laRegione
03.08.21 - 15:12
Aggiornamento: 16:12

Rifugio per gatti a Basilea Campagna: 'La giustizia rivaluti'

Il veterinario documenta con precisione le condizioni di salute dei felini; il tribunale di Basilea non indica perché alcuni di questi sono stati abbattuti.

rifugio-per-gatti-a-basilea-campagna-la-giustizia-rivaluti
Felino (Keystone)

Il Tribunale federale (Tf) ammette il ricorso del gestore di un rifugio per gatti di Basilea Campagna. Nel 2019, l'ufficio veterinario aveva sequestrato 22 gatti, abbattendone 10. I giudici di Mon Repos ritengono che i fatti non erano sufficientemente accertati per giustificare una tale misura. Il ricorrente che gestisce il rifugio ‘Zur letzten Zuflucht’ a Buckten (Bl) ha attirato l'attenzione del veterinario cantonale dal 2018: diverse misure sono state ordinate dopo che erano state constatate lacune alle regole sanitarie. Queste decisioni erano state confermate dal Tribunale federale nel 2020.

Nell'agosto 2019, l'ufficio ha effettuato una nuova ispezione. Ha ritenuto che la situazione di 22 gatti su 55 ospitati violava gravemente le norme di protezione degli animali. Questi animali sono stati sequestrati e 10 sono stati ‘addormentati’, il tutto a spese del gestore. La decisione è stata confermata dal Consiglio di Stato e poi dal Tribunale cantonale di Basilea Campagna.

Il Tribunale federale, cui si è rivolto il gestore della struttura, ammette il ricorso di quest'ultimo e rinvia la causa alla giustizia cantonale: in una sentenza pubblicata oggi constata che il contesto del caso non è stato sufficientemente stabilito, ciò che rappresenta una violazione del divieto dell'arbitrarietà.

Mentre il rapporto dell'ufficio veterinario documenta con precisione le condizioni di salute dei felini, il tribunale di Basilea non indica perché alcuni di questi sono stati abbattuti. Il tribunale di Basilea Campagna è quindi invitato a completare il suo dossier prima di emettere una nuova decisione.

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
13 ore
Tra sorpresa e preoccupazione, le reazioni dei deputati ticinesi
Elezioni dei consiglieri federali, Storni (Ps): ‘Pensavo che la questione linguistica avrebbe prevalso’. Marchesi (Udc): ‘Vedrei bene Rösti all’Ambiente’.
Svizzera
15 ore
La centrale elettrica di riserva è una priorità
La Confederazione firma i contratti con i principali gruppi che la costituiranno. A disposizione 280 MW di potenza
Svizzera
16 ore
90 anni, i bastoni da trekking e un figlio consigliere federale
Hanni Rösti non si è voluta perdere l’elezione del figlio: ‘Sono sempre di buon umore, ma oggi un po’ di più’
Svizzera
16 ore
Allarme rientrato a Palazzo federale e nelle sue adiacenze
Il dispositivo d’emergenza era scattato poco prima di mezzogiorno per un oggetto sospetto. Poi rivelatosi innocuo
Svizzera
17 ore
Un nuovo virus trasmesso dalle zecche anche in Svizzera
Oltre alla meningoencefalite c’è anche l’Alongshan. In fase di sviluppo un test diagnostico per individuarlo
Svizzera
18 ore
Palazzo federale, area sgomberata per oggetto sospetto
L’allarme è scattato poco prima di mezzogiorno. Chiarimenti sono in corso da parte delle forze dell’ordine
Svizzera
19 ore
Alain Berset presidente della Confederazione per il 2023
Per il socialista friborghese un’elezione non brillante: 140 voti per lui. Succederà a Ignazio Cassis
Svizzera
20 ore
Buste paga più pesanti per i dipendenti della Roche
Il ritocco al salario (del 2,3%), che diventerà effettivo dal 1° aprile, interesserà 14’200 dipendenti
Svizzera
21 ore
Abbattuto il maschio dominante del branco del Beverin
La sua uccisione risale all’8 novembre. Dieci giorni dopo il resto del branco si è messo in movimento
Svizzera
21 ore
La strada del Maloja sarà resa più sicura
Previsto un nuovo sistema di informazione. Il sistema pilota informerà gli utenti sulle possibili chiusure
© Regiopress, All rights reserved