laRegione
aumenta-in-svizzera-lo-sfruttamento-delle-foreste
Una foresta nel Canton Giura (Keystone)
15.07.21 - 19:32

Aumenta in Svizzera lo sfruttamento delle foreste

Nel 2020 raccolti 4,8 milioni di metri cubi di legname: un aumento del 4% rispetto all'anno precedente

Nel 2020 in Svizzera sono stati raccolti 4,8 milioni di metri cubi di legname. Si tratta di un aumento del 4% rispetto all'anno precedente e dell'1% nel paragone con la media del periodo 2016-2019. Secondo i dati dell'Ufficio federale di statistica (Ust) inoltre, sono state piantate più latifoglie e meno conifere.

Il legname raccolto, si legge in una nota odierna, è comunque inferiore a quello del 2018, quando si erano raggiunti i 5,2 milioni di metri cubi. Tale annata fu caratterizzata da una forte infestazione da bostrico tipografo, dalla siccità estiva e dalle tempeste invernali.

L'anno scorso le piantagioni di latifoglie si sono moltiplicate soprattutto nell'Altipiano (563'000, +9%), mentre quelle di conifere sono diminuite (439'000, -8%). Fino al 2018 si osservava una situazione opposta, poi dal 2019, anche a causa dei cambiamenti climatici, il trend si è invertito, con il numero di alberi della prima categoria che ha superato quello della seconda.

A livello di raccolta invece il legname di conifere la fa da padrone con 3,4 milioni di metri cubi (+8%), contro gli 1,4 milioni delle latifoglie (-3%). Entrambe le cifre confermando la tendenza osservata negli ultimi anni.

Da analisi sull'utilizzo del raccolto emerge come a lungo termine il tipo di legname che prevale sugli altri sia quello in trucioli. Nel 2020, ne sono stati usati 1,2 milioni di m3, il 5% in più dell'anno prima.

La raccolta di cippato per la produzione energetica invece è in continuo calo: da 0,75 milioni di m3 nel 2016 a 0,70 nel 2020. Il legname in tronchi è tuttora l'assortimento più diffuso, con 2,3 milioni di metri cubi. In questo caso, dopo una forte riduzione nel 2019, i numeri sono tornati a salire (+5%).

Per quanto riguarda gli affari delle aziende forestali, le 660 società svizzere hanno registrato entrate complessive per 525 milioni di franchi (-2%). Leggero calo anche per le spese (569 milioni, -1%). Ne risulta un deficit di copertura di 44 milioni, vale a dire il 5% in più rispetto al 2019 e il 13% in più nel confronto con il periodo 2016-2019.

Per le imprese facenti parte della rete pilota di aziende forestali (una selezione di 160) e che tengono una contabilità analitica, la situazione finanziaria è peggiorata rispetto al 2019: i costi dello sfruttamento del bosco sono lievemente aumentati (+2 franchi all'ettaro), mentre i ricavi si sono contratti (-4). Ciò ha determinato un ulteriore deficit di 6 franchi per ettaro di area boschiva produttiva, che si attesta ora a -66 franchi.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
ambiente disboscamento foreste legname svizzera
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
12 ore
Sommaruga in viaggio per festeggiare i 175 anni delle Ffs
La consigliera federale è partita da Baden su un treno a vapore storico. Cerimonia ufficiale in corso alla stazione principale di Zurigo
Svizzera
12 ore
Al Ps dell’Inselspital il dolore si calma con la realtà virtuale
Un’équipe dell’ospedale bernese ha testato degli occhiali che portano virtualmente il paziente in ambienti rilassanti. I risultati sono incoraggianti
Svizzera
14 ore
Le Ffs si preparano alla Street Parade con vari treni aggiuntivi
Un orario speciale verrà inoltre adottato sulla rete notturna della Comunità dei trasporti di Zurigo
Svizzera
14 ore
Pollini, il 2022 anno eccezionale per precocità e abbondanza
In Ticino quelli del nocciolo sono presenti dalla fine di dicembre 2021. Vari i record in tutta la Svizzera
Svizzera
16 ore
Dopo l’incendio, il Kunsthaus abbassa il prezzo d’ingresso
Questo per compensare l’offerta ridotta durante i lavori, che dureranno alcuni mesi. La causa del rogo: l’autocombustione di un dispositivo a batteria
Svizzera
19 ore
Due morti in un incidente stradale sul Bernina
Durante un sorpasso un’auto si è scontrata con una moto. La polizia cerca testimoni
Svizzera
1 gior
Zurigo, viaggiatori infastiditi dalla puzza in stazione centrale
Gli odori sono causati dai bioreattori delle toilette dei nuovi treni Dosto, oltre che dal gran caldo. Le Ffs assicurano che il problema verrà risolto
Svizzera
1 gior
Tra cinque anni l’area alpina europea troppo piccola per il lupo
Dopodiché ci sarà un’autoregolazione. Secondo il Gruppo lupo svizzero una maggiore regolamentazione della specie non riuscirà a bloccarne la crescita
Svizzera
1 gior
Scoperto un altro scheletro su un ghiacciaio in Vallese
I resti sono stati ritrovati nei giorni scorsi nella regione di Saas Fee. Gli esperti di medicina legale sono al lavoro
Svizzera
1 gior
Engadina, presenza quasi certa di tre orsi
Sono stati osservati tramite le fototrappole. In assenza di test del Dna, non è possibile certificare con sicurezza che si tratti di esemplari differenti.
© Regiopress, All rights reserved