laRegione
due-donne-ubriache-perdono-il-controllo-della-loro-auto
26.09.21 - 15:31
Ats, a cura de laRegione

Due donne ubriache perdono il controllo della loro auto

È successo in Svizzera interna a distanza di tre ore. Nessuna delle persone coinvolte negli incidenti è rimasta ferita

Sono state fortunate questo fine settimana due automobiliste che nella Svizzera tedesca hanno perso il controllo del loro veicolo per aver alzato un po’ troppo il gomito: in entrambi gli incidenti, verificatisi nel cantone di Argovia e in quello di Zugo, le due donne e i loro passeggeri non hanno subito ferite.

Nella notte tra sabato e domenica verso le 3 un’automobilista di 46 anni, ubriaca, ha perso il controllo del suo veicolo a Boswil (Ag) andando a finire contro due cespugli e una barriera antirumore: la donna e il passeggero che viaggiava con lei sono usciti indenni dall’incidente, ma i danni sono ingenti. L’automobilista ha rifiutato di sottoporsi a un esame del sangue e delle urine, ha comunicato la Polizia cantonale argoviese. L’alcoltest ha tuttavia determinato un’alcolemia del 2 per mille.

Due ore più tardi a Cham, nei pressi di Zugo, a una 21enne finita contro il guardrail nell’affrontare una curva a sinistra è stata rilevata un’alcolemia dell’1,5 per mille. Anche in questo caso la giovane che era alla guida e la passeggera sua coetanea non si sono fatte nulla, mentre il veicolo è andato completamente distrutto, ha comunicato la Polizia cantonale di Zugo, precisando che all’automobilista è stata ritirata la patente.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
alcolemia incidente
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
4 ore
In azione la prima fresa nella seconda canna del Gottardo
La cosiddetta ‘fresatrice meccanica a sezione piena’ scaverà nei prossimi mesi il cunicolo di accesso verso la zona di faglia settentrionale
Svizzera
5 ore
Cancellato il Salone dell’Auto di Ginevra del 2023
Gli organizzatori motivano la decisione con le incertezze dell’economia globale e della geopolitica
Svizzera
5 ore
Locale ‘no Covid pass’ chiuso, il Cantone ha agito correttamente
Respinto dal Tribunale cantonale il ricorso dei gerenti del Walliserkanne di Zermatt, chiuso per il rifiuto di controllare il certificato Covid ai clienti
Svizzera
7 ore
I paradisi per pensionati svizzeri? Canada e Australia
La maggior parte degli svizzeri trascorre in patria la propria pensione, ma alcuni sono attratti da altri Paesi per godersi il meritato riposo
Svizzera
8 ore
Rissa fra tifosi di Young Boys e Anderlecht, feriti e danni
La lite è avvenuta davanti a un bar nella Kornhausplatz di Berna. Durante la zuffa, i mobili dell’esercizio pubblico sono stati danneggiati
Svizzera
8 ore
Bimba di 4 anni morta dopo essere caduta dal balcone
L’incidente è avvenuto stamane attorno alle 8.30 a Vernier (Ge). Vani i soccorsi: la piccola è morta sul posto
Svizzera
9 ore
Locarnese, Basilea e Vaud sotto i nubifragi
A Locarno il record di precipitazioni con 89 millimetri, in altre località del Verbano misurati 56 mm. A Basilea acqua nelle sale della Fondazione Beyeler
Svizzera
9 ore
69enne ucciso a Lauterbrunnen, arrestata la moglie
In una nota, la Polizia cantonale indica di aver ricevuto una segnalazione verso le 20.15, secondo la quale una donna aveva ferito mortalmente un uomo
Svizzera
9 ore
Trasporti pubblici quasi ai livelli pre-Covid
Il primo trimestre dell’anno ha fatto segnare un sensibile aumento dei chilometri percorsi a persone, saliti a 4,9 miliardi
Svizzera
10 ore
Lavoro e permessi S, le aziende vogliono più sicurezze
Il 56% degli imprenditori ha mostrato interesse ad assumere profughi ucraini, il 10% già l’ha fatto. Ma servirebbero maggiori garanzie
© Regiopress, All rights reserved