laRegione
27.09.21 - 16:05

No comment del Consiglio federale sul ‘caso Maurer’

Il presidente della Confederazione Parmelin, rispondendo all’interrogazione del Ps, ha rifiutato di commentare le dichiarazioni del consigliere federale

Ats, a cura de laRegione
no-comment-del-consiglio-federale-sul-caso-maurer

Sul caso della presunta violazione della collegialità da parte del consigliere federale Ueli Maurer, riguardo alle dichiarazioni sul “fallimento” del governo e sugli esperti al comando rilasciate durante un discorso in pubblico, il Consiglio federale, rispondendo ai quesiti del Ps durante l’ora delle domande si è trincerato dietro un sostanziale “no comment”.

In un totale di nove domande, Nadine Masshardt (BE), Samira Marti (BL) e Roger Nordmann (VD) hanno voluto sapere se l’intero Consiglio federale condivideva le dichiarazioni rilasciate dal consigliere federale Ueli Maurer a un evento dell’Udc.

Secondo la loro comprensione, Maurer ha detto nel discorso del 12 settembre a Wald ZH che non c’era una pandemia globale, ma che la Svizzera era invece in una crisi di leadership; che il Consiglio federale “gioca a fare Dio”; che i diritti politici costituzionali e il parlamento come potere supremo del Paese sono stati sospesi e che attualmente la Svizzera non si concentra più sui diritti fondamentali.

A nome dell’intero Consiglio federale, il presidente della Confederazione Guy Parmelin ha affermato in modo breve e succinto su tutte le questioni che le deliberazioni del Consiglio federale erano segrete, che il Consiglio federale non si è mai pronunciato sulle dichiarazioni dei membri del governo, ed è per questo che non ha da dire qualcosa adesso.

Nordmann, proseguendo, ha chiesto se in una “crisi grave” tutti non dovrebbero attenersi al principio di collegialità invece di sabotare la politica del Consiglio federale. “Non commentiamo mai singole dichiarazioni o possibili dichiarazioni di consiglieri federali”, ha ripetuto Parmelin. Tutto ciò che viene discusso internamente rimane riservato.

‘La Costituzione è in vigore’

Masshardt si è presentata anche davanti al governo per chiedere se il Consiglio federale appoggiasse l’affermazione di Maurer, compresa dai rappresentanti del Ps, secondo cui il Paese sarebbe stato governato da esperti anziché dal Consiglio federale. Breve la risposta di Parmelin: secondo la costituzione, il Consiglio federale è l’organo di governo “e per quanto ne sappiamo, la costituzione è ancora in vigore”.

Venerdì scorso, Parmelin si è rifiutato di commentare le dichiarazioni di Maurer. Tali argomenti sarebbero stati discussi all’interno del Consiglio federale se ci fosse stato qualcosa da discutere, aveva detto ai media il presidente della Confederazione.

Durante il raduno in questione, è stata scattata e poi condivisa sui social una foto che ritrae il ministro delle Finanze Maurer con addosso la maglietta dei “Freiheitstrychler”, il gruppo di critici verso le misure contro il coronavirus del Consiglio federale e che guida le manifestazioni contro di esse.

I Freiheitstrychler sono comparsi anche quando una manifestazione davanti al Palazzo federale è degenerata pochi giorni dopo il discorso di Maurer. Nell’occasione la folla ha scandito il coro “Ueli, Ueli!” , hanno riferito i rappresentanti Ps, che hanno quindi anche chiesto esplicitamente se il governo potesse escludere un collegamento tra l’uscita pubblica di Maurer e gli eventi davanti al Palazzo federale. Ma anche qui non hanno avuto risposta.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
1 ora
Due morti a Disentis per una valanga
La slavina ha travolto un gruppo di tre sciatori fuori pista, una sola delle quali è rimasta illesa
Svizzera
1 ora
La meteo fa i capricci: in Ticino quasi 20°C, neve in montagna
Il favonio da nord ha alzato eccezionalmente la colonnina di mercurio nel sud della Svizzera: 19,5°C a Locarno. Rischio valanghe nei Grigi
Svizzera
4 ore
La Brévine festeggia il freddo, pronta una brioche da record
Nella ‘Siberia della Svizzera’ inizia il festival locale: fornai pronti a sfornare una brioche da 4,18 metri, in onore dei -41,8°C toccati nel 1987
Svizzera
5 ore
Il parto anonimo è sempre più possibile in Svizzera
Sempre più ospedali danno alle donne la possibilità di partorire in modo confidenziale, come alternativa alle “baby finestre”
Svizzera
6 ore
Secondo il Ceo, i prezzi dei prodotti Nestlé saliranno ancora
Secondo Mark Schneider, però, la multinazionale non è responsabile del rincaro essendo essa stessa vittima dell’aumento dei prezzi
Svizzera
8 ore
L’urto e poi le fiamme: incidente sull’A2, una donna è grave
Il sinistro è avvenuto questa notte fra il tunnel del Seelisberg e Altdorf. La conducente è uscita dal veicolo incendiato con l’aiuto di altre persone
la guerra in ucraina/1
9 ore
Sulla riesportazione delle armi svizzere il vento è cambiato
Commissione degli Stati vuole allentare la legge. Anche per sostenere l’industria bellica svizzera. Le risposte alle principali domande.
Svizzera
23 ore
Riesportazione di armi: ‘La legge va allentata’
La commissione della politica di sicurezza degli Stati ha chiesto con 6 voti contro 4 e 2 astensioni di modificare la legge federale sul materiale bellico
Svizzera
1 gior
Compromesso all’orizzonte sulla riforma della Lpp
Sul modello di compensazione, la commissione del Nazionale si allinea al Consiglio degli Stati. Restano in sospeso altri punti
Svizzera
1 gior
Iniziativa sui ghiacciai, al popolo l’ultima parola
Le firme raccolte sono oltre il doppio di quelle necessarie: riuscito il referendum dell’Udc contro la legge per la neutralità carbonica entro il 2050
© Regiopress, All rights reserved