimo gennaio licenziamenti per i dipendenti che non si saranno fatti immunizzare.

Il personale di cabina di pilotaggio e di bordo che ha bisogno di più tempo per decidere potrà assentarsi dal lavoro per sei mesi ed essere reintegrato durante questo periodo, a condizione che sia vaccinato, ha detto ieri sera all’agenzia finanziaria Awp un portavoce della compagnia. Coloro che non saranno vaccinati saranno licenziati.

L’azienda cercherà d’altra parte soluzioni individuali per i dipendenti che avranno un certificato medico che dimostra che non possono essere vaccinati, ha precisato il portavoce.

Secondo Swiss, la mancata vaccinazione rappresenta una violazione dei doveri del dipendente in base al contratto di lavoro che comporta una serie di misure. Queste porteranno al licenziamento in caso di mancata vaccinazione, probabilmente da fine gennaio 2022.

Attualmente, la minaccia di licenziamento concerne meno della metà del personale. Secondo il portavoce, il tasso di vaccinazione all’interno dell’azienda è leggermente superiore a quello della popolazione svizzera, che si attesta al 54,9%.

Swiss aveva introdotto la vaccinazione obbligatoria per tutto il personale di volo il 24 agosto, ritenendo questo passo indispensabile per la stabilità delle operazioni. Per poter essere integrati nei piani di volo, gli equipaggi hanno tempo fino al primo dicembre per essere completamente vaccinati.

Il sindacato Kapers considera l’obbligo di vaccinazione una “misura drastica”, ma conforme al contratto collettivo di lavoro. Garantirà che la misura sia attuata in modo socialmente responsabile, ha detto un portavoce ad Awp.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
2 ore
Il prezzo del carburante è in calo. Ma per quanto ancora?
A incidere su altri possibili ribassi diversi fattori: oltre al costo del petrolio, anche i costi di navigazione sul Reno e il tasso di cambio del dollaro
Svizzera
4 ore
Il burro non basta mai: altre 1’000 tonnellate da importare
Quinto aumento nel giro di un anno della quantità extra necessaria per soddisfare la domanda interna
Svizzera
6 ore
‘Shock prevedibile, poteva essere evitato’
L’esperto di Comparis Felix Schneuwly sul pesante aumento dei premi di cassa malati per il 2023
Svizzera
23 ore
In autostrada al massimo a 100 all’ora
È la proposta lanciata dall’Associazione traffico e ambiente per diminuire i consumi energetici
Svizzera
23 ore
Il Parlamento converge... sul solare
Da sabato sarà obbligatorio installare pannelli fotovoltaici sui grandi edifici di nuova costruzione
Svizzera
23 ore
Aborto: 20 anni di regime dei termini
Due decenni fa veniva concessa, in tutti i cantoni, l’interruzione di gravidanza. Presente ai festeggiamenti anche Karin Keller-Sutter.
Svizzera
1 gior
Premi di cassa malati, in Ticino l’aumento sarà del 9,2%
A livello nazionale invece il rincaro sarà pari allo 6,6%.
Svizzera
1 gior
Per i piloti di Swiss mediazione ‘inutile’. Verso lo sciopero.
Nella discussione per il nuovo contratto collettivo di lavoro le maestranze chiedono un incontro con i vertici
Svizzera
1 gior
Vittime di violenza: necessari centri di prima assistenza
La necessità di garantire la documentazione e il rilevamento delle tracce da parte di un medico legale senza obbligo di sporgere denuncia
Svizzera
1 gior
Si prospettano lunghe attese per il pediatra
Due i fattori: la penuria di personale e la scelta dei genitori di recarsi direttamente al Pronto soccorso, senza consultare prima il medico di base
© Regiopress, All rights reserved