laRegione
in-svizzera-accelera-l-aumento-dei-prezzi
(Ti-Press)
02.09.21 - 09:21
Aggiornamento: 09:47

In Svizzera accelera l'aumento dei prezzi

Stando ai dati pubblicati dall'dall'Ufficio federale di statistica (UST), l'indice dei prezzi al consumo è salito dello 0,9% sull'arco dei dodici mesi

Anche in Svizzera accelera l'inflazione, sebbene in misura minore che in altri paesi: i prezzi sono risultati in lieve rialzo mensile in agosto e si mantengono in sensibile aumento su base annua.

Stando ai dati pubblicati oggi dall'Ufficio federale di statistica (UST) nell'ottavo mese dell'anno l'indice dei prezzi al consumo si è attestato a 101,3 punti, segnando una progressione dello 0,2% rispetto a luglio e un incremento dello 0,9% sull'arco dei dodici mesi.

In luglio il rincaro annuo era stato dello 0,7%, in giugno dello 0,6%. Si è di fronte al quinto aumento annuo consecutivo, dopo che aprile aveva messo fine a una serie di 14 mesi in calo, con il loro apice negativo in maggio e giugno 2020 (-1,3%). Vista in un'ottica internazionale l'inflazione elvetica può comunque essere considerata limitata: nell'Eurozona l'ultimo dato è del +3,0%, negli Stati Uniti del +5,4%.

Tornando nella Confederazione, secondo l'UST la progressione mensile di agosto va ricondotta a vari fattori, tra cui l'aumento del costo degli affitti e delle abitazioni. Sono diventati più cari anche i trasporti aerei, come pure i pernottamenti in albergo. Hanno invece inciso meno sul portafogli il noleggio di veicoli e i medicamenti.

Nel dettaglio, rispetto a luglio i prezzi dei prodotti indigeni sono saliti dello 0,2%, quelli dei prodotti importati dello 0,3%. Su base annua i primi segnano +0,5%, i secondi +2,1%. Lo zoccolo dell'inflazione - che nella definizione dell'UST è il rincaro totale senza quello concernente prodotti freschi e stagionali, energia e carburanti - ha mostrato variazioni pari a +0,2% (mese) e +0,4% (anno).

L'UST calcola anche un indice dei prezzi al consumo armonizzato (IPCA), misurato con la metodologia in uso nell'Unione europea, con l'obiettivo di raffrontare i dati elvetici con quelli della nazioni comunitarie. Visto da questa prospettiva il mese dedicato al primo imperatore romano presenta un rincaro pari rispettivamente al +0,2% (mese) e +0,8% (anno).

L'inflazione in Svizzera - come in vari altri paesi - è stata per anni bassa o addirittura negativa: si è rivelata nulla nel 2014, del -1,1% nel 2015, del -0,4% nel 2016, del +0,5% nel 2017, del +0,9% nel 2018, del +0,4% nel 2019 e del -0,7% nel 2020. Ora appare in crescita e il fenomeno è osservato con attenzione a livello globale: il dibattito è fra chi ritiene che l'aumento dei prezzi sia solo un fenomeno di natura passeggera (è la posizione delle banche centrali, che continuano finora negli stimoli alla congiuntura) e chi teme invece un ritorno a livelli di inflazione mai visti da decenni, complice appunto la politica ultra-espansiva praticata da coloro che battono moneta.

Come noto l'efficacia dell'indice dei prezzi al consumo nell'illustrare il costo della vita percepito dai consumatori è peraltro spesso al centro di grandi discussioni. Questo è particolarmente vero in Svizzera perché, per motivi metodologici, il tasso calcolato dai funzionari di Neuchâtel non comprende i premi dell'assicurazione malattia di base, un punto di spesa che è costantemente in forte progressione nei bilanci delle famiglie elvetiche. Il rincaro stabilito dall'UST ha una grande importanza in vari ambiti: dalle negoziazioni salariali agli affitti, passando per la fissazione degli alimenti nell'ambito dei divorzi.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
inflazione ust
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
13 ore
Statuto S: per gli aiuti si terrà conto di salario e patrimonio
Le raccomandazioni sono state adeguate dalla Conferenza dei direttori cantonali delle opere sociali
Svizzera
14 ore
Furti con scasso a Silvaplana e Müstair
La Polizia cantonale grigionese chiede alla popolazione di segnalare eventuali persone sospette
Svizzera
14 ore
Genitori multati per aver fatto saltare la scuola alla figlia
È successo nel Canton Zurigo. La famiglia ha fatto iniziare le vacanze estive della bambina tre settimane in anticipo
Svizzera
14 ore
Impianti di risalita: la stagione estiva si conferma molto buona
In Ticino, però, si registra una diminuzione dell’affluenza rispetto all’anno scorso
Svizzera
15 ore
Ubriaco rimane bloccato con l’auto su un ponticello pedonale
Ha dichiarato di aver preso una scorciatoia per rincasare. Gli è stata rilevata un’alcolemia dell’1,4 per mille
Svizzera
15 ore
Il clima obbliga la viticoltura vallesana a ripensarsi
Siccità e temperature elevate, oppure gelo e piogge abbondanti: gli eventi estremi mettono a dura prova il settore. Studi in corso, il Cantone investe
Svizzera
16 ore
Stelle cadenti, venerdì notte il clou dello spettacolo
A Sud delle Alpi le nuvole potrebbero ostacolare l’osservazione. La luminosità della Luna potrebbe offuscare le Perseidi meno appariscenti
Svizzera
16 ore
Si scioglie il ghiaccio, il passo riaffiora dopo 2’000 anni
Il passo del Tsanfleuron, piccola porzione di terra che collega Vaud e Vallese a quota 2’800 metri, è riemerso dai ghiacci e tornato parzialmente sgombro
Svizzera
17 ore
Le associazioni padronali: tre ‘sì’ e un ‘no’ il 25 settembre
A esprimersi oggi sulle prossime votazioni quattro associazioni economiche. Il ‘no’ riguarda l’iniziativa sull’allevamento intensivo
Svizzera
17 ore
L’aumento dei tassi non sta impattando il mercato degli alloggi
Lo rilevano gli economisti di Raiffeisen. I tassi più alti influenzano invece le scelte delle modalità di finanziamento per acquisti o rinnovi di mutui
© Regiopress, All rights reserved