laRegione
21.09.21 - 17:54

Sconfitta Nestlé: forma capsule Nespresso non può essere protetta

Respinto un ricorso dell’azienda con sede a Vevey (Vd) contro una decisione della giustizia vodese

Ats, a cura de laRegione
sconfitta-nestle-forma-capsule-nespresso-non-puo-essere-protetta
Esito amaro (Keystone)

Sconfitta legale per Nestlé: la forma delle capsule Nespresso non può essere protetta dal diritto dei marchi. Il Tribunale federale (Tf) ha respinto un ricorso dell’azienda con sede a Vevey (Vd) contro una decisione della giustizia vodese. La capsula era protetta fino al dicembre 1996 da un brevetto concesso alla Société des produits Nestlé Sa. Nel giugno 2000, il colosso alimentare ha chiesto all’Istituto federale della proprietà intellettuale (Ipi) la registrazione della sua forma. A differenza del diritto dei brevetti, che protegge un’invenzione per 20 anni, quello dei marchi concede una protezione di 10 anni, rinnovabile indefinitamente.

L’Ipi ha inizialmente respinto la richiesta, sostenendo che la forma era banale, che non era incisa nella memoria dei consumatori e che quindi era di dominio pubblico. In queste circostanze, avrebbe dovuto rimanere a disposizione dei concorrenti. Dopo le critiche di Nestlé, l’Ipi ha finito per registrare la forma. La protezione è stata rinnovata per l’ultima volta nel maggio 2020. Nel frattempo, Nestlé ha aperto un contenzioso con la società Ethical Coffee, che ha sviluppato una capsula con una forma simile, compatibile con le macchine Nespresso, non costituita di alluminio ma di fibre vegetali biodegradabili e amido. Queste capsule sono state vendute in Francia e in Svizzera dal 2010.

Nel settembre 2011, Nestlé e Nespresso hanno adito le vie legali nel Canton Vaud chiedendo il divieto di vendita di questi dispositivi. Dopo una lunga procedura segnata da diverse perizie, la Corte civile ha respinto la richiesta e ha constatato la nullità del marchio distintivo concesso dall’Ipi alla capsula Nespresso.

Il Tf, al quale si è appellata Nestlé, è giunto alle stesse conclusioni, ma con motivazioni diverse. La Corte civile vodese aveva concluso che la protezione non era valida nella misura in cui la forma della capsula era di dominio pubblico. Aveva basato la sua decisione su un sondaggio che mostrava che solo il 33% degli interpellati aveva identificato il marchio dalla foto della capsula presentatagli.

Per il Tf deve prevalere il motivo di esclusione della necessità tecnica della forma. Ovvero, una forma non può essere registrata come marchio se deve per forza essere usata da un concorrente che vuole commercializzare un prodotto simile. Stando a una perizia, forme leggermente diverse presentano difetti: sono meno resistenti allo schiacciamento quando la macchina è chiusa, sono difficili da estrarre, sono più complesse da fabbricare e sono più costose.

Leggi anche:

Caffè in capsule: andò contro Nespresso, fallita Ethical Coffee

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
39 min
Sergio Mattarella accolto con gli onori militari
Il Consiglio federale al completo ha accolto il presidente della Repubblica italiana, il quale resterà nel Paese per una visita di Stato di due giorni
Svizzera
1 ora
Vögele Shoes chiude a fine anno e licenzia 131 persone
La società si trova attualmente al centro di una procedura di fallimento
Svizzera
2 ore
Il lupo resta ‘rigorosamente protetto’
La Convenzione di Berna respinge la richiesta svizzera di catalogare il grande predatore come specie solo ‘protetta’
Svizzera
2 ore
Sindacati e impresari costruttori raggiungono un accordo
L’esito dei negoziati per il contratto mantello deve ancora essere approvato dagli organi decisionali di entrambe le parti
Svizzera
3 ore
Se il Gigante giallo non resta al passo coi tempi
A rivelarlo Roberto Cirillo, Ceo della Posta: ‘Non ci stiamo muovendo abbastanza velocemente nell’attuazione della nostra strategia di ammodernamento’
Svizzera
5 ore
Al via la riforma del Secondo pilastro
Passano la riduzione del tasso di conversione dal 6,8 al 6% e l’abbassamento della soglia d’entrata nel sistema
Svizzera
7 ore
In Svizzera c’è una grave carenza di personale specializzato
In difficoltà soprattutto i settori della sanità, dell’informatica e delle scienze ingegneristiche. A rilevarlo il relativo indice di Adecco
Svizzera
9 ore
A Berna inizia il dibattito sul preventivo 2023
Pandemia e salvataggio del settore energetico pesano sul budget della Confederazione, previsto in deficit per 4,8 miliardi di franchi
Svizzera
10 ore
Al via la visita in Svizzera del presidente italiano Mattarella
Il presidente della Repubblica incontrerà il presidente della Confederazione Cassis e i consiglieri federali Sommaruga, Amherd e Parmelin
Svizzera
22 ore
Consiglio degli Stati, Brigitte Häberli-Koller eletta presidente
La turgoviese del Centro prende il posto di Thomas Hefti (Plr/Gl) che ha deciso di non presentarsi alle elezioni federali del prossimo ottobre
© Regiopress, All rights reserved