laRegione
10.08.21 - 08:46
Aggiornamento: 14:58

'Nessuna soluzione tecnica risolve il riscaldamento climatico'

Sonia Seneviratne del Politecnico di Zurigo: ‘Abbiamo semplicemente bisogno di ridurre le emissioni il più rapidamente e il più possibile’

Ats, a cura de laRegione
nessuna-soluzione-tecnica-risolve-il-riscaldamento-climatico
Depositphotos

L'idea che la tecnologia possa ridurre le emissioni di CO2 è una chimera, avverte l'esperta del clima del Politecnico di Zurigo Sonia Seneviratne. Il sesto rapporto dell'Ipcc, presentato ieri, mostra che il cambiamento climatico ha accelerato negli ultimi anni.

“Chiunque pensi che possiamo continuare a ridurre le emissioni di CO2 lentamente e sperare in una soluzione tecnica si sbaglia”, ha detto in un'intervista al Tages-Anzeiger. I nuovi dati sull'argomento sono chiari, aggiunge Seneviratne, autrice di diversi rapporti del Gruppo intergovernativo sui cambiamenti climatici (Ipcc).

La quantità di CO2 che può essere attualmente rimossa dall'atmosfera attraverso la riforestazione o metodi tecnici è troppo limitata per fare la differenza. “Abbiamo semplicemente bisogno di ridurre le emissioni il più rapidamente e il più possibile per non dipendere da queste soluzioni tecniche”. Le emissioni dovrebbero già essere ridotte nei prossimi due anni, a suo avviso.

I cambiamenti negli estremi climatici sono ora osservati in tutte le regioni del mondo, nota l'esperta. Per raggiungere l'obiettivo dello scenario più ottimista, cioè limitare il riscaldamento globale a 1,6 gradi Celsius, dobbiamo agire rapidamente. "Le emissioni di CO2 devono essere ridotte del 50% entro il 2030, e poi azzerate il più presto possibile, preferibilmente prima del 2050.

Se le emissioni continuano al ritmo attuale, il riscaldamento potrebbe raggiungere 1,5 gradi anche prima del prossimo rapporto Ipcc, avverte l'esperta. “La possibilità di ridurre drasticamente le emissioni di CO2 è una questione sociale”. Ma in politica l'urgenza di misure climatiche non è ancora stata percepita ovunque, nemmeno in Svizzera, conclude.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
5 ore
Riesportazione di armi: ‘La legge va allentata’
La commissione della politica di sicurezza degli Stati ha chiesto con 6 voti contro 4 e 2 astensioni di modificare la legge federale sul materiale bellico
Svizzera
6 ore
Compromesso all’orizzonte sulla riforma della Lpp
Sul modello di compensazione, la commissione del Nazionale si allinea al Consiglio degli Stati. Restano in sospeso altri punti
Svizzera
9 ore
Iniziativa sui ghiacciai, al popolo l’ultima parola
Le firme raccolte sono oltre il doppio di quelle necessarie: riuscito il referendum dell’Udc contro la legge per la neutralità carbonica entro il 2050
Svizzera
9 ore
Berna intende aumentare lo stoccaggio di farmaci
Nell’inventario delle scorte obbligatorie saranno inseriti anche i preparati contro il morbo di Parkinson e gli antiepilettici
Svizzera
9 ore
Questione giurassiana, Baume-Schneider può fare da mediatrice
Come i suoi predecessori in seno al Dipartimento federale di giustizia e polizia, la consigliera federale farà da giudice sul ‘caso’ Moutier
Svizzera
10 ore
Altri due casi di influenza aviaria nel Canton Zurigo
Per gli esperti federali la situazione in Europa è ‘preoccupante’. Misure estese in Svizzera fino a metà marzo
Svizzera
11 ore
Sostegno pubblico degli ospedali nel mirino
Per la presidente dell’associazione H+ Regine Sauter, i nosocomi devono essere indipendenti dallo Stato. E propone correttivi
Svizzera
12 ore
Fuoriuscita di idrocarburi nel Rodano da un impianto Syngenta
Subito messe in atto le misure di contenimento. L’azienda rassicura: nessun pericolo per la popolazione o per l’ambiente
Svizzera
14 ore
Swisscom, ecco i bilanci 2022. Anzi no: settimana prossima
Complice un errore, per alcune ore l’azienda pubblica in internet i risultati d’esercizio, non ancora approvati dal Consiglio d’amministrazione
Svizzera
14 ore
Anno record per Tavolino magico: salvate 6’000 t di derrate
Ma l’associazione avverte: ‘C’è ancora molto da fare nella lotta allo spreco alimentare’. Beneficiari in aumento in Ticino
© Regiopress, All rights reserved