laRegione
Venezia
1
Fiorentina
0
fine
(1-0)
la-vaccinazione-degli-infermieri-va-incoraggiata
Ti-Press
L’Asi: vaccinarsi è meglio per sé e per gli altri
Svizzera
22.07.21 - 14:570
Aggiornamento : 17:24

‘La vaccinazione degli infermieri va incoraggiata’

L’associazione di categoria giudica l’obbligo controproducente. Ma afferma che immunizzarsi 'è la migliore opzione per proteggere se stessi e gli altri'

Berna – L'Associazione Svizzera Infermieri (ASI) è contraria all'obbligo di vaccinazione per il personale di cura e rifiuta ogni sorta di stigmatizzazione. Tuttavia sostiene la campagna nazionale e incoraggia tutti gli infermieri a farsi immunizzare.

"La vaccinazione è la migliore opzione per proteggere se stessi e gli altri e per portare sotto controllo la pandemia", scrive oggi l'associazione in un comunicato. Ma rendere la vaccinazione obbligatoria per il personale infermieristico, come già è il caso in altri paesi, non è la strada giusta da seguire, ritiene l'ASI. Sarebbe perfino controproducente.

Evitare che il vaso trabocchi

"Durante la pandemia il personale di cura ha dato tutto per salvare vite ed evitare sofferenze. Spesso ciò ha richiesto un grande sacrificio personale e, senza equipaggiamento di protezione adeguato, inoltre gli infermieri sono stati esposti a un elevato rischio di contrarre il SARS-CoV-2", spiega Roswitha Koch, responsabile dello sviluppo delle cure infermieristiche in seno all'ASI.

Una vaccinazione obbligatoria potrebbe rappresentare la goccia di troppo, aggiunge. Ancor più infermieri potrebbero essere spinti a lasciare il mestiere. I datori di lavoro potrebbero quindi avere difficoltà nel reclutare nuovo personale, e la qualità delle cure ne risentirebbe.

La questione della proporzionalità 

Si pongono poi anche questioni etiche e giuridiche, rileva l'ASI. La proporzionalità di un simile intervento nei confronti dell'integrità corporale e del diritto all'autodeterminazione rispetto ai benefici per la collettività va chiarita dalla giustizia, se necessario.

Per l'associazione il rispetto delle misure di protezione e l'estensione della strategia di depistaggio sono più efficaci che una vaccinazione obbligatoria. Va poi notato che cifre non rappresentative suggeriscono un tasso di vaccinazione altrettanto alto, se non superiore, presso il personale infermieristico rispetto alla popolazione nel suo complesso.

No al badge per i non vaccinati

Infine l'ASI respinge ogni forma di stigmatizzazione dei suoi membri. È fuori discussione far indossare un badge o qualsiasi altro segno distintivo agli infermieri non vaccinati. Una simile misura, giuridicamente discutibile e sproporzionata, rappresenterebbe un'intromissione inaccettabile nella vita privata. Sarebbero particolarmente stigmatizzati - viene sottolineato - gli infermieri che non possono farsi vaccinare per motivi medici.

Per il momento le autorità svizzere hanno sempre rifiutato l'idea di rendere la vaccinazione obbligatoria per certe categorie della popolazione: preferiscono puntare sull'informazione e l'accessibilità ai vaccini.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
5 ore
San Gallo, hacker attaccano siti internet di Cantone e Città
Nuovo atto di pirateria informatica nei confronti di enti pubblici in Svizzera. La società hosting riesce a metterci una pezza, ma non basta
Svizzera
6 ore
Certificato Covid sulle piste da sci? Dubbi sulla fattibilità
Nulla di deciso per la stagione alle porte. Fa discutere l’applicabilità di una possibile imposizione da parte di Berna
Svizzera
7 ore
Rapperswil-Jona, trovati morti padre e figlia
La polizia sospetta che si tratti di un omicidio-suicidio. La ragazza aveva 12 anni, il padre 54
Svizzera
9 ore
Nei centri asilo federali violenze episodiche, non sistematiche
Queste le conclusioni del rapporto dell’ex giudice federale Oberholzer incaricato di verificare il ricorso a misure di coercizione sproporzionate
Svizzera
9 ore
In Svizzera 2’366 contagi nel weekend, 4 i decessi
Il tasso di replicazione del virus, il cui dato ha un ritardo di 10 giorni, torna a raggiungere la cifra di 1 che indica in genere un aumento dei contagi
Svizzera
11 ore
Sotto esame il discorso di un deputato Udc contro il Governo
La polizia esamina le dichiarazioni di David Beeler secondo cui ‘il Consiglio federale ha tradito il Paese" e ’in Svizzera c’è la legge marziale’
Svizzera
12 ore
Sul certificato Covid perplessità trasversali in Parlamento
Oltre l’Udc, anche esponenti del Centro e del Ps si esprimono a favore di allentamenti sul Covid Pass svizzero
Svizzera
12 ore
L’esercito sfora di 100 milioni il budget per l’informatica
Una delle ragioni chiave dello squilibrio è il progetto ‘Fitania’, che vorrebbe rendere le forze armate digitalmente adatte alle sfide future
Svizzera
15 ore
Sempre più vicina la terza dose in Svizzera
Il processo di approvazione da parte di Swissmedic sarebbe ‘nelle fasi finali’. Attualmente si stanno studiando i dati forniti da Pfizer e Moderna
Svizzera
1 gior
Parmelin invita a prepararsi a penuria di elettricità
Il ministro dell’economia: ‘Oltre alla pandemia, una carenza di energia è la più grande minaccia per l’approvvigionamento della Svizzera’
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile