laRegione
23.07.21 - 11:54
Aggiornamento: 12:25

Raffreddare la città usando il fiume, Berna ci pensa

L'azienda comunale che si occupa dell'infrastruttura della capitale sta pensando di usare l'energia dell'Aare per impianti di raffreddamento ecologici

Ats, a cura de laRegione
raffreddare-la-citta-usando-il-fiume-berna-ci-pensa
(Keystone)

Raffreddare Berna sfruttando le spesso gelide acque del fiume Aare, che attraversa l'agglomerato? Ci sta pensando Energie Wasser Bern (EWB), l'azienda comunale che si occupa dell'infrastruttura della città federale.

"Attualmente stiamo lavorando con specialisti esterni", spiega Walter Schaad, esperto di sostenibilità presso la EWB, in dichiarazioni riportate oggi dalla Berner Zeitung. Già oggi durante le ondate di canicola devono essere raffreddati gli edifici dove vivono persone vulnerabili, come le case per anziani o gli ospedali. Ma anche la stazione ferroviaria e le grandi imprese hanno enormi necessità di abbassare la temperatura.

Come fare per usare il fiume invece dei climatizzatori convenzionali? L'acqua fredda sarebbe prelevata dall'Aare e restituita al fiume quasi nello stesso punto: prima però cederebbe la sua energia di raffreddamento, attraverso uno scambiatore di calore, all'acqua circolante che viene alimentata in città attraverso una rete di tubature. Una volta giunta agli edifici l'energia potrebbe essere trasformata per mezzo di pompe di calore o di altri sistemi di raffreddamento.

"Basandosi sull'energia dell'acqua dell'Aare o di quella di falda si potrebbero installare sistemi di raffreddamento ecologici negli edifici residenziali", si dice convinto Schaad. Questo permetterebbe di allentare i picchi di calura estiva e frenerebbe l'aumento del consumo di energia: perché in una città sempre più afosa la domanda di raffreddamento aumenta con quella di elettricità, per via dei climatizzatori.

EWB sta pensando concretamente al nuovo approccio, che potrebbe tradursi in realtà concreta sull'arco di 5-10 anni. Gli esperti si basano anche sulle ricerche della locale università, che sta studiando il micro-clima per mezzo di 65 sensori installati in città. I dati sono chiari: le temperature si stanno alzando e più frequenti si fanno le cosiddette notti tropicali, cioè quelle in cui il termometro non scende sotto i 20 gradi. Vi sono anche quartieri più interessati di altri: queste zone fra l'altro sono anche vicino all'Aare e potrebbero quindi approfittare delle sue acque fredde che vengono dalle montagne dell'Oberland bernese.
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
11 ore
‘Brilla’ un bancomat a Füllinsdorf, malviventi in fuga
Altro botto nella notte in Svizzera. Stavolta è toccato a un impianto di erogazione di contante di Basilea Campagna
Svizzera
11 ore
Sì del Nazionale all’imposta minima delle grandi multinazionali
Restano solo da appianare alcune divergenze relative alla ripartizione tra Confederazione e Cantoni del gettito supplementare
Svizzera
11 ore
‘L’affitto pesa in modo sproporzionato sul reddito’
Grido d’allarme dell’Associazione Svizzera Inquilini. Sommaruga: ‘Per le famiglie a basso reddito raggiunti i limiti della sopportazione’
Svizzera
12 ore
In dogana con un ghepardo imbalsamato
Benché debitamente dichiarato, l’animale è stato sequestrato in quanto mancava l’autorizzazione basata sulla convenzione di Washington
Svizzera
12 ore
Duecentomila voci per la responsabilità delle multinazionali
A due anni dalla bocciatura alle urne dell’iniziativa, depositata alla Cancelleria federale una petizione che chiede una legge efficace
Svizzera
13 ore
Dodici milioni di... anelli per la Catena della solidarietà
È l’importo delle donazioni raccolte a favore delle vittime della carestia nell’Africa orientale
Svizzera
14 ore
Operaio travolto dal treno nella notte a Rickenbach
Nonostante i tentativi di rianimazione, l’uomo, un 34enne serbo, è deceduto sul posto. Ancora da chiarire le cause esatte dell’incidente
Svizzera
14 ore
Cure ambulatoriali e ospedaliere finanziate su base unitaria
Il Consiglio degli Stati approva la riforma di legge sull’assicurazione malattie. Sulla quale ora dovrà esprimersi il Nazionale
Svizzera
15 ore
I rapporti con l’Unione europea vanno rilanciati
È l’appello sottoscritto da duecento personalità svizzere. Che chiedono al Consiglio federale di chiarire quanto prima le sue intenzioni
Svizzera
15 ore
Si schianta contro un albero: morto un 21enne
Grave incidente della circolazione ieri sera a Uster. A seguito della violenza dell’impatto, il giovane è deceduto sul posto
© Regiopress, All rights reserved