laRegione
oltre-il-17-degli-alunni-svizzeri-e-in-sovrappeso
(Keystone)
23.09.21 - 09:45
Aggiornamento: 12:35

Oltre il 17% degli alunni svizzeri è in sovrappeso

Lo rivela uno studio di Promozione Salute Svizzera su 29’000 alunni di nove cantoni, fra cui i Grigioni, e quattro città. Pesano nazionalità ed estrazione sociale

Il 17,2% dei bambini e adolescenti in Svizzera è in sovrappeso, stando a uno studio di Promozione Salute Svizzera condotto su 29’000 alunni di nove cantoni, fra cui i Grigioni, e quattro città. La percentuale è lievemente calata negli ultimi 10 anni.

I risultati mostrano che il 4% della popolazione scolastica presa in considerazione è obeso e il 13,2% è in sovrappeso. Il dato globale è inferiore di 1,3 punti percentuali rispetto al risultato emerso nella prima misurazione del 2010 (18,5%), mentre rispetto al 2017 (16,4%) vi è un leggero aumento.

Non si osservano differenze significative tra maschi e femmine, ma i problemi di peso risultano aumentare con l’età. A livello di scuola elementare la situazione è migliorata negli ultimi anni, mentre nel secondario I la percentuale di giovanissimi in sovrappeso rimane elevata. Nei primi anni del grado primario (scuola dell’infanzia e 1° anno di scuola elementare, livelli Harmos 1-3) risulta essere in sovrappeso o obeso il 12,4% degli alunni, al livello elementare (dal 3° al 5° anno, livelli Harmos 5-7) la percentuale sale al 17,4% e al livello secondario (8° e 9° anno, livelli Harmos 10 e 11) arriva al 21,4%.

La nazionalità e l’estrazione sociale hanno un impatto evidente: quasi un bambino di origini straniere su quattro (24,3%) è in sovrappeso o obeso, mentre tra gli svizzeri la proporzione è di uno su sette (14,1%). I figli di persone senza formazione scolastica post-obbligatoria inoltre sono più spesso è in sovrappeso (29,9%) rispetto a quelli di famiglie con formazione di livello secondario II (19,3%) o livello terziario (9,2%).

In generale nelle aree urbane (18,6%) la percentuale di alunni troppo in carne è leggermente più alta rispetto alle aree rurali (16,4%). Questa differenza è rilevante al livello elementare e secondario, ma non nella scuola dell’infanzia, e si è comunque ridotta negli ultimi 10 anni.

All’indagine di Promozione Salute Svizzera hanno partecipato i cantoni Argovia, Basilea Città, Ginevra, Grigioni, Giura, Lucerna, Obvaldo, San Gallo, Uri e le città di Berna, Friburgo, Winterthur, Zurigo mettendo a disposizione i dati raccolti negli anni scolastici dal 2017/18 al 2019/20.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
alunni promozione salute svizzera sovrappeso
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
7 ore
Covid, 3 svizzeri su 5 soddisfatti delle comunicazioni ufficiali
Secondo uno studio, in Ticino le persone che immaginano ci sia ‘un piano più grande dietro gli avvenimenti mondiali’ sono presenti in minor misura
Svizzera
7 ore
Fa sapere di aver donato un ovulo a una coppia, condannata
L’accordo scritto fra le parti prevedeva la non divulgazione della questione. Confermata la sentenza della giustizia zurighese.
Svizzera
8 ore
Crisi energetica, abbassare il termostato per risparmiare
La Confederazione potrebbe raccomandare alle famiglie che dipendono da questa energia di diminuire la temperatura in casa durante la stagione fredda.
Svizzera
8 ore
Giovane elefante muore allo zoo di Zurigo
L’animale era affetto da un herpes virus molto diffuso tra i pachidermi e particolarmente pericoloso per gli esemplari più piccoli
Svizzera
8 ore
Travolto e ucciso da un’auto mentre si trovava sul marciapiede
È successo a Baar, nel canton Zugo. Una donna avrebbe perso il controllo della vettura uscendo di strada e schiantandosi contro una fermata del bus.
Svizzera
8 ore
La Svizzera riprende il sesto pacchetto di sanzioni
Le nuove misure contro la Russia prevedono in particolare un embargo sul petrolio greggio e su alcuni prodotti petroliferi provenienti dal Paese
Svizzera
9 ore
La Confederazione si prepara a una penuria di gas
Si sta pure studiando un piano per un eventuale razionamento. Negli ultimi mesi i flussi di gas dalla Russia all’Ue sono diminuiti costantemente
Svizzera
9 ore
Identità elettronica, avviata la consultazione
Il Consiglio federale ci riprova: dopo il secco ‘no’ alle urne, propone un nuovo Id-e emesso che ‘garantirà la massima protezione dei dati’
Svizzera
11 ore
Preventivo 2023: eccedenza di 0,3 miliardi ma nubi all’orizzonte
Dal 2024 in poi le direttive del freno all’indebitamento non potranno essere rispettate e sarà quindi necessario adottare contromisure.
Svizzera
12 ore
Materie prime: ‘Serve maggiore trasparenza’
Il Consiglio federale ha deciso di voler raccogliere maggiori dati statistici su un settore sul quale aleggia una certa opacità
© Regiopress, All rights reserved