laRegione
arrestati-a-ginevra-5-sospetti-trafficanti-di-esseri-umani
Keystone
Spesso reclutati con la forza e costretti a mendicare
23.08.21 - 18:41
Aggiornamento : 19:09

Arrestati a Ginevra 5 sospetti trafficanti di esseri umani

I cittadini bulgari avrebbero reclutato loro compatrioti costringendoli a mendicare. I soldi erano destinati alla costruzione di una casa in patria.

Ginevra – Cinque cittadini bulgari, quattro uomini e una donna, tutti imparentati, sono stati arrestati mercoledì scorso a Ginevra e Losanna. Sono sospettati di aver sfruttato diversi loro compatrioti costringendoli a mendicare. Un'indagine è stata aperta a Ginevra per traffico di esseri umani.

La procura di Ginevra ha detto lunedì che la brigata per la lotta contro il traffico di esseri umani e la prostituzione illegale stava indagando sul caso da diversi mesi. Secondo la ‘Tribune de Genève’, che ha rivelato il caso, le persone erano costrette a mendicare a Ginevra, ma anche a Losanna e a Nyon.

Gli arresti e le varie perquisizioni sono stati effettuati con il sostegno della polizia vodese. I cinque bulgari sono sospettati di aver reclutato connazionali, per lo più della comunità rom, e poi di aver organizzato il loro trasferimento in Svizzera.

Accattonaggio in Svizzera, casa in Bulgaria

Una volta sulle rive del lago Lemano, gli imputati avrebbero costretto queste persone a mendicare e a dare loro il denaro che avevano raccolto per finanziare la costruzione di una casa familiare in Bulgaria. I sospetti sono stati accusati di traffico di esseri umani dalla procuratrice Alexandra Sigrist.

Sul luogo dell’intervento, la polizia ha scoperto una trentina di persone che dormivano in rifugi di fortuna. Tra loro c'erano tre bambini piccoli, presi in custodia dai servizi sociali, indica la procura di Ginevra in un comunicato.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
accattonaggio arrestati bulgari esseri umani ginevra tratta
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
10 ore
Ventenne al volante ubriaco e senza patente, era recidivo
La polizia friburghese ha sequestrato la macchina. Il giovane sarà denunciato al Ministero pubblico.
Svizzera
12 ore
Vaiolo delle scimmie: primo caso in Svizzera
Si tratta di una persona residente nel canton Berna che è stata esposta al virus all’estero
gallery
Svizzera
14 ore
Basilea, polizia disperde gli oppositori di un raduno Udc
Le forze dell’ordine hanno cercato di tenere lontani dallo stand del partito politico i dimostranti del gruppo ‘Basel Nazifrei’
Svizzera
16 ore
Bancomat fatto esplodere nel Giura bernese
I malviventi sono fuggiti in auto. L’ammontare della refurtiva non è ancora noto.
gallery
Svizzera
18 ore
Grigioni, camminata di protesta contro il World economic forum
Polizia e organizzatori si aspettavano maggiore affluenza. In programma altre manifestazioni in varie città svizzere
Svizzera
18 ore
Schianto contro il portale della galleria, muore automobilista
L’incidente è avvenuto a Küttigen, nel canton Argovia. Il veicolo ha preso fuoco subito dopo lo schianto.
gallery
Svizzera
19 ore
Scontri a Zurigo per una manifestazione contro il Wef
L’appello a scendere in piazza ieri per opporsi al World economic forum era stato lanciato su internet
commercio al dettaglio
1 gior
Princìpi e realtà, la Migros a un bivio
I 2,28 milioni di soci votano fino al 4 giugno sulla revoca del divieto di vendere alcolici. Analisi, contesto e reportage.
Svizzera
1 gior
‘2,2 miliardi in più per ridurre i premi di cassa malati’
È quanto prevede il controprogetto all’iniziativa socialista sui premi di assicurazione malattia adottato dalla Commissione sanità del Nazionale
Svizzera
1 gior
Violenza domestica, si allontani l’autore dal tetto familiare
La Commissione affari giuridici al Nazionale ha approvato due mozioni che estende a livello nazionale il principio già in vigore in diversi cantoni
© Regiopress, All rights reserved