laRegione
09.09.21 - 15:22
Aggiornamento: 15:55

La pandemia alimenta i pensieri suicidi

Le richieste di aiuto al 143 di persone che pensavano di togliersi la vita sono aumentate del 30% nel primo semestre del 2021 rispetto a due anni fa

la-pandemia-alimenta-i-pensieri-suicidi
Ti-Press

A causa della pandemia crescono in Svizzera le persone in difficoltà e con pensieri suicidi: le chiamate al "Telefono amico - 143" nei primi sei mesi del 2021 sono aumentate del 10% rispetto al primo semestre dello scorso anno e addirittura del 30% rispetto allo stesso periodo del 2019. La situazione è particolarmente difficile per i più giovani.

Da gennaio a fine giugno, Il numero di chiamate da parte dei minorenni è aumentato del 40% rispetto al primo semestre del 2019 e del 5,7% rispetto al 2020, indica oggi l'organizzazione in una nota alla vigilia della Giornata mondiale per la prevenzione del suicidio. Per le persone al di sotto dei 40 anni l'incremento è stato rispettivamente del 12,8% e del 2%. In questa fascia d'età, spiega il Telefono amico, le persone tendono maggiormente a cercare aiuti su forum di discussione e coloro che decidono di alzare la cornetta spesso "lasciano supporre una sofferenza particolarmente importante".

Bambini e adolescenti che si rivolgono al 143 spesso raccontano di percorsi difficili, a volte tragici. Non mancano attacchi d'ansia, autolesionismo, pensieri suicidi, nonché mancanza di prospettive e il sentimento di isolamento e di perdita di significato.

Durante la crisi pandemica, con le restrizioni messe in atto dalle autorità, l'isolamento sociale ha gravato pesantemente sulla psiche dei giovani: oltre a questo aspetto, il Telefono amico registra anche "grandi preoccupazioni per il futuro del pianeta, la paura di non riuscire a trovare un lavoro e lo stress legato alla discriminazione e alla violenza".
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
12 ore
Buste paga meno pesanti per le donne? ‘Non è discriminazione’
Per Conny Wunsch, professoressa di economia del lavoro a Basilea, le ragioni delle disparità salariali sono molteplici
Svizzera
12 ore
Consegnati all’esercito i primi due droni israeliani
Gli apparecchi israeliani sarebbero dovuti arrivare a partire dal 2019. Gli altri quattro saranno consegnati entro la fine dell’anno
Svizzera
13 ore
Netto balzo in avanti dei pernottamenti in dicembre
Secondo una prima stima, la progressione è stata del 28% rispetto allo stesso periodo del 2021. Grazie in particolare ai turisti (+67%)
Svizzera
13 ore
Medicina di genere, nuova cattedra all’Università di Zurigo
Si tratta di una prima in Svizzera. Obiettivo: mettere l’accento sulle donne nella ricerca medica
Svizzera
14 ore
Sospeso il processo d’Appello a Blatter e Platini
La causa dello stop al procedimento per truffa è una richiesta di ricusazione dell’insieme del tribunale
Svizzera
15 ore
Aviaria, dopo il Ticino e Zurigo ora c’è un caso pure a Lucerna
Il virus H5N1 è stato riscontrato in un gabbiano reale zampegialle a Sursee rinvenuto nei pressi della città vecchia
Svizzera
17 ore
Dopo partita ‘caldo’ alla stazione di Altstetten
Scontri fra tifosi del San Gallo e polizia (che fa ricorso ai proiettili di gomma) a margine della partita con lo Zurigo
Svizzera
18 ore
‘Salta’ un bancomat a Neuendorf, ladri in fuga
Preso di mira un distributore di denaro all’interno di un negozio. Per motivi di sicurezza la zona attorno è stata isolata per diverse ore
Svizzera
18 ore
Sunrise, massa salariale ritoccata al rialzo
L’incremento globale sarà del 2,6%, del 2,8% per i dipendenti soggetti al contratto collettivo di lavoro
Svizzera
18 ore
Il 2022 buona annata per i funghi, pessima per gli avvelenamenti
Aumentate del 25% le chiamate al numero di emergenza 145 di Tox Info Suisse, è il secondo dato più alto di sempre
© Regiopress, All rights reserved