laRegione
i-musei-vogliono-accogliere-visitatori-senza-certificato-covid
Keystone
27.08.21 - 12:19
Aggiornamento: 18:04
Ats, a cura de laRegione

I musei vogliono accogliere visitatori senza certificato Covid

Secondo l'Ams gli attuali piani di protezione hanno funzionato bene e possono essere ancora utilizzati

I musei elvetici vogliono continuare a ricevere i visitatori senza certificato Covid, a condizione che vengano rispettati i piani di protezione. Lo ha indicato oggi in una nota l'Associazione dei musei svizzeri (Ams). Quest'ultima sostiene l'appello alla vaccinazione lanciato alla popolazione.

Il certificato è un'opzione utile per i musei nonché per tutte le istituzioni culturali quando si organizzano eventi con un vasto pubblico. Tuttavia, l'Ams ribadisce che i piani di protezione, che hanno dato buona prova di sé, possono continuare a essere utilizzati per le visite ai musei.

L'esclusione di una parte del pubblico come i gruppi di scolari sarebbe contraria alla missione fondamentale dei musei, ha spiegato la segretaria generale dell'Ams Katharina Korsunsky all'agenzia Keystone-Ats. Misure efficaci quali il mantenimento di una distanza di sicurezza e l'obbligo di indossare una mascherina possono facilmente essere attuate nei musei, castelli e giardini botanici e zoologici svizzeri.

Complessivamente gli ambienti culturali sono divisi sul certificato Covid. Le sale che accolgono persone con meno di 30 anni sono contrarie a questa misura, poiché poche persone in questa fascia d'età sono vaccinate. In altri luoghi, invece, il certificato è ben accolto, quale garanzia di sicurezza per il pubblico.

Mercoledì il Consiglio federale ha annunciato il suo progetto di estendere il certificato Covid per andare nei ristoranti, musei, al cinema o ai concerti. Tale provvedimento è in consultazione fino al 30 agosto. Nessuna data di entrata in vigore è prevista per il momento.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
certificato covid musei
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
13 ore
Buon compleanno ferrovie svizzere: oggi sono 175 anni
Il 7 agosto 1847 la prima linea ferroviaria interamente su suolo svizzero fu aperta al traffico tra Zurigo e Baden. Le Ffs nacquero a inizio del XX secolo
Svizzera
13 ore
Batosta in vista sui premi di cassa malati nel 2023
Secondo uno studio di Accenture, per coprire l’aumento dei costi della salute, in Ticino si prevede un balzo in avanti di circa il 10%
Svizzera
14 ore
Con la procedura agevolata centinaia di domande di cambio sesso
Con la riforma entrata in vigore a inizio anno per il cambiamento di sesso nel registro di stato civile non è più necessario passare da un giudice
Svizzera
15 ore
Dopo i problemi iniziali, i bipiano Ffs ora molto affidabili
All’inizio i convogli Alstom-Bombardier, il più grande appalto di sempre delle Ffs, avevano problemi di accessibilità e tecnici, in gran parte risolti
Svizzera
15 ore
Il presidente di ElCom ribadisce: possibili blackout in inverno
Werner Luginbühl, che presiede la Commissione federale dell’energia elettrica, accusa i politici di non aver ‘preso sul serio’ gli avvertimenti
Svizzera
16 ore
Maillard (Uss): disordini sociopolitici senza aumento dei salari
Il presidente dell’Unione sindacale svizzera paventa conseguenze disastrose per il mercato del lavoro e i consumi senza aumenti salariali
Svizzera
18 ore
Energia, in Svizzera aiuti economici ‘né necessari né utili’
Secondo Eric Scheidegger, capo della Direzione politica economica della Segreteria di Stato dell’economia, la Confederazione è meno colpita dal problema
Svizzera
1 gior
Povertà, in Svizzera poca differenza tra campagna e città
Sono colpite principalmente donne, famiglie monoparentali e persone con un basso livello d’istruzione
Svizzera
1 gior
Barbabietola da zucchero, previsto raccolto superiore alla media
Ha beneficiato di una primavera calda e secca. La coltura potrebbe però ridursi se nelle prossime non ci sarà sufficiente pioggia.
Svizzera
1 gior
Caldo, alluvioni... ecco come funziona il sistema di allerta
Nel caso degli avvisi meteorologici non tutti i livelli di pericolosità sono definiti per ogni fenomeno.
© Regiopress, All rights reserved