laRegione
20.08.21 - 14:56
Aggiornamento: 18:58

Vaud, Isabelle Moret in corsa per il Consiglio di Stato

La consigliera nazionale pronta a candidarsi per uno dei due seggi lasciati vacanti dai ‘ministri’ Plr. ‘Un modo per restituire al Cantone e al partito’.

vaud-isabelle-moret-in-corsa-per-il-consiglio-di-stato
Keystone
Moret

Morges – La consigliera nazionale liberale radicale Isabelle Moret si lancia nella corsa per il governo vodese. Dopo che negli ultimi giorni i consiglieri di Stato uscenti del PLR Pascal Broulis e Philippe Leuba hanno annunciato che non si ricandideranno, Moret ha indicato questa notte nella stampa regionale il suo interesse per la carica.

"Ho presentato la mia candidatura al PLR del distretto di Morges, che si riunirà mercoledì", ha detto Moret in un'intervista pubblicata poco dopo la scorsa mezzanotte sul sito del Journal de Morges.

L'accessione al governo "sarebbe un passo logico nella mia carriera, un modo per restituire al mio Cantone e al mio partito quello che mi hanno dato", ha affermato colei che lo scorso anno è stata presidente del Consiglio nazionale.

‘Richieste ricevute da ogni dove’

Moret ha anche detto che "le richieste ricevute da ogni dove, in particolare all'interno del mio partito, mi hanno portato a riflettere più profondamente" su una possibile candidatura.

Moret, che quattro anni fa si era candidata per l'elezione in Consiglio federale - fu poi eletto il ticinese Ignazio Cassis -, figurava tra i papabili più citati quali candidati a un posto nel governo cantonale insieme al consigliere nazionale ed ex sindaco di Aigle Frédéric Borloz e al deputato in Gran Consiglio Alexandre Berthoud. Il partito cantonale si riunirà in assemblea il 22 settembre per ratificare le candidature.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
13 ore
Tra sorpresa e preoccupazione, le reazioni dei deputati ticinesi
Elezioni dei consiglieri federali, Storni (Ps): ‘Pensavo che la questione linguistica avrebbe prevalso’. Marchesi (Udc): ‘Vedrei bene Rösti all’Ambiente’.
Svizzera
15 ore
La centrale elettrica di riserva è una priorità
La Confederazione firma i contratti con i principali gruppi che la costituiranno. A disposizione 280 MW di potenza
Svizzera
16 ore
90 anni, i bastoni da trekking e un figlio consigliere federale
Hanni Rösti non si è voluta perdere l’elezione del figlio: ‘Sono sempre di buon umore, ma oggi un po’ di più’
Svizzera
17 ore
Allarme rientrato a Palazzo federale e nelle sue adiacenze
Il dispositivo d’emergenza era scattato poco prima di mezzogiorno per un oggetto sospetto. Poi rivelatosi innocuo
Svizzera
18 ore
Un nuovo virus trasmesso dalle zecche anche in Svizzera
Oltre alla meningoencefalite c’è anche l’Alongshan. In fase di sviluppo un test diagnostico per individuarlo
Svizzera
19 ore
Palazzo federale, area sgomberata per oggetto sospetto
L’allarme è scattato poco prima di mezzogiorno. Chiarimenti sono in corso da parte delle forze dell’ordine
Svizzera
19 ore
Alain Berset presidente della Confederazione per il 2023
Per il socialista friborghese un’elezione non brillante: 140 voti per lui. Succederà a Ignazio Cassis
Svizzera
20 ore
Buste paga più pesanti per i dipendenti della Roche
Il ritocco al salario (del 2,3%), che diventerà effettivo dal 1° aprile, interesserà 14’200 dipendenti
Svizzera
21 ore
Abbattuto il maschio dominante del branco del Beverin
La sua uccisione risale all’8 novembre. Dieci giorni dopo il resto del branco si è messo in movimento
Svizzera
22 ore
La strada del Maloja sarà resa più sicura
Previsto un nuovo sistema di informazione. Il sistema pilota informerà gli utenti sulle possibili chiusure
© Regiopress, All rights reserved