laRegione
22.07.21 - 14:33
Aggiornamento: 17:16

La pandemia nel 2020 ha frenato i costi della sanità

Lo rivela uno studio della società Accenture. L'aumento è dell'1,2% contro una media del 3,9%. I fisioterapisti i più colpiti dalla mancanza di pazienti (-2,7%)

la-pandemia-nel-2020-ha-frenato-i-costi-della-sanita
(TI-Press)

Lo scorso anno l'epidemia di Covid-19 ha rallentato la progressione dei costi del settore sanitario. È quanto emerge da uno studio sull'assicurazione malattia della società di consulenza Accenture pubblicato oggi.

I costi dell'assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie sono saliti dell'1,2% rispetto al 2019, quindi molto meno fortemente che nella media pluriennale del 3,9% all'anno.

I più colpiti dalla mancanza di pazienti sono stati i fisioterapisti (-2,7%). Anche tra i medici (+0,1%) e gli ospedali (+0,5%) l'epidemia ha inciso sui costi, visto che i trattamenti sono stati evitati o posticipati. Al contrario le case di cura e Spitex hanno registrato un incremento del 4,9% e le farmacie del 4,8%.

Complessivamente il mercato dell'assicurazione malattia in Svizzera cresce, rileva lo studio. Per quanto concerne le spese per la sanità la Svizzera si situa, tra i paesi dell'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE), al secondo posto dopo gli Stati Uniti (17%), con costi pari a circa il 12% del prodotto interno lordo (PIL). Ma che la qualità non deve per forza essere costosa viene dimostrato dal Giappone, in 15esima posizione, che con 83,6 anni ha la seconda maggiore aspettativa di vita al mondo.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
6 ore
Edifici non residenziali, c’è l’obbligo di pannelli solari
La misura, che si applica da ora e fino al 2032, interessa tutti gli stabili (anche quelli esistenti) a partire da una superficie di 300 m²
Svizzera
6 ore
Su lemievaccinazioni.ch un controllo troppo superficiale
Le commissioni della gestione dei due rami del parlamento bacchettano l’Ufficio federale della sanità pubblica
Svizzera
8 ore
Per i media con il ‘non sapevo’ Berset gioca il tutto per tutto
La smentita circa la consapevolezza della fuga di notizie desta perplessità in buona parte della stampa svizzera
Svizzera
10 ore
In Svizzera si alleva sempre più pollame
Il fenomeno è in atto da decenni. Aumentano anche le colture di avena anche se restano marginali sul totale
Svizzera
12 ore
Quasi uno svizzero su cinque ha due passaporti
Nel 2021 il 19% dei cittadini residenti dai 15 anni di età in su avevano una doppia cittadinanza: la maggioranza, quasi un quarto, sono gli italo-svizzeri
Svizzera
1 gior
In aumento i casi di maltrattamento di minori
Nel 2022 il gruppo di protezione dei bambini e servizio di consulenza per le vittime dell’Ospedale pediatrico di Zurigo ha censito 657 casi
Svizzera
1 gior
Berset ribadisce: non sapevo nulla delle indiscrezioni
Il portavoce del Governo Simonazzi chiarisce che dopo la discussione il ‘Consiglio federale ha ritrovato la fiducia e andrà avanti a lavorare come sempre’
Svizzera
1 gior
Infermieri, verso più formazione e condizioni di lavoro migliori
Il Consiglio federale intende rafforzare il settore: fra le proposte, anche più personale formato e fatturazione diretta di alcune prestazioni
Svizzera
1 gior
Il tennis in banca? ‘No e ancora no’: condanne confermate
Il Tribunale federale conferma la sanzione per i dodici attivisti che nel 2018 avevano occupato la sede losannese di una banca travestiti da Federer
Svizzera
1 gior
Mancano i medici? Governo favorevole a deroghe
Ma solo a precise condizioni e unicamente per medicina generale, pediatria, psichiatria nonché psicoterapia dell’infanzia e dell’adolescenza
© Regiopress, All rights reserved