laRegione
23.07.21 - 16:45
Aggiornamento: 18:11

Panne all’aereo: Parmelin salta l’incontro con Naruhito

Problemi tecnici al jet del Consiglio federale in volo per Tokyo. Cancellati gli appuntamenti con l’imperatore e il ministro degli esteri giapponesi.

panne-all-aereo-parmelin-salta-l-incontro-con-naruhito
Keystone
Parmelin

A causa di problemi tecnici con il suo aereo, il presidente della Confederazione Guy Parmelin ha dovuto cancellare i previsti incontri a Tokyo con l'imperatore giapponese Naruhito e il ministro degli esteri Toshimitsu Motegi.

Parmelin è comunque riuscito ad arrivare alla cerimonia di apertura dei Giochi Olimpici. Via Twitter, il presidente della Confederazione ha annunciato "di rallegrarsi ancora di più" per l'incontro che avrà domani con il primo ministro giapponese Yoshihide Suga.

La causa del ritardo all'arrivo a Tokyo è stato un problema tecnico al jet del Consiglio federale che ha dovuto essere risolto. Parmelin ha tuttavia fatto in tempo ad arrivare allo stadio Olimpico e a godersi la festa d'apertura assieme ad altri "capi di Stato", come il presidente francese Emmanuel Macron.

Aereo ritornato in Svizzera

Secondo quanto ha detto a Keystone-ATS Urs Widmer, portavoce di Parmelin, il Falcon 900 del Consiglio federale è decollato da Berna-Belp alle 13.00. A causa di un problema tecnico a un propulsore segnalato dal sistema di sorveglianza quando l'aereo stava sorvolando la capitale lettone Riga, i piloti hanno deciso di fare ritorno in Svizzera.

La sicurezza del volo non è stata messa in pericolo in nessun momento, ha assicurato il portavoce. Con molta fortuna, la delegazione svizzera ha potuto ottenere dei posti su un volo di linea ed è arrivata a destinazione con 20 ore di ritardo.

Sono circa 110 gli atleti svizzeri che partecipano alle Olimpiadi estive. A causa della pandemia, la cerimonia di apertura si è svolta con gli spalti praticamente vuoti. Erano presenti solo i capi di Stato e di governo e i ministri dello sport.

Domani, Parmelin incontrerà anche Thomas Bach, presidente del Comitato Olimpico Internazionale. I colloqui con il primo ministro giapponese saranno incentrati sulle strette relazioni tra la Svizzera e il Giappone nei settori del commercio e della ricerca, nonché su questioni globali come la lotta contro la pandemia di Covid-19.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
12 ore
Suisse Secret, il Ministero pubblico della Confederazione indaga
Credit Suisse sporge denuncia per la fuga di notizie. I reati prospettati sono spionaggio economico, violazione dei segreti commerciale e bancario
Svizzera
16 ore
Moutier, no di Plr e Udc alla mediazione di Baume-Schneider
Per le sezioni del Giura bernese, la passata militanza della consigliera federale non le permetterebbe un responso imparziale sul contenzioso
Svizzera
17 ore
In un comune su due installare pannelli solari non conviene
I proprietari rischiano addirittura di andare in perdita, indica uno studio. Notevoli le differenze da un cantone e un comune all’altro
Svizzera
17 ore
Il Consiglio federale in difesa della libertà di stampa
Scoop con i dati bancari? Il governo sostiene una mozione che chiede di rinunciare alle sanzioni penali previste attualmente
Svizzera
18 ore
Expo 2025, la Svizzera punta su innovazione e padiglione ‘light’
Berna intende presentare la struttura più leggera ed ecologica di tutta la manifestazione che si svolgerà a Osaka
Svizzera
18 ore
La Confederazione deve impegnarsi sulla penuria di farmaci
Secondo Enea Martinelli, farmacista ospedaliero di vari nosocomi bernesi, occorre elaborare misure a lungo termine
Svizzera
19 ore
Un gruppo di esperti vuole vietare le promozioni sulla carne
Le misure proposte, fra cui anche una tassa sul CO2 prelevata sulle derrate, sono finalizzate a preservare la sicurezza alimentare della Svizzera
Svizzera
19 ore
Migros ha scelto: il nuovo numero uno sarà Mario Irminger
Precedentemente alla testa di Denner (che ora cerca un nuovo timoniere), prenderà le redini dei ‘gigante arancione’ fra due mesi
Svizzera
19 ore
Le prestazioni complementari non compromettono il permesso C
Lo ha statuito il Tribunale federale, accogliendo il ricorso di uno spagnolo a cui in prima istanza le autorità avevano revocato lo statuto
Svizzera
22 ore
Per la Rega nel 2022 un numero da record di pazienti soccorsi
Le oltre 14’000 persone aiutate lo scorso anno sono la cifra più alta nei 70 anni di storia della Guardia aerea svizzera di soccorso
© Regiopress, All rights reserved