laRegione
31.08.21 - 14:42
Aggiornamento: 16:51

Incidenti in montagna, troppa fiducia nelle proprie capacità

A dirlo l'Ufficio prevenzione infortuni, tramite un test di autovalutazione in cui hanno partecipato oltre 32'000 escursionisti.

Ats, a cura de laRegione
incidenti-in-montagna-troppa-fiducia-nelle-proprie-capacita
(Tipress)

La sopravvalutazione delle proprie capacità è una delle cause principali per gli infortuni nell'escursionismo, come conferma un test di autovalutazione dell'Ufficio prevenzione infortuni (Upi) cui hanno partecipato oltre 32'000 amanti della montagna.

Ogni anno circa 5'000 persone residenti in Svizzera riportano lesioni medie o gravi nell'escursionismo e nell'escursionismo in montagna. Per il trekking si dovrebbe avere un passo sicuro, non soffrire di vertigini ed essere in forma. Chi si sopravvaluta in uno di questi punti, aumenta la probabilità di scegliere un itinerario troppo difficile e rischioso, afferma l'Upi in un comunicato odierno.

Quando una situazione è troppo esigente, la persona si affatica e può cadere o perfino precipitare in un dirupo. L'anno scorso hanno perso la vita in Svizzera 55 escursionisti di cui tre ospiti stranieri, un numero leggermente superiore alla media degli anni 2010-2019 (52, ma di cui 11 stranieri).

Il test di autovalutazione - che comprende domande sulla forma fisica e sul passo sicuro nonché su altri punti e contiene esercizi pratici che permettono di verificare la propria valutazione - ha ora confermato che la sopravvalutazione delle proprie capacità è molto diffusa.

Delle oltre 32'000 persone che vi hanno partecipato nel 2020, emerge che una su due è meno in forma di quanto pensasse. Quasi la metà valuta correttamente la propria forma fisica, mentre solo molto poche persone sono più in forma di quanto pensassero. La sopravvalutazione in merito al passo sicuro è persino ancora più diffusa.

Con la loro campagna di prevenzione "Il trekking non è una passeggiata" l'Upi e Sentieri svizzeri intendono sensibilizzare la popolazione nei confronti dei requisiti dei sentieri di montagna. I consigli principali sono di pianificare accuratamente l'escursione, usare un equipaggiamento adatto e restare vigili. Maggiori informazioni si possono trovare sul sito trekking-sicuro.ch.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
16 min
Il centro di cybersicurezza diventa un ufficio federale del Ddps
Lo ha deciso oggi il Consiglio federale incaricando il Dipartimento di predisporre le strutture del nuovo ufficio entro fine marzo 2023
Svizzera
1 ora
Gestione sostenibile delle imprese, stabilite le prossime tappe
Nel rapporto approvato oggi il Consiglio federale ha ribadito la grande importanza attribuita al rispetto dei diritti umani e alla protezione ambientale
Svizzera
1 ora
Spazio economico europeo, tre svizzeri su quattro favorevoli
Secondo lo studio condotto da gfs.bern, la maggioranza vede di buon occhio il mercato europeo e una partecipazione ai programmi europei di cooperazione
Svizzera
3 ore
Urs Loher al vertice di armasuisse da agosto
Colonnello dell’esercito, 56enne, rimpiazzerà come capo dell’Ufficio federale dell’armamento Martin Sonderegger che andrà in pensione
Svizzera
4 ore
L’imposizione individuale è stata messa in consultazione
Il Consiglio federale ha avviato oggi la procedura: in futuro, anche i coniugi dovranno compilare separatamente la dichiarazione delle imposte
Svizzera
5 ore
Il Black Friday ha mosso 7,1 milioni di pacchi in Svizzera
Non è stato comunque raggiunto il record del 2021 di oltre 7,4 milioni di invii
Svizzera
7 ore
Un seggio in governo spinge più persone alle urne? Non in Ticino
Uno studio smentisce la relazione fra rappresentanza in Consiglio federale di un cantone e aumento di interesse per la politica fra la popolazione
Svizzera
9 ore
‘Qui a Palazzo le persone mi conoscono, ed è questo che conta’
È stato definito ‘principe del lobbismo’, ‘petro-lobbista’, ‘cacciatore di mandati’. Albert Rösti spiega perché non fa nulla di strano, o di male
Svizzera
1 gior
‘Brilla’ un bancomat a Füllinsdorf, malviventi in fuga
Altro botto nella notte in Svizzera. Stavolta è toccato a un impianto di erogazione di contante di Basilea Campagna
Svizzera
1 gior
Sì del Nazionale all’imposta minima delle grandi multinazionali
Restano solo da appianare alcune divergenze relative alla ripartizione tra Confederazione e Cantoni del gettito supplementare
© Regiopress, All rights reserved