laRegione
afghanistan-evacuate-387-persone
Keystone
27.08.21 - 17:34
Aggiornamento: 17:50
Ats, a cura de laRegione

Afghanistan, evacuate 387 persone

Terminata l'operazione, sono undici i cittadini svizzeri che si trovano ancora nel Paese asiatico

Al termine della maggiore operazione del genere condotta dalla Svizzera, sono state sfollate dall'Afghanistan 387 persone. Al momento, indica una nota odierna del Dipartimento federale degli affari esteri (Dfae) con cui si annuncia la fine dell'operazione, 11 svizzeri si trovano ancora nel paese asiatico.

Il Dfae è in contatto con queste persone, indica una nota odierna. La cellula di crisi istituita per allontanare dal paese il personale svizzero e i collaboratori locali, famiglie comprese, è stata sciolta. Nonostante il successo dell'impresa, la Svizzera è preoccupata per il peggioramento sul fronte della sicurezza a Kabul e condanna con forza la serie di attacchi di ieri allo scalo della capitale.

Lo sfollamento delle 387 persone, operazione durata due settimane, è stato possibile grazie alla collaborazione con l'esercito tedesco. Il gruppo si compone di 34 cittadini svizzeri e 218 collaboratori locali della Direzione dello sviluppo e della cooperazione (Dsc) con le rispettive famiglie, cui si aggiungono 51 persone con permesso di dimora e altre 82 con un lasciapassare, precisa la nota del Dfae.

Il distaccamento di soldati e due esperti in sicurezza del Dfae che hanno sostenuto l'operazione dallo scalo di Kabul si trovano da mercoledì in Svizzera. La Confederazione, sottolinea il comunicato, ringrazia i partner internazionali, in particolare le autorità tedesche, per il sostegno prestato.

I 218 collaboratori locali, che fanno parte del programma di ricollocamento dei profughi, si trovano al momento in diversi centri federali d'asilo. Si tratta, come evocato, di persone che hanno lavorato per l'ufficio svizzero della cooperazione con sede a Kabul, comprese le loro famiglie. Nei centri d'asilo hanno ricevuto assistenza medica e si è provveduto a controllarne l'identità. In seguito riceveranno asilo in Svizzera e verranno distribuiti, per favorirne l'integrazione, tra i diversi cantoni.

Stando al Dfae, vi sono ancora 11 svizzeri in Afghanistan e altre 16 persone a beneficio di un permesso di soggiorno in Svizzera. Alcuni cittadini elvetici lavorano per organizzazioni internazionali. L'ambasciata di Islamabad in Pakistan, che si occupa anche delle questioni consolari per l'Afghanistan, è in contatto con queste persone. Il Dfae sta esaminando varie opzioni su come consentire la partenza di queste persone.

In generale, la Svizzera è preoccupata per la situazione sul fronte della sicurezza e umanitaria nel paese, dove i talebani hanno preso il potere. Considerata la preoccupante situazione umanitaria, la Svizzera intende proseguire il proprio impegno in Afghanistan.

A livello diplomatico, Berna è pronta a offrire i suoi buoni uffici per un'eventuale conferenza internazionale o per agevolare i contatti tra le parti.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
afghanistan kabul svizzera talebani
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
32 min
Produzione e fatturato in crescita per il settore secondario
L’incremento è stato del 4,1% rispettivamente del 9,5%. Prosegue il trend positivo ininterrotto dal primo trimestre del 2021
Svizzera
3 ore
Votazioni federali, maggioranza a favore della riforma Avs
Verso due chiari ‘sì’ (meno scontato per l’imposta preventiva) e uno più risicato per lo stop allevamento intensivo
Svizzera
15 ore
In azione la prima fresa nella seconda canna del Gottardo
La cosiddetta ‘fresatrice meccanica a sezione piena’ scaverà nei prossimi mesi il cunicolo di accesso verso la zona di faglia settentrionale
Svizzera
15 ore
Cancellato il Salone dell’Auto di Ginevra del 2023
Gli organizzatori motivano la decisione con le incertezze dell’economia globale e della geopolitica
Svizzera
15 ore
Locale ‘no Covid pass’ chiuso, il Cantone ha agito correttamente
Respinto dal Tribunale cantonale il ricorso dei gerenti del Walliserkanne di Zermatt, chiuso per il rifiuto di controllare il certificato Covid ai clienti
Svizzera
17 ore
I paradisi per pensionati svizzeri? Canada e Australia
La maggior parte degli svizzeri trascorre in patria la propria pensione, ma alcuni sono attratti da altri Paesi per godersi il meritato riposo
Svizzera
18 ore
Rissa fra tifosi di Young Boys e Anderlecht, feriti e danni
La lite è avvenuta davanti a un bar nella Kornhausplatz di Berna. Durante la zuffa, i mobili dell’esercizio pubblico sono stati danneggiati
Svizzera
19 ore
Bimba di 4 anni morta dopo essere caduta dal balcone
L’incidente è avvenuto stamane attorno alle 8.30 a Vernier (Ge). Vani i soccorsi: la piccola è morta sul posto
Svizzera
19 ore
Locarnese, Basilea e Vaud sotto i nubifragi
A Locarno il record di precipitazioni con 89 millimetri, in altre località del Verbano misurati 56 mm. A Basilea acqua nelle sale della Fondazione Beyeler
Svizzera
19 ore
69enne ucciso a Lauterbrunnen, arrestata la moglie
In una nota, la Polizia cantonale indica di aver ricevuto una segnalazione verso le 20.15, secondo la quale una donna aveva ferito mortalmente un uomo
© Regiopress, All rights reserved